sabato, Luglio 13, 2024

Il timore che abiti di lusso del valore di milioni vadano perduti dopo il fallimento di Fjoong

Must read

Romano Strinati
Romano Strinati
"Esperto di social media. Pluripremiato fanatico del caffè. Esploratore generale. Risolutore di problemi."

Leasing

Gli ex clienti richiedono abiti firmati costosi dopo il fallimento.

I fondatori di Fjong Sigrun Syverud e Sophie Wik.

La società di noleggio di abbigliamento Vibrent, precedentemente nota come Fjong, è fallita a febbraio. Centinaia di persone e negozi stanno ora scrivendo che non riavranno più gli abiti firmati che hanno prestato capitale.

Secondo Capital si tratterà di vestiti per un valore pari al doppio di un milione. Tra le altre cose, si dice che diverse celebrità e influencer abbiano prestato abiti dai loro guardaroba.

Ricevi una newsletter gratuita

Iscriviti alla newsletter di Shifter per le ultime notizie, tendenze e analisi.

– Personalmente ero un padrone di casa a Fjong e non ho ricevuto vestiti, dice l’ex proprietario e presidente di Vibrent, Sigrun Severudnella capitale.

È la massa fallimentare Vibrent, rappresentata dallo studio legale Langseth, ad occuparsi della restituzione degli indumenti. L’immobile è stato acquistato da Reli, che gestisce anche un’attività di noleggio di abbigliamento.

Diversi ex clienti hanno riferito a Kapital di non aver ricevuto informazioni da Reli su come riavere i propri vestiti. Reli, dal canto suo, afferma di aver inviato informazioni a tutti i clienti interessati.

Il caso è scritto utilizzando l’intelligenza artificiale e la qualità è garantita dagli editor di Shifter.

Aveva combattuto a lungo per la sua startup, ma dopo questo incontro ha dovuto arrendersi

READ  Mortal Kombat 1 - Introduzione

More articles

Latest article