Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Il rapporto delle Nazioni Unite: – – Più pericoloso per tutti

“Il mondo si sta dirigendo verso una nuova anomalia: più caos, più insicurezza e più pericoloso per tutti”, ha detto il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres in una conferenza stampa in vista della 76a sessione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

E minaccia il vertice delle Nazioni Unite diverse crisi. Il mondo sta bruciando a causa della crisi climatica, la pandemia è tutt’altro che finita e la minaccia nucleare aleggia su di noi.

Questa settimana, le nazioni delle Nazioni Unite si incontreranno a New York per discutere delle crisi globali che dobbiamo affrontare. Saranno presenti il ​​ministro degli Esteri In Eriksen Soered e il primo ministro Erna Solberg.

Guerra nucleare spaventosa: – È pazzo


Il Segretario generale ha avvertito in anticipo che è tempo di agire.

“Business as usual” non è più un’opzione. La pandemia di Covid-19 ha causato più di quattro milioni di vittime e il virus si sta diffondendo a livello globale e continua a uccidere 10.000 persone ogni giorno, mentre i paesi ricchi hanno vaccini a frotte, afferma.

Continua:

La crisi climatica e la guerra nucleare sono gravi fattori di rischio sia per il pianeta che per le persone che lo abitano.

Avvertimento: il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres lancia l'allarme in un nuovo rapporto.  Foto: Andrew Kelly/Reuters/NTP
Avvertimento: Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres lancia l’allarme in un nuovo rapporto. Foto: Andrew Kelly/Reuters/NTP
Mostra di più

diverse crisi

nel rapporto “La nostra agenda comune” – “La nostra agenda comune” – Il Segretario generale approfondisce le sfide che il mondo deve affrontare e le possibili soluzioni. Qui mette in evidenza la crisi climatica, il COVID-19, la “guerra alla scienza” e la discriminazione.

La pandemia di coronavirus e la crisi climatica saranno un argomento all’Assemblea generale delle Nazioni Unite quando le nazioni delle Nazioni Unite si incontreranno.

READ  Una buona scuola comunitaria con spazio per tutti fa una buona comunità - Dagsavisen

Quindi, in che modo la pandemia di coronavirus ha davvero influenzato la cooperazione globale?

È una domanda molto grande, afferma il direttore Henrik Urdahl del Peace Research Institute (PRIO).

Lui spiega:

Ha avuto una conseguenza diretta in quanto ha messo sotto stress una serie di rapporti di collaborazione. In particolare la collaborazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. È stato chiesto come la Cina stia facilitando le indagini per trovare la causa della diffusione del COVID-19. Ci sono state teorie secondo cui il virus potrebbe provenire da un laboratorio a Wuhan. Ma lì non è stata raggiunta alcuna conclusione. Ciò ha messo a dura prova un rapporto già un po’ teso tra Stati Uniti e Cina. È problematico che la Cina non sia stata pronta ad essere più aperta.

Importante: Henrik Urdal Prio Manager.  Ritiene che il rapporto sia un segnale importante.  Foto: Julie Lunde Lilesæter
– Importanza: Henrik Urdal Prio Direttore. Ritiene che il rapporto sia un segnale importante. Foto: Julie Lunde Lilesæter
Mostra di più

“Discussione Nord e Sud”

Urdal sottolinea che un’altra importante discussione è ciò che i paesi ricchi stanno facendo per facilitare la vaccinazione dell’intera popolazione mondiale.

È importante dal punto di vista della giustizia globale, ma anche per la nostra sicurezza. Più tempo è necessario per vaccinare la popolazione mondiale, maggiore è il potenziale per nuove mutazioni, che potrebbero essere più resistenti. C’è un grosso dilemma, dice il direttore di PRIO.

Punti salienti della discussione sui brevetti.

