Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Due occhi in alto nel titolo John Fredriksen – E24

Secondo una recente analisi, gli analisti del trasporto merci di SEB ritengono che la quota di Fredriksen Flex LNG aggiungerà tre miliardi di valore di mercato nel prossimo anno.

Il miliardario cipriota John Frederiksen è fortemente coinvolto in settori come la navigazione, i servizi petroliferi e il salmone.

Larsen, scanpix Håkon Mosvold / NTB

Pubblicato:

Il mercato del trasporto di gas naturale liquefatto (GNL) ha subito un duro colpo dai massimi di inizio anno, ma si è leggermente ripreso il mese scorso.

Secondo SEB, ci saranno tempi migliori per i proprietari di navi GNL nei prossimi anni.

Gli analisti di SEB hanno ora aumentato il prezzo obiettivo del Flex LNG dominato da John Fredriksen a 130 NOK, dal precedente 70 NOK.

È stata avanzata la raccomandazione di “acquistare”, poiché in precedenza era stata “prenotata”.

Il vantaggio visibile è del 71 percento. Il titolo ha chiuso martedì a 76 NOK alla Borsa di Oslo. Il prezzo corrisponde a una capitalizzazione di mercato di 4,1 miliardi di NOK, mentre sarebbe 6,9 ​​miliardi di NOK se il prezzo obiettivo fosse raggiunto.

Mercoledì mattina il titolo è salito del 9% alla Borsa di Oslo.

L’obiettivo di prezzo è una previsione di come sarà il titolo tra 6 e 12 mesi.

Aspettatevi un mercato più stretto per il gas

Gli analisti di SEB indicano che i prezzi giornalieri, ovvero i profitti delle spedizioni, delle compagnie di navigazione GNL sono stati storicamente più alti quando il mercato del gas è stato stretto.

Il motivo principale per cambiare la nostra visione di Flex LNG è che prevediamo un mercato del gas più stretto nei prossimi anni sulla scia dell’aumento della domanda in Asia e della ridotta crescita della produzione di GNL. Prevediamo che questo aumenti le distanze di spedizione poiché più carichi si dirigono in Asia piuttosto che in Europa a causa dell’aumento dell’arbitraggio, scrivono gli analisti.

Si conferma che le lunghe distanze avranno un impatto positivo sui guadagni di Flex LNG.

– Per illustrare quanto sia importante questo, sosterremo che è stato il cambiamento nel flusso di spedizione che ha guidato il prezzo delle azioni della società tra il 2018 e il 2020. Il cambiamento dall’aumento del prezzo delle azioni nel 2018 ai livelli bassi nel 2019 e nel 2020 è in gran parte spiegato dal fatto che il declino dell’arbitrato tra Stati Uniti e Asia ha inviato spedizioni in Europa, non in Asia, scrivono gli analisti.

L’arbitrato è la differenza di prezzo del GNL tra l’Asia e gli Stati Uniti e, quando questo è significativo, significa che il trasporto del gas dagli Stati Uniti all’Asia diventa più redditizio.

Panamakos

L’analisi evidenzia anche problemi di capacità nel canale centrale di Panama, che questo inverno è stato caratterizzato da lunghe code.

Il risultato è che le navi GNL fanno un lungo viaggio in Africa o attraverso il Canale di Suez per consegnare merci in Estremo Oriente. Ciò aumenta la lunghezza del trasporto per le esportazioni statunitensi tra il 40 e il 50 percento, il che aumenta naturalmente l’utilizzo della flotta e, di conseguenza, le tariffe giornaliere saranno più elevate. Le navi vengono già dirottate spesso su queste rotte alternative e ci aspettiamo che questo continui, spiegano gli analisti.

SEB sembra aumentare la tariffa prevista di Flex LNG a $ 68.000 al giorno per il 2021 e $ 70.000 al giorno per il 2022.

È passato rispettivamente da $ 50.000 al giorno e $ 56.000 al giorno.

Oggi, il livello dei prezzi nel mercato spot per le navi Flex LNG è di circa $ 53.000 al giorno. Il pareggio in contanti della flotta è di ca. $ 45.000 al giorno.

SEB ritiene che la crescita della flotta globale raggiungerà il suo picco nel 2021, con circa 50 navi consegnate.

La nave Flex LNG “Flex Freedom”. La flotta della compagnia di 13 navi è per lo più esposta al mercato spot.

Flex LNG.

Gocciolante nel mercato del trasporto merci

Il manager di Flex LNG, Øystein Kalleklev, ha parlato positivamente del mercato in cui stanno navigando.

Ha citato la pressione all’acquisto di GNL al momento, in gran parte dovuta al gelido inverno che ci siamo lasciati alle spalle in Asia. All’inizio dell’anno, sia i prezzi dei prodotti che quelli delle merci erano molto alti, poiché la situazione fredda ha comportato lo svuotamento dei magazzini di GNL e il mercato del trasporto merci è stato venduto alle navi per soddisfare la forte domanda di gas.

L’attuale domanda di GNL si riflette nelle esportazioni record degli Stati Uniti.

Questo sta chiaramente entrando nel mercato del trasporto merci a tassi elevati, afferma Calcliffe.

Al momento, il livello delle scorte in Europa è di circa il 30 percento.

– Quest’anno usciamo dall’inverno con scorte di gas molto basse, allo stesso tempo la domanda di gas è buona. Ciò significa che il mercato del trasporto merci dovrebbe essere molto migliore rispetto allo scorso anno, anche se quest’anno le spedizioni sono aumentate rispetto allo scorso anno, afferma il direttore della spedizione del gas.

Leggi anche

Leggi la nostra intervista a Flex LNG Manager all’inizio di questa settimana qui

Leggi anche

Il Containerboom ha dato il miglior inizio all’anno di spedizione dalla crisi finanziaria

Leggi anche

L’investitore guarda oltre la crisi: guadagna in modo massiccio dalla quota della piattaforma di John Fredriksen

Leggi anche

Frederiksen ha condiviso il 40 percento di caricamenti di ex star del calcio

Leggi anche

Rapido sbarco di carri armati dopo l’apertura del Canale di Suez

Pubblicato:

READ  Joe Biden: Races: un attacco alla democrazia