Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

La Turchia ha ratificato 7 accordi internazionali

Il governo turco ha ratificato diversi accordi internazionali nei settori dello sport, dei trasporti, dell’economia e del commercio, secondo la Gazzetta Ufficiale del Paese giovedì.

Il giornale ha parlato degli accordi con Palestina, Uzbekistan, Azerbaigian, Vietnam e Lesotho.

Sono state ratificate le modifiche del 2021 agli allegati alla “Convenzione europea sul trasporto internazionale di merci pericolose su strada” preparate dalla Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite.

Con la decisione sono stati modificati circa 40 articoli, oltre ai sottoarticoli dell’accordo.

È stato inoltre ratificato un accordo di cooperazione firmato il 6 febbraio 2018 tra Turchia e Palestina nel campo della gioventù e dello sport.

In base a questo accordo, i due paesi coopereranno in molti settori come l’apprendimento permanente, la famiglia, l’istruzione, la cultura, la scienza e la tecnologia, nonché l’arte e l’imprenditorialità.

Entrambi i paesi potranno organizzare campi congiunti per i giovani e programmi e progetti di scambio, mentre progetti simili saranno attuati nel campo dello sport, compreso il lavoro con le organizzazioni sportive e la promozione delle donne nello sport.

I due paesi si inviteranno a vicenda agli eventi sportivi che organizzano.

Sarà formato un comitato congiunto tra Turchia e Palestina per valutare e sviluppare la cooperazione nella politica giovanile e sportiva e incoraggiare nuovi partenariati.

L’accordo entrerà in vigore dopo la notifica reciproca dopo l’espletamento delle formalità legali nei due paesi.

Protocolli di trasporto su strada con Uzbekistan e Azerbaigian

La Turchia ha inoltre ratificato il verbale della riunione del Comitato congiunto internazionale turco-uzbeko sul trasporto stradale internazionale, che si è tenuta a Tashkent dal 30 giugno al 1 luglio.

Nel frattempo, sono stati ratificati i verbali della riunione del Comitato misto azero-turco sul trasporto stradale internazionale, firmato a Istanbul il 25 giugno, e il verbale di cooperazione archivistica firmato a Baku il 10 maggio 2012.

READ  Oggi, il Presidente assegna premi a ricercatori eccezionali

Accordi economici e commerciali con Lesotho, Vietnam

Approvato anche l’Accordo di cooperazione commerciale ed economica firmato ad Istanbul il 3 novembre 2016 con il Lesotho.

Nell’ambito dell’accordo, la Turchia e il Lesotho amplieranno la cooperazione in settori quali lo sviluppo del commercio, gli investimenti reciproci, l’agricoltura, lo sviluppo del bestiame, l’energia, le risorse minerarie, la scienza e la tecnologia e i servizi.

Le parti si concederanno reciprocamente lo “status di nazione più favorita” per quanto riguarda i dazi doganali e le tasse.

La Commissione economica mista Turchia-Lesotho sarà istituita ai sensi del presente accordo.

L’accordo avrà una validità di cinque anni dalla data di entrata in vigore.

La Gazzetta Ufficiale includeva anche un accordo per la cooperazione e l’assistenza reciproca negli affari doganali tra Turchia e Vietnam.

In conformità con l’accordo firmato il 23 agosto 2017, ad Hanoi, i paesi coopereranno e forniranno assistenza nella prevenzione, nell’indagine e nella lotta ai reati doganali in conformità con le disposizioni dell’accordo.

Faranno inoltre conoscenza reciproca con i metodi speciali utilizzati nella lotta alla criminalità e con i nuovi metodi utilizzati per commettere crimini, nonché questioni quali vari articoli proibiti, armi e merci contraffatte o piratate.

Le due parti condurranno inoltre la formazione reciproca dei funzionari doganali e lo scambio di esperti.

Modifiche ad alcuni articoli dell’accordo di transito congiunto sono state approvate anche dai comitati congiunti di transito dell’Unione europea.

Secondo il protocollo nordirlandese-irlandese firmato con la Brexit, l’Irlanda del Nord è stata descritta come “parte dell’Unione europea” per alcuni articoli dell’accordo, nonostante faccia parte del Regno Unito.