Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

In queste aree c’è spazio per una più stretta cooperazione tra i paesi nordici: energia e clima

Podcast: con chiare discussioni nazionali e una forte cooperazione europea, quale ruolo potrebbe svolgere la regione nordica nella transizione verde?

Nel 2019, i cinque paesi nordici hanno firmato un accordo Un accordo di cooperazione per diventare carbon neutral E lavorare insieme per raggiungere gli obiettivi dell’accordo di Parigi. Le più integrate sono Danimarca, Svezia, Finlandia e Norvegia dal Nordic Common Energy Market. Ma cosa sappiamo veramente di ciò che sta accadendo nei nostri paesi vicini? E non da ultimo, in quali settori lavoriamo naturalmente più a stretto contatto?

Tre modi per finire

Kevin Johnson, consulente senior presso Nordic Energy Research (a sinistra) e Adrian McKee, consulente senior presso Thema Consulting

Kevin Johnson, consulente capo presso Nordic Energy Research, è in gara finale con i principali scenari di energia pulita dell’organizzazione, in arrivo a maggio.

Ecco tre diversi percorsi per la neutralità del carbonio nei paesi nordici:

  • “Carbon neutral north.” Segue i piani e gli obiettivi nazionali che sono stati fissati e guarda a come raggiungerli nel modo più conveniente possibile.
  • “Il potere del Nord”. Qui si sta sviluppando più energia rinnovabile, con una forte attenzioneIl potere di X»Ed esportato in Europa.
  • Comportamento climaticamente neutro. I residenti dei paesi nordici viaggiano meno, usano meno materiali, ecc. E vedono come può ridurre il bisogno di energia e ridurre le emissioni.

Una conseguenza in tutti gli scenari, che Johnson ha indicato non più molto sorprendente, è la necessità di elettricità. – Se può essere elettrificato, di solito ha senso farlo. Ora è molto più chiaro che nelle analisi precedenti.

Possibili sinergie: infrastruttura per la cattura e lo stoccaggio di anidride carbonica e combustibili pesanti per il trasporto

Un’area che promette di essere importante è la cooperazione nell’infrastruttura per la cattura e lo stoccaggio del carbonio. La quantità di utilizzo varia negli scenari, ma è presente in tutti. È una regione dove attualmente ci sono poche infrastrutture ed è necessario lavorare per coordinarla a nord. Qui, la Norvegia ha una grande capacità di discarica, mentre altri paesi hanno esigenze termiche e bioenergetiche per costruire ciò che viene chiamato BECCS – cattura e immagazzinamento dell’energia vitale Che può anche causare emissioni negative.

READ  Anniversario dell'eruzione del vulcano di Sant'Elena

Attraverso la stretta collaborazione energetica che già esiste, il consulente senior Adrian Makki di Thema Consulting indica i combustibili rinnovabili come un’area naturale di contemplazione per la cooperazione nordica. È possibile che costruiremo una nuova infrastruttura per il carburante per il trasporto pesante, l’aviazione e i treni, il che indica che una maggiore cooperazione e coordinamento sarà utile per l’intera regione del Nord. Inoltre, da una prospettiva norvegese, sarà importante connettersi con l’infrastruttura che proviene dallo sviluppo eolico offshore.

Puoi ascoltare di più nella conversazione su:

  • In che modo i sistemi energetici del nord differiscono l’uno dall’altro?
  • Cosa succede all’energia nucleare svedese e finlandese?
  • Il ruolo potenziale della Norvegia come discarica per la cattura del carbonio e la cooperazione nell’infrastruttura di cattura e stoccaggio dell’anidride carbonica
  • Una buona occhiata Scenari scandinavi di energia pulita
  • Con l’Unione europea come partito leader per il cambiamento verde in Europa, è necessaria la cooperazione scandinava?
  • I paesi possono trovarsi in mare? Con nuovi cavi, isole energetiche e cooperazione eolica offshore?
Sosteniamo energia e clima:

I consigli di questa settimana

Adrian McKee: Giornalista Euractiv Frédéric Simon La sua copertura delle notizie europee sul clima e l’energia. E poiché oggi abbiamo discusso dei paesi nordici, consiglio anche il programma podcast / radio “Norvegese, svedese e danese”Guidato da Hilda Sandvik.

Kevin Johnson: Un rapporto che abbiamo preparato lo scorso anno al Nordic Energy Research, Monitoraggio del progresso dell’energia pulita nei paesi nordici 2020È un rapporto breve e chiaro sullo stato del Nord oggi. E podcast Visualizzazione della trasmissione di potenza. Molto buono, utile e approfondito.

Focolare di Martin Larsen: Sito web Net Zero Climate Ha eseguito uno stress test per tutti gli obiettivi net-zero nel mondo – Più di 4000 per paese, regione, città e azienda. Quanto sono accurati? C’è un piano o è solo un’ambizione annunciata?

READ  Questo era il punto di partenza. Ora la bancarella del cibo è la migliore stanza di Maya Vardeberg.

Iscriviti a Energy and Climate come podcast

Anche se troverai sempre l’ultimo episodio qui sul sito web, è molto più facile per te iscriverti a Energia e clima. Assolutamente gratuito! Anche tu ItunesE il Google PodcastE il PocketcastE il Spotify O Podbean. Quindi i nuovi anelli trovano automaticamente la loro strada verso il tuo orecchio.

Il campo del commento è chiuso.