lunedì, Luglio 22, 2024

-Ho iniziato a piangere subito

Must read

Bertina Buccio
Bertina Buccio
"Lettore. Appassionato di viaggi esasperatamente umile. Studioso di cibo estremo. Scrittore. Comunicatore. "

Venerdì mattina diversi compagni di viaggio norvegesi sono arrivati ​​all’Afandou Mare Hotel di Rodi, un hotel a tre stelle che include piscina e colazione.

Tutti hanno prenotato il volo tramite Apollo.

– La prima cosa che ho notato nel corridoio sono state le ragnatele sul soffitto, i mobili del divano sporchi, e faceva molto caldo, dice Régine Sur-Remy Celli (22 anni), che è in vacanza con il suo ragazzo.

Dice che ci sono volute cinque ore prima che gli fosse assegnata una stanza.

– Quando ci siamo alzati, sono rimasto subito scioccato. Puzzava di sudore, le pareti erano sporche, il materasso era coperto di muffa e c’erano insetti ovunque, continua.

“Non sembra che sia stato lavato per giorni”, dice un ospite. Foto: privata

Quando Cele e il suo ragazzo tornarono alla reception per lamentarsi della stanza, incontrarono altri 20 norvegesi a cui erano state assegnate stanze d’albergo non lavate.

Tra loro c’erano molti bambini.

“Ho iniziato a piangere non appena ho visto la stanza”, dice Ingrid Sell Ryanis (26 anni), anche lei in luna di miele.

Da sinistra: Roy-André Randberg Urdal, Ingrid Celle-Riannis, Régine Sur-Rémy Celle e Henrik Lader. Foto: privata

Anche la studentessa Hedda Fransund Mikalsen (22 anni) e la sua amica hanno avuto un’esperienza terrificante:

READ  Calcio, il massimo campionato nazionale | Ha contribuito con obiettivi speciali quando Vålerenga e Rosenborg hanno condiviso punti

– Stiamo diventando un po’ paranoici. Quando siamo entrati nella stanza per la prima volta, c’erano scarafaggi nel bagno, era sporco e si poteva sentire la schiuma di sapone sul pavimento del bagno degli ospiti precedenti, dice.

Un ospite entrò nella camera d’albergo con gli avanzi nel lavandino. Foto: privata

I turisti chiamarono Apollo per lamentarsi delle stanze, ma gli fu detto che tutto ciò che potevano fare era chiedere all’hotel di pulire nuovamente le stanze.

-Hanno pulito la nostra stanza, ma sembrava esattamente la stessa. “Ho controllato sotto il letto e ho scoperto che c’erano ancora insetti morti e sporcizia”, ​​dice Ryanis.

Apollo si sdraia e si scusa. Leggi la loro risposta di seguito su questo problema.

Ha dovuto chiamare il suo medico di famiglia

Anders Damburg non solo ha incontrato insetti morti, ma ne è stato morso dopo essersi seduto sul letto.

“Mi sono seduto perché stavo per cambiarmi e indossare un costume da bagno, e poi all’improvviso ho sentito una sensazione di bruciore all’interno della coscia”, dice Damburg.

Il morso divenne rapidamente rosso e, dopo aver nuotato in piscina, vide che attorno al morso si era formato un anello bianco.

– Ho dovuto mandare una foto al medico di famiglia, perché prude e pizzica e dalla ferita esce pus. Non mi era mai capitato prima, dice il turista disperato.

Ecco come appare adesso il morso di Anders Damburg. Foto: privata

Dice anche che c’erano resti fecali nel bagno della camera d’albergo assegnata a lui e alla sua ragazza.

Alla fine, diversi ospiti delusi si riunirono per lamentarsi con Apollo.

Inizialmente è stato detto loro che venerdì non si sarebbe potuto fare nulla perché non c’erano altri hotel disponibili.

READ  Il risveglio della "cintura" di Hgertland - steigan.no

Quindi, tutti quelli con cui VG ha parlato hanno finito per prenotare nuovi hotel, con soldi di tasca propria.

– Sono uno studente e non ho le risorse economiche per cambiare albergo e pagarmi un’altra vacanza. Siamo frustrati e stanchi. Abbiamo chiesto il rimborso per il primo albergo, ma non è stato possibile, spiega Mikalsen.

La vacanza non è andata come aveva immaginato la studentessa Hedda Frangsund Mikalsen. Foto: privata

Ciò che è stato offerto agli ospiti era di soggiornare in un nuovo hotel e ricevere un rimborso del 20% sull’importo pagato per l’hotel originale.

Tuttavia, il nuovo hotel è solo a 2 stelle, non include la colazione e non dispone di piscina.

Nessuno degli ospiti con cui ha parlato VG era soddisfatto di questo compenso.

-Non è professionale per una compagnia di viaggi così grande non riuscire a trovare un’alternativa migliore. “Sono deluso, la vacanza è stata rovinata”, continua Mikalsen.

Il direttore delle comunicazioni dell’Apollo, Beatriz Rivera, ammette che gli standard di Afando-Marie erano molto bassi.

Beatrice Rivera
Beatrice Rivera

Direttore delle comunicazioni dell’Apollo

-Dovremmo semplicemente sdraiarci e scusarci. Questo non sarebbe dovuto accadere, dice Rivera.

– L’hotel sicuramente non era all’altezza degli standard e dei requisiti che abbiamo stabilito nei nostri hotel partner. Non è stato pulito e non come avrebbe dovuto essere.

Aggiunge che mercoledì vorrebbero trasferire gli ospiti in un nuovo hotel, ma ciò non è stato possibile a causa dell’alta stagione e della mancanza di hotel disponibili.

Questo è anche il motivo per cui un hotel di standard inferiore mostrerà agli ospiti l’hotel che hanno prenotato.

– Capisci che gli ospiti sono delusi dal risarcimento che hai fornito?

“Capisco perfettamente che siano delusi dall’hotel e anche dall’hotel alternativo, e comprendiamo che non è quello che avevano chiesto, questo è chiaro, ma poi compensiamo entro i limiti della normalità”, dice Rivera.

Aggiunge che gli ospiti dovrebbero contattare l’ufficio reclami dell’Apollo per quanto riguarda costi aggiuntivi come taxi e nuove camere d’albergo.

More articles

Latest article