Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il Manchester United ha reagito, imbattuto dopo il calcio d’inizio di Solskjaer – VG

Nazionale: Scott McTominay si è rallegrato dopo aver segnato il suo primo gol in Premier League da febbraio.

(Manchester United – Burnley 3-1) Ralph Rangnick (63) ha descritto il pareggio con il Newcastle come una “sorpresa negativa”. Giovedì sera le magliette rosse hanno avuto di nuovo motivo di sorridere, anche se non a tutti è piaciuto.

Inserito:

L’allenatore tedesco del Manchester United ha fatto sei cambi ed è stato ben pagato per il trasferimento.

– Tutta la squadra stava facendo molto meglio ed era importante soddisfare i requisiti fisici. Nel complesso, la prestazione è stata buona, afferma Rangnick dopo la partita.

Allo studio Amazon, la leggenda dell’Arsenal Thierry Henry era ancora più scettico.

– Aiuta a vincere. L’allenatore dirà che quando vinci prima di Capodanno e dopo la partita contro il Newcastle, hai una piattaforma su cui costruire, dice Henry, prima di continuare:

– Ma oggi non ho visto cosa volevo vedere quando si trattava di come avrebbero dovuto giocare. Suonano molte volte e questo mi ha sorpreso. Hanno vinto e ne avevano bisogno, McTominay è stato fantastico, ma se lo ignoriamo, non vedo ancora cosa voglia fare la squadra con la palla, dice Henry.

Dopo che il Manchester United ha praticamente deciso la partita mezz’ora prima che fosse giocata, tutto si è trasformato in un secondo turno un po’ dimenticato, e l’ex giocatore della Premier League Don Hutchison è stato tra coloro che non si sono lasciati intrattenere:

“Penso che sia stato molto equilibrato nel secondo tempo”, ha ammesso il capocannoniere Scott McTominay in un’intervista trasmessa su TV 2.

READ  - Così bello per entrambi - VG

Il centrocampista scozzese, definito da Henry “brillante”, porta in vantaggio i padroni di casa otto minuti dopo con un tiro ben piazzato.

Cristiano Ronaldo ha avuto un brutto tocco, ma lo scozzese ha approfittato della sua bruciatura e ha segnato il suo primo gol in Premier League della stagione.

Ho faticato un po’ a giocare oggi, ma è andata bene, ride Scott McTominay, che dice di aver lottato con il dolore al piede destro dopo la partita per 1-1 contro il Newcastle.

Jadon Sancho ha poi raddoppiato il punteggio per l’occasione dopo un’esilarante prestazione individuale, anche se il gol rimarrà probabilmente un autogol dopo un cambio di direzione a Ben Mee.

Poi è stata la volta di Cristiano Ronaldo, dopo aver perso una grande opportunità da solo con il portiere del Burnley all’inizio della partita.

Ancora una volta, è stato Scott McTominay a fare pressioni. Wayne Hennessy – che era stato a guardia della gabbia in assenza del coronavirus colpito Nick Pope – ha salvato la meta, ma Cristiano Ronaldo ha iniziato un balzo indietro e ha avuto il compito facile di spingere la palla nella gabbia vuota.

Armi nel tempo: Cristiano Ronaldo ha segnato uno dei suoi gol più facili nel gruppo del Manchester United.

Poco dopo, Aaron Lennon ha ridotto il vantaggio dopo aver preso la palla a causa di un tocco scadente di Eric Bailly. L’attaccante del Burnley avanza di pochi metri e mette la palla in angolo.

Non è mai stato emozionante all’Old Trafford, il giorno prima dell’80° compleanno di Sir Alex Ferguson, anche se il Burnley ha messo i difensori dello United in alcune situazioni spiacevoli in diverse occasioni.

READ  Sei l'Europa League - VG

Né Samuel Lockhurst, un giornalista del Manchester Evening News è decollato:

Il Manchester United rimane imbattuto dopo che Ole Gunnar Solskjaer è stato costretto a lasciare il lavoro dopo la sconfitta per 4-1 contro il Watford il 20 novembre.

Michael Carrick ha portato la squadra a due vittorie e un pareggio, mentre Ralf Rangnick ha seguito con tre vittorie e due pareggi.

“In termini di risultati, ha avuto un impatto, ma in termini di gameplay non sono più sicuro”, afferma l’assistente della squadra nazionale Brede Hangeland di TV Studio 2 sullo sviluppo dopo il lancio di Solskjær.

– Hanno incontrato squadre lontane al tavolo, osserva il collega Eric Thorstedt.

Ecco come appaiono i risultati dopo la scomparsa di Solskjær:

In Premier League, la squadra ha guadagnato dieci punti su dodici possibili sotto la Germania. Solo nell’ultima partita 1-1 contro il Newcastle lo United ha assegnato i punti con Rangnick in cima.

Nelle ultime otto partite di Solskjær da allenatore, il Manchester United ha vinto solo due partite, giocato due pareggi e perso quattro.

Il Manchester United ha ottenuto solo quattro punti nelle ultime sei partite di campionato sotto Solskjaer, mentre si è assicurato 14 dei possibili 18 nelle prime sei partite dopo la partenza di Solskjaer.

La vittoria di giovedì significa che lo United è a soli quattro punti dall’Arsenal, quarto, a una partita dalla fine.

Il prossimo rivale del Manchester United è Wolverhampton all’Old Trafford il 3 gennaio.