sabato, Luglio 13, 2024

I discendenti annunciano una causa contro Gyldendal – NRK Kultur og underholdning

Must read

Jolanda Alfonsi
Jolanda Alfonsi
"Specialista del web. Avvocato freelance del caffè. Lettore. Esperto di cultura pop sottilmente affascinante."

In una lettera a Gyldendal Forlag, lo studio legale Elden scrive che Gyldendal Forlag ha agito per negligenza e che fornisce una base per la responsabilità.

Particolarmente disapprovato, Elden crede che Gildendale continui a vendere il libro a Marti Michelet anche dopo che Mart Michelet esce pentito di aver commesso un errore nel libro.
Gildendale ha chiesto tempo per leggere bene il libro.

Il direttore della pubblicazione di libri di saggistica di Gyldendal, Reidar Mide Solberg, ha detto a NRK che l’editore, in dialogo con i discendenti dell’avvocato John Christian Elden, aveva concordato che entro oggi dovrebbero fornire la loro risposta su quanto tempo prevedono di spendere per la revisione delle critiche del libro.

– Ora, tuttavia, abbiamo ricevuto un avvertimento sull’operazione da Elden. Sperimentiamo di essere su un percorso costruttivo, e questa è quindi un’evoluzione della situazione che ci sorprende. Dovremmo fare riferimento al nostro avvocato Kato Schweitz per ulteriori commenti, afferma Reeder Medi Solberg.

A NRK, Schweitz ribadisce che l’editore ha ritenuto di aver avuto un buon dialogo con l’altra parte e che l’avvertimento è venuto fuori dal nulla.

– Puoi riferirti solo a quello. L’importante è che Mart Michelet si sia scusato per alcune dichiarazioni. Ci sono scuse, aggiunge, per il ritardo del 100% dell’editore.

La Gildendale Publishing ha dichiarato la scorsa settimana di non voler ritirare “What I Know the Home Front?” L’editore ritiene che ci siano errori nel libro, ma ritiene che le conclusioni principali siano valide.

Schweitz ritiene inoltre che non vi sia alcuna base legale per ritirare il libro.

Nessuna richiesta di questo tipo è stata presentata ai tribunali norvegesi. Elden inoltre non ha fatto riferimento ad alcuna legge giudiziaria o teoria giuridica. Dice che potrebbe averlo fatto se fosse stato in giro.

E mentre il lungo lavoro continua, i libri vengono venduti con successo, nonostante dichiarazioni sprezzanti di natura altamente riprovevole”, ha scritto lo studio legale Elden nella sua lettera a Gildendale Furlag.

John Christian Elden

John Christian Elden, avvocato di famiglia.

Foto: Geir Olsen

Lo studio legale Elden ritiene che sarebbe giusto ritirare il libro a Michelet mentre continuano i lavori sulle correzioni, soprattutto dopo che Michelet ha ammesso di essere “andata troppo oltre” nella sua descrizione di due combattenti della resistenza deceduti.

– È impossibile barare e immaginario

Anders Ulstein, un eroe di guerra e storico della guerra, figlio di Ragnar Ulstein, ha detto a NRK che il libro contiene una serie di accuse su noti combattenti della resistenza che “non potevano resistere”.

Dice che un certo numero di storici hanno recensito il libro e quindi ritengono di avere un caso molto forte.

– Pensiamo che vinceremo questo caso. È una causa forte ed è molto importante che qualcuno affronti questa lotta. Non solo per il nostro bene, ma anche per la storia della guerra di Norvegia, dice e aggiunge:

La storia della guerra norvegese dovrebbe essere basata su un buon uso delle fonti. Non possiamo imbrogliare e inventare, che purtroppo è ciò che contraddistingue questo libro.

Anders Olstein

Anders Olsten dice che il libro dovrebbe essere ritirato perché è fraudolento e fantasioso.

Foto: Hans-Olav Landsverk / NRK

Olstein osserva che il libro ha venduto a frotte e può essere trovato nelle librerie e nelle librerie di tutto il paese.

È ampiamente usato nella scuola e nell’istruzione e come lavoro di riferimento. Non può reggere perché è pieno di insetti, ha detto.

Negli ultimi anni dopo la pubblicazione del libro, dice, ha posto un enorme fardello su molti dei discendenti della resistenza a causa di quelle che descrive come accuse “grossolane”.

– Ad esempio, ogni persona accusata di avere atteggiamenti antiebraici, o di fare soldi aiutando gli ebrei. È molto difficile sapere che i nostri antenati erano attivi nella lotta di resistenza e hanno rischiato la vita. Olstein dice che capovolge tutto.

Crea una bella discussione

Nel 2018, Michelet ha pubblicato un libro intitolato What Did You Know the Home Front? Ciò ha suscitato molte polemiche e, nel novembre dello scorso anno, diversi discendenti dei combattenti della resistenza norvegese hanno annunciato che avrebbero citato in giudizio l’autore.

Una delle cose che ha suscitato scalpore dopo l’uscita del libro è stato quello che alcuni discendenti hanno chiamato un commento di Alf T Petersen. Pensano che sia stato ritratto come uno sfruttatore.

Fu fondamentale nel trasporto di Karl Frederiksen, che salvò tra 800 e 1.000 rifugiati norvegesi, tra i quali c’erano circa 350 ebrei. Hanno anche attraversato il confine in Svezia nel 1942 e nel 1943.

– Vorrei scusarmi per la mia presentazione al dipartimento dei trasporti, Carl Frederiksen. Lì vedo che sono arrivata al punto di suggerire che due persone specifiche, Rieder Larsen e Alf T Petersen, erano motivate solo dal profitto quando hanno aiutato gli ebrei a fuggire, ha detto nell’intervista con BT.

Michelet sta attualmente lavorando a una risposta e dice che sta esaminando il libro punto per punto. In risposta, spiegherà perché pensa che il libro sia fondamentalmente di supporto.

Mart Michelet

Nel 2018, Michelet ha pubblicato un libro intitolato What Did You Know the Home Front?

Foto: NRK

Requisiti dello studio legale Gyldendal

Lo studio legale chiede, tra l’altro, che il libro venga ritirato mentre proseguono i lavori di riscrittura e correzione. E che i discendenti che ora stanno denunciando le azioni legali saranno coperti per tutte le perdite finanziarie che subiranno a causa del tuo lavoro per confutare le bugie e gli errori nel libro.

Chiedono anche riparazione per la tortura e il rogo.

Lo studio legale Elden chiede una risposta a Gyldendal entro il 1° marzo.

More articles

Latest article