Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Gli occhi di Baker Hughes CCS in Norvegia

Gli occhi di Baker Hughes CCS in Norvegia

Baker Hughes, una società di servizi upstream americana, ha dichiarato il 22 giugno di aver stretto una partnership con un partner norvegese per sviluppare la tecnologia di cattura e stoccaggio del carbonio (CCS) per le aree industriali del paese scandinavo.

Baker Hughes afferma che la CCS norvegese ha raggiunto un accordo preliminare per collaborare con Bork CO2 In un progetto per rimuovere l’impronta di carbonio dalle aree industriali in un’area vicino al confine sud-orientale con la Svezia.

Il progetto mira a catturare e immagazzinare fino al 90% di CO2 L’agenzia statunitense ha spiegato gli obiettivi dell’accordo di Parigi, gli obiettivi di sostenibilità delle Nazioni Unite e le emissioni delle aree industriali che svolgono un ruolo chiave nel contribuire agli obiettivi nazionali di riduzione delle emissioni della Norvegia.

Le industrie regionali generano circa 700.000 tonnellate all’anno.2 L’impianto CCS alla fine immagazzinerà il 90% del liquido sotto la base del Mare del Nord.

Bork Co.2 I partner hanno già completato il primo studio del progetto e dovrebbero completare il lavoro di ingegneria e progettazione entro la fine dell’anno.

Questo è il secondo contratto di Baker Hughes questo mese. L’imprenditore italiano Rosetti Marino afferma che il 18 giugno Baker ha collaborato con Hughes per costruire un impianto di cattura e stoccaggio del carbonio (CCUS) in Italia.

Nell’ambito del MoU, la coppia svilupperà insieme progetti CCUS e creerà una filiera italiana per altri progetti di conversione energetica.

Lorenzo Simonelli, presidente di Baker Hughes, ha affermato che gli obiettivi di emissioni zero potrebbero essere raggiunti attraverso uno sforzo concertato lungo tutta la catena di approvvigionamento e che l’Italia “ha un grande potenziale per essere un attore chiave in esso”.

READ  La polizia ha agito contro un tifoso di Formula 1 - pensava di essere un boss mafioso