Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

India – le devastazioni dei micidiali funghi Covid:

Mentre il covid-19 devasta l’India, i medici indiani segnalano casi sempre più rari di infezione fungina in pazienti che hanno contratto il Coronavirus.

All’inizio di aprile, l’oftalmologo Akshay Nair ha firmato Instagram Sono nella sua clinica a Mumbai, hanno registrato 23 casi da gennaio.
NB! Grafica potente!

Il raro fungo della mucosa, noto anche come “funghi neri”, colpisce più spesso i seni e i polmoni, secondo i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC).Centro per il controllo delle malattie). Le persone con un sistema immunitario indebolito sono particolarmente vulnerabili.

Questo fine settimana, Nair e un collega hanno operato un paziente diabetico, a cui è stata diagnosticata un’infezione fungina dopo aver contratto il virus Covid-19. I medici hanno raschiato via il tessuto colpito prima di dover rimuovere l’occhio del paziente.

– Ha rimosso l’occhio per salvarle la vita. È così che funziona la malattia, dice Nair BBC.

Numero: Migliaia di donne si sono radunate per rituali religiosi in India, che è uno dei paesi al mondo più colpiti dal Coronavirus. Giornalista: Björg Dahley Johansen. Video: Newsflare / AP
Mostra di più

– Nello tsunami

I funghi delle mucose possono essere causati dall’inalazione o dal contatto con alcune spore fungine presenti nell’aria e nel terreno, specialmente nella materia organica in decomposizione. Oltre ai seni e ai polmoni, l’infezione può depositarsi anche sulla pelle e sul cervello.

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention, l’infezione non è contagiosa. Per le persone con un sistema immunitario gravemente indebolito, questo può essere pericoloso per la vita, secondo la BBC.

per Tempi dell’India Molti medici affermano di ritenere che il fungo della mucosa possa essere causato da steroidi usati per trattare pazienti con Corona in condizioni critiche. Un totale di quattro doping hanno ricevuto il via libera Chi è il.

READ  Gaza, Israele | I quattro accordi di Trump hanno creato un imbarazzante dilemma arabo

Stiamo assistendo a uno tsunami di funghi della mucosa, che minaccia la vita dei pazienti sopravvissuti al Covid-19. Lo specialista ORL Navin Patel afferma che l’uso aggressivo di steroidi durante la pandemia deve essere rallentato. avvertimento.

Lo specialista in malattie infettive Atul Patil ha studiato un totale di 270 pazienti risultati positivi. Cita il diabete e l’uso di steroidi come i fattori di rischio più elevati.

– Ha detto che quasi l’85% dei pazienti ha avuto una glicemia incontrollata e un trattamento steroideo ad alte dosi, e aggiunge che stanno anche discutendo se il Covid-19 stesso potrebbe essere un fattore di rischio.

Una transazione costosa

L’assistenza sanitaria indiana è già sotto un’enorme pressione. Quindi la nuova ondata di pazienti con infezioni gravi è preoccupante, poiché hanno bisogno di cure.

L’amfotericina B, usata per trattare la micosi, è già diventata una merce rara in diversi luoghi, secondo The Times of India.

Quindi il trattamento è diventato costoso ed è stato un enorme onere finanziario per i pazienti che avevano già speso molti soldi per il trattamento del Coronavirus.

Venerdì, VK Paul, un membro del NITI Aayog Research Center del governo, ha affrontato l’aumento dell’infezione durante una conferenza stampa.

Colpisce principalmente i pazienti diabetici. È molto raro nelle persone senza diabete. Paul ha detto che non c’è un’epidemia importante, ma stiamo guardando L’India oggi.

Durante il mese di aprile, l’oftalmologo Akshay Nair ha registrato circa 40 pazienti con infezione, molti dei quali diabetici che hanno contratto il virus COVID-19 senza entrare in ospedale.

READ  Ha lasciato il confine russo - multa di 8000 - VG

11 di loro hanno dovuto rimuovere una delle isole, scrive la BBC.

Secondo il CDC, i sintomi variano a seconda di dove si trova l’infezione. Poiché le persone infette di solito hanno già un’altra malattia sottostante, può essere difficile riconoscere i sintomi come una possibile infezione da micosi.