Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

In un mondo che chiede soluzioni ecologiche, le startup di spedizioni di scatole possono essere un buon investimento

Dopo che il Nysnø State Investment Fund è entrato in Amina in una parte del paese dove puoi già trovare solide società di fondi di spedizione come Easee e Zaptec, ha suscitato un certo interesse. Il nuovo sfidante pensava che le scatole di spedizione fossero diventate troppo complicate e si sarebbe invece specializzato nel renderle più semplici ed economiche.

Il fondatore Jonas Helmikstøl ha risposto a Easee dicendo che Nysnø non riusciva a capire in cosa hanno investito, che la “tecnologia intelligente” nei contenitori di carico è il futuro e che l’approccio di Amina porterà a una “corsa al ribasso”.

supporta

Altri pensano, tuttavia, che potrebbe essere stata una mossa intelligente da parte di Nisnow. L’ex StartupLab e ora investitore indipendente Kjetil Holmefjord ritiene che potrebbe esserci spazio per un certo numero di dropshipper, il che significa che Amina potrebbe essere un buon investimento.

Dice che i prezzi possono sempre essere messi in discussione, ma nel caso dell’investimento di Amina ci sono stati un certo numero di altri noti investitori, che potrebbero anche essere stati coinvolti nella negoziazione delle valutazioni.

– Se il prezzo è troppo alto o basso, il tempo lo dirà, ma è naturale pensare che l’impressionante crescita di Easee abbia reso gli investitori disposti ad accettare un punto di partenza relativamente alto, afferma Holmfjord che segue da vicino gli investimenti tecnologici norvegesi.

spostamento verde

L’ultimo a fidarsi del giudizio di Nisnu è l’ex CEO di Investinor Haakon Jensen. In precedenza era scettico sulla necessità di un fondo separato per il clima insieme a Investinor. Ora a capo del capitale di rischio per la Bertel O. Steen Automotive Dynasty, ha cambiato idea.

READ  Imbarazzo religioso

La tecnologia di spedizione è una parte importante della transizione verde ed è naturale che Nysnø stia investendo in questo mercato. Tuttavia, non ho alcun prerequisito per valutare diverse tecnologie di spedizione, ma come conosco Nysnø, sono qualificati per condurre analisi per questo tipo di società, afferma Jensen.

– A mio parere, si presume che Nisnow e altri investitori abbiano trascurato elementi importanti nella loro valutazione di questo investimento, aggiunge Jensen.

bisogno dello stato

Crede che Nisnu sia ancora necessario, anche se il capitale privato ora si sta concentrando pesantemente sugli investimenti per il clima.

Nel complesso, Nysnø e iniziative governative simili svolgono un ruolo di forza stabile durante i cicli economici, per garantire che il capitale e le competenze nei settori rilevanti non vadano persi a causa di flessioni e correzioni dei mercati. Sebbene ora ci siano molti capitali destinati agli investimenti climatici, la storia ha dimostrato che il capitale privato, specialmente nelle fasi iniziali, diventa rapidamente meno disponibile a causa di importanti correzioni nei mercati dei capitali, osserva Jensen.

Crede che Nissnu non sarà superfluo quando “tutti gli altri” saranno ora concentrati sulla sostenibilità.

– Saranno investiti fondi significativi nella trasformazione verde e, naturalmente, il paese dovrebbe anche avere un programma di investimento dedicato a questo scopo, avere termini quadro stabili pedalando il mercato sotto forma di capitale competente disponibile e un mandato ragionevole che supporti il ​​ruolo che Nissnu dovrebbe giocare come partner nel proprio capitale.

– Perché le aziende dovrebbero raccogliere capitali dal fondo statale se possono ottenere lo stesso capitale da capitale privato?

Lo stato e il capitale privato si completano a vicenda in questo universo. Molti investitori privati ​​norvegesi e internazionali ritengono positivamente che lo stato norvegese sia coinvolto e si assuma rischi nei casi in cui permangano rischi tecnologici o commerciali. Anche la neve fresca è considerata efficiente e di lunga durata. Per molti investitori, in particolare gli investitori internazionali, è spesso necessario che un investitore governativo come Nysnø sia coinvolto affinché possano partecipare all’operazione in prima persona, afferma Jensen.

READ  La Norvegia ha chiesto la fine degli esperimenti "inaccettabili" sulle balenottere minori.

Nuova neve + investitore?

Molti hanno sostenuto che Nysnø e Investinor dovrebbero essere fusi e Jensen era uno di quelli.

In qualità di CEO di Investinor, mi è stato chiesto questo nel 2017, quando Nysnø era in cantiere. All’epoca, la mia risposta ovvia era sì. I fondi entrano in contatto tra loro in una serie di aree e l’attenzione di Nysnø avrebbe funzionato bene con Investinor, preferibilmente come mandato separato gestito e gestito da Stavanger, ma con funzioni e infrastrutture comuni sotto forma di funzione finanziaria, conformità, normativa, ecc.

Oggi Haakon Jansen è più scettico.

Widar Salbuvik e Siri Kalvig hanno svolto un ottimo lavoro nel costruire un’organizzazione competente che è un’importante pietra angolare dell’ecosistema norvegese contro gli investimenti sul clima. Dato che Nysnø e Investinor sono oggi due istituzioni ben funzionanti che sono in piedi, il motivo della fusione è meno chiaro.

Vorrebbe anche ricordare che sia Nysnø che Investinor sono forze forti nell’ambiente finanziario regionale a Stavanger e Trondheim.

È positivo per l’ambiente degli investimenti in queste città che le aziende siano autorizzate a svilupparsi e continuino a essere forze trainanti locali.

grande bisogno

Kjetil Holmefjord comprende che possono sorgere domande sull’adesione dello stato alle startup quando c’è già altro capitale privato in circolazione, ma sottolinea che nei prossimi anni ci sarà un enorme bisogno di soluzioni all’interno della zona climatica.

Non solo a livello locale, ma anche globale, ci sono grandi opportunità ora che il mondo si allontana dal petrolio all’energia rinnovabile. Secondo il Comitato per il clima delle Nazioni Unite, la transizione è molto lenta. Holmfjord afferma che il problema climatico è così grande e urgente che è meglio con molti capitali che con molte aziende.

READ  In Norvegia sono state trovate medaglie di 1500 anni

Holmfjord sottolinea che anche molte aziende in questo campo falliranno, ma la situazione è diversa ora rispetto a 15 anni fa, quando una volta la tecnologia rinnovabile faceva scalpore.

– Quindi forse Nessno avrebbe dovuto essere più grande?

Non sono il solo a credere che si debbano spendere più soldi per cambiare la società verso l’energia rinnovabile: è necessario e offre grandi opportunità economiche. Se più soldi dovrebbero andare a Nisno o altrove, i politici dovrebbero poterlo sapere.

Leggi anche Jonas Helmikstøl nell’articolo di Easee sul perché pensa che le scatole di spedizione dovrebbero essere il più “intelligenti” possibile.

Notizie e approfondimenti direttamente nella tua casella di posta

Ricevi i momenti salienti della redazione di Shifter direttamente nella tua casella di posta.