Ci sono attori privati ​​che producono e distribuiscono vaccini e sono stati in grado di aumentare la produzione se fanno pressione sulle prescrizioni, in modo che più persone possano produrre vaccini e possiamo ottenere vaccini in tutto il mondo più velocemente. Poi c’è la questione di come gestirlo e allo stesso tempo dobbiamo risarcire chi sviluppa vaccini. I brevetti significano che c’è una sofferenza crescente nei paesi poveri. Questa è un’importante discussione Nord-Sud.

READ  Benessere animale: frusta o carota? - Nazione
sul punto di crollare

sul punto di crollare


incontri importanti

Urdal spiega anche che la pandemia ha praticamente influenzato i negoziati di pace: non hanno avuto l’opportunità di incontrarsi.

Ciò significa che state perdendo opportunità per ridurre e prevenire i conflitti, il che ha reso, tra l’altro, più difficili i colloqui in Afghanistan. Avere conversazioni segrete crea fiducia, che a sua volta aiuta a prevenire e fermare guerre e conflitti, dice.

La 76a sessione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York la prossima settimana sarà il primo vero incontro tra gli Stati membri dalla pandemia.

– È un tale piacere potersi riunire di nuovo. È importante avere quei luoghi dove incontrarsi. Quindi le soluzioni digitali saranno anche in grado di migliorare alcuni dei modi in cui collaboriamo, ma non potranno mai sostituire le conversazioni segrete sotto Four Eyes.

I diritti saranno limitati: - Insapore

I diritti saranno limitati: – Insapore


metterà radici

Il segretario generale Guterres sottolinea nel suo rapporto discriminazione, disuguaglianza e ingiustizia e che le teorie del complotto e le bugie creano divisioni tra le società.

Prende una linea dura contro i teorici della cospirazione e le “informazioni di sangue”. Scrive: “La guerra contro la scienza” deve finire. Richiede un codice globale per convalidare le informazioni pubbliche.

Nel rapporto, fa anche riferimento a un piano di vaccinazione globale, in modo che possano accedervi quei paesi che attualmente non dispongono di vaccini Corona. 124 milioni di persone sono scese al di sotto della soglia di povertà durante la pandemia.

La Camera di commercio internazionale stima che costerebbe all’economia globale 9,2 trilioni di dollari se i paesi in via di sviluppo non avessero accesso ai vaccini. Il rapporto indica che ci sono 827.000 virus che possono infettare l’uomo nei mammiferi e negli uccelli.

READ  Il sostegno degli Emirati Arabi Uniti per il recupero delle Florida Keys devastate dall'uragano dà speranza per la distruzione

Sottolinea inoltre la necessità di misure forti contro la crisi climatica che stiamo affrontando e chiede obiettivi climatici più ambiziosi entro il 2030. Afferma, tra le altre cose, che dobbiamo fermare la produzione di carbone dopo il 2021.

Quest’estate è stata caratterizzata da condizioni meteorologiche estreme sia in Europa che negli Stati Uniti, con piogge torrenziali e ondate di calore.

Alluvione: Almeno 100 persone sono morte dopo forti tempeste nel sud-ovest della Germania, ha detto la polizia. Video: NTB / SCANPIX
Mostra di più

– Un grande grido

Ma la relazione è importante o sono solo parole su un pezzo di carta? Secondo il direttore di PRIO Henrik Urdal, il rapporto avrà qualcosa da dire.

Il rapporto non cambia nulla da un giorno all’altro, ma è un segnale importante. Il Segretario Generale ha un grido molto grande e questo è evidente in tutto il mondo. Affronta i punti che preoccupano molti.

Urdal mette in luce la lotta contro la scienza.

Facciamo affidamento sulle scoperte scientifiche per fermare l’epidemia, risolvere la crisi climatica e creare buone piattaforme per supportare i processi democratici. La scienza, la ricerca e la conoscenza sono importanti per questi processi e c’è una battuta d’arresto per questi atteggiamenti in diverse parti del mondo. Ci sono dubbi sui vaccini e sui cambiamenti climatici. Il fatto che si ottenga un contraccolpo contro il ruolo di fondamentale importanza che svolge la ricerca, rende molto importante sottolineare le differenze tra politica e ricerca.