Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Elezioni presidenziali di Joe Biden 2024 |  I media russi danno la caccia a Biden dopo l’errore commesso in Norvegia

Elezioni presidenziali di Joe Biden 2024 | I media russi danno la caccia a Biden dopo l’errore commesso in Norvegia


Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden (81 anni) è riuscito a confondere la Finlandia con la Norvegia quando ha parlato a una riunione della campagna elettorale a Reno, in Nevada, questa settimana.

Il titolo diceva: “Biden si dimentica del nuovo membro della NATO”. R.T.

“In un altro sfogo, il presidente degli Stati Uniti suggerisce che la Norvegia, uno dei paesi fondatori dell'alleanza, ne sia diventata membro l'anno scorso”, ha riferito il canale di propaganda russo. R.T In un articolo on-line.

Il canale di propaganda russo Sputnik ha scritto in un messaggio sul suo sito web: “Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha mescolato la Finlandia con la Norvegia e ha affermato che la Norvegia era diventata un nuovo membro della NATO insieme alla Svezia”. X.

mail giornaliera Tra i tanti media si è parlato del ruggito di Biden in Norvegia.

Leggi anche

Trump con una nuova azione NATO per la Norvegia

Il vanto della NATO lo ho preso da Kissinger

L’errore è avvenuto mentre il presidente Biden raccontava gli elogi ricevuti dal peso massimo della politica estera Henry Kissinger, morto all’età di 100 anni lo scorso autunno.

Biden ha detto ai presenti di aver avuto una conversazione telefonica con Kissinger dieci giorni prima della morte di quest'ultimo.

Si dice che Kissinger abbia elogiato Biden, secondo la dichiarazione dello stesso presidente, per i suoi sforzi volti ad espandere e rafforzare la NATO e migliorare la coesione in Europa.

– Poi ha detto: “Avete rafforzato la NATO come mai prima d'ora. Avete, in un certo senso, unito un'Europa unita. Avete ampliato i confini della NATO e i confini della NATO includendo Svezia e Norvegia”. Poi dice: “Ha cambiato il mondo”, dice Biden Versione ufficiale un accordo.

READ  Biden ha dato una risposta istintiva: la Casa Bianca ha dovuto fare nuovamente chiarezza

Leggi anche

Henry Kissinger (100 anni) con una prognosi infausta prima della sua morte

Biden ha chiaramente parlato male e si riferiva naturalmente a Svezia e Finlandia. La Norvegia è membro dell’alleanza di difesa sin dalla sua creazione nel 1949. Svezia e Finlandia sono fuori dalla NATO da circa 75 anni.

Restavano solo le formalità per l'adesione della Svezia alla NATO quando, secondo quanto riferito, la conversazione tra Biden e Kissinger ebbe luogo lo scorso autunno. La Finlandia era allora membro ufficiale dell'Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO).

Solo la settimana scorsa la Svezia è diventata membro ufficiale dell’alleanza di difesa.

Segni naturali dell'invecchiamento

Biden è costantemente criticato per la sua età avanzata. All’inizio di quest’anno è riuscito a confondere il presidente egiziano con il presidente del Messico.

Ma Biden non è l’unico a mescolare in pubblico parole, espressioni e nomi. Il suo acerrimo rivale Donald Trump (77 anni) è recentemente riuscito a confonderlo con .

Sia Biden che Trump vengono regolarmente accusati da più parti di avere scarse capacità cognitive a causa dell’età avanzata.

Gli esperti di demenza dicono ai media statunitensi che tali errori di per sé non sono necessariamente motivo di preoccupazione e che potrebbero essere un segno di un normale invecchiamento.

READ  Guerra: metti in dubbio che Putin sia vivo

– Questo è un errore che facciamo tutti. Ma non siamo personaggi pubblici. Pertanto, non sono così visibili o ingranditi in quella misura, dice alla radio americana Zaldy Tan, esperto di memoria e invecchiamento National Public Radio, Radio Pubblica.

Sharon Sha è professoressa di neuroscienze cliniche alla Stanford University. Ha detto a NPR che questo tipo di errore di memoria diventa più comune con l’età.

L’incapacità temporanea di ricordare i nomi è molto comune con l’avanzare dell’età, dice Sha.

Leggi anche

Il principe Harry minaccia di essere licenziato

Aumento del rischio di demenza

Il professore dell'Autorità nazionale competente per l'invecchiamento e la salute, Knut Engedal, aveva precedentemente dichiarato a Nettavisen che il rischio di sviluppare demenza aumenta significativamente dopo gli 80 anni.

– Potrebbe essere psicologicamente difficile essere un presidente, con molti viaggi, mancanza di sonno e molti incontri. Le prestazioni fisiche sono compromesse molto più delle prestazioni mentali. Il cervello è l’ultima cosa da eliminare, come ha già detto Engedal.

Ronald Reagan aveva 77 anni quando lasciò la Casa Bianca. In una fase successiva gli fu diagnosticato il morbo di Alzheimer.