Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Erna Solberg sull’Afghanistan: – Questo è triste per tutti noi

È triste per tutti noi vedere che i talebani potrebbero riprendere il controllo. Speriamo che si trovi una soluzione tra i talebani e ciò che resta del governo, per trovare un sistema di governo in futuro. Ma sapevamo che a un certo punto i talebani sarebbero dovuti tornare in Afghanistan. Lo sappiamo da molto tempo”, ha detto Solberg a NTB.

Dice che la Norvegia rimarrà nell’ospedale da campo a Kabul per ora, ma che altro personale norvegese sarà evacuato.

– Ora faremo fuori prima di tutto i nostri dipendenti e coloro che ci hanno aiutato.

– Non raccogliere persone che potrebbero costituire una minaccia per la sicurezza del Regno

Il Primo Ministro riteneva che ci fossero ragioni convincenti per rifiutare di rimanere per alcuni afghani che avevano lavorato in Norvegia.

Ci sono ragioni abbastanza convincenti per il rifiuto. Solberg dice a NTB che la colpa è della sicurezza del regno, cioè della Norvegia.

È stato riferito che circa una dozzina di ex dipendenti dell’Afghanistan, per lo più addetti alle pulizie, hanno visto respinte le loro domande di residenza in Norvegia.

– Il ministro della Giustizia e della preparazione alle emergenze ha affermato che possiamo riconsiderare alcuni casi. Ma per me è abbastanza chiaro che non stiamo portando in Norvegia persone che potrebbero rappresentare una minaccia per la sicurezza del regno, afferma Solberg.

Negozio: – Dobbiamo difenderli

Il leader laburista Jonas Gahr Store descrive lo sviluppo in Afghanistan nelle ultime 24 ore come “drammatico”.

Store afferma che la Norvegia deve ora evacuare il personale norvegese che si trova in Afghanistan, ma deve anche prendersi cura degli afgani che in precedenza lavoravano in Norvegia.

READ  Caso raro: - La nostra ragazza sarà sempre giovane

– Hanno difeso la Norvegia e noi dobbiamo difenderli. Coloro che vogliono uscire, dobbiamo aiutarli, dice Støre a NTB.