Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

I giorni del cinema muto sfidano il classico romanticismo nazionale | Stampa urgente

Ci sono membri di orchestre erbaE il Cracovia E il 9 gradi nordCosì sono gli artisti Nasra Ali Omar E il Annlaug Børsheim, Il che darà al film muto un nuovo packaging musicale. Tenutosi in collaborazione con Days of Silent Film al World Theatre di Tromsø il 21 aprile.

Il concerto si è tenuto per la prima volta in un cinema a Bergen nel 2019. Cosa significa essere “norvegese” nel 2020 e cosa è la “musica norvegese” adesso? Questo faceva parte del retroscena della richiesta che la Cineteca di Bergen inviò all’epoca alla comunità musicale locale. “Il progetto vuole indagare su questo costruendo un’opera musicale dal vivo” che ridefinisce il “romanticismo nazionale” riunendo un gruppo di artisti di diversa estrazione, che contraddicono e completano il nostro patrimonio culturale, tutti rappresentanti della musica norvegese nel 2018. “

Dalla registrazione di “Brudeferden i Hardanger”

Luna di miele a Hardanger È stato prodotto nel 1926 da Rasmus Pristine Costituisce la parte finale del periodo romantico nazionale nel film norvegese. Il film racconta la vita di Marit Skjulti, che è inciampata in Norvegia per amore mentre i suoi genitori emigravano negli Stati Uniti. “Le sue sfide sono incentrate sull’amore, i viaggi di classe, la povertà e il desiderio di viaggiare in una bellissima ed emozionante scena occidentale norvegese”.

Creato e montato per la nuova proiezione del film Giselle Martens Mayer In Ugress, il lavoro consisterà in parte di “una partitura lineare tradizionale, che supporta la narrazione e la struttura del film, fornisce una cornice musicale completa, ma contiene anche ampi spazi concretamente delineati per l’interazione basata sull’improvvisazione tra tutti gli artisti partecipanti”, come indicato nella recensione.

READ  Andy Ware Mars appare di nuovo con Project Peace be upon you, Mary

“Il compositore passa il tempo a conoscere musicalmente ogni artista partecipante prima della composizione vera e propria. Il lavoro sarà creato come una cornice per gli individui e gli artisti per contribuire alla loro identità musicale personale – la composizione sarà uno spazio vitale per personaggi ed espressioni, e non verranno date note a suoni e strumenti specifici. Quindi, la band trascorre del tempo con i giorni di co-prove nel cinema, esercitandosi a cronometrare le scene necessarie, ma anche collaborando per creare stanze condivise per l’improvvisazione e l’interazione.

Il film viene proiettato sul grande schermo nei cinema o nei festival e tutti gli artisti appaiono sul palco sotto lo schermo. Il pubblico sperimenta sia il film che la performance musicale del film, come un’esperienza comune del Film and Music Festival. “Ogni proiezione del film sarà un’esperienza di ascolto unica, con interazione e improvvisazione nel quadro della storia e della struttura musicale complessiva”.

Artisti partecipanti

Maggiori informazioni sul concerto