sabato, Giugno 22, 2024

Il Chelsea impegnato finisce di nuovo con l’allenatore italiano

Must read

Ernesto Conti
Ernesto Conti
"Scrittore. Comunicatore. Drogato di cibo pluripremiato. Ninja di Internet. Fanatico della pancetta incurabile."
Britannici, tedeschi, inglesi, poi argentini. Ritorno al boss italiano? (Foto: Chelsea)

Quando questa settimana è arrivata la notizia che Mauricio Pochettino aveva chiuso con il Chelsea, sapevamo che sarebbe arrivata con due grandi punti interrogativi. Perché? Perché ora? Cinque vittorie di fila, sesti sopra Newcastle e Manchester United, i giocatori del Chelsea iniziano finalmente a giocare come una squadra. Siamo usciti dalla delusione del fallimento andato Di ritorno in Premier League, ora Todd Bohli e la sua banda si stanno affrettando verso un cambio di allenatore prima che la stagione ricominci.

Martedì è arrivata la conferma su Pochettino e Thomas Frank è stato subito indicato come possibile candidato. La gazzetta dello sport Da parte sua, dice che sta accadendo contro un altro allenatore italiano allo Stamford Bridge.

Leggi: Proteggere la forma migliore della Bundesliga è più importante che ingaggiare Kylian Mbappe dopo il ritiro shock

Ancelotti, Ranieri, Vialli, Di Mateo, Sarri, Conte. I media italiani riferiscono che la tradizione degli allenatori italiani al Chelsea è forte e ora tocca al prossimo turno italiano.

La gazzetta dello sport Si dice che Roberto de Zerbi ed Enzo Maresca siano in cima alla lista dei desideri.

De Serpi ha impressionato al Brighton ed ora è libero e sereno dopo essere stato esonerato a fine stagione. Maresca è stato in precedenza l’assistente di Pep Guardiola al Manchester City e ora ha riportato il Leicester in Premier League.

Il gioco è iniziato – Di nuovo a Stamford Bridge.

READ  Immancabile lo scontro tra Duchel e Conte a Chelsea-Tottenham

More articles

Latest article