sabato, Giugno 22, 2024

Inflazione e macroeconomia | Il Fondo monetario internazionale prevede un calo della crescita

Must read

Bertina Buccio
Bertina Buccio
"Lettore. Appassionato di viaggi esasperatamente umile. Studioso di cibo estremo. Scrittore. Comunicatore. "

Il Fondo monetario internazionale prevede che quest’anno l’economia globale crescerà del 4,4%, mentre la previsione precedente dello scorso ottobre era del 4,9%.

Il FMI rileva che la variante Omicron si sta diffondendo rapidamente e che la pandemia sta indebolendo le prospettive di crescita sia negli Stati Uniti che in Cina.

Nel frattempo, l’inflazione sta aumentando più del previsto a causa dell’aumento dei prezzi dell’energia e delle difficoltà nelle catene di approvvigionamento.

Gli Stati Uniti sono stati particolarmente colpiti e a dicembre hanno registrato il tasso di inflazione più alto dal 1982.

Eccezioni: India e Giappone

L’economia globale è cresciuta lo scorso anno secondo le stime del 5,9%, ma il FMI sta ora abbassando le previsioni di crescita per quasi tutti i paesi, ad eccezione dell’India, che dovrebbe crescere del 9% (+0,5) e del Giappone, dove la crescita è stimata al 3,0. per cento (+0,1).

Secondo il Fondo monetario internazionale, l’economia americana dovrebbe crescere quest’anno del 4%, molto meno della previsione di ottobre del 5,9%.

La Cina è alle prese con il calo della domanda interna e gravi problemi nel settore immobiliare, e il Fondo monetario internazionale ritiene che l’economia del paese crescerà quest’anno del 4,8% e non del 5,6% come previsto nella stima precedente.

Scarsa crescita

La Germania, la più grande economia europea, dovrebbe crescere quest’anno del 3,8%, in calo rispetto al 4,6%.

Si prevede che l’economia complessiva dei paesi dell’euro crescerà del 3,9%, e non del 4,3% previsto in ottobre.

Il Fondo monetario internazionale prevede che l’economia britannica crescerà del 4,7% (-0,3), quella francese del 3,5% (-0,4), quella italiana del 3,8% (-0,4) e quella spagnola del 5,8%. (-0,6).

READ  AGGIORNAMENTO: Non possiamo fare a meno di temere che questo aumento dei prezzi di Tesla arrivi in ​​Norvegia

In Brasile la crescita si ferma completamente e si ferma allo 0,3%, come ritiene il Fondo monetario internazionale, che riduce così la sua previsione precedente dell’1,2%.

Anche il Fondo monetario internazionale ha abbassato le previsioni di crescita per il Messico dal 4,0 al 2,8%.

(©NTB)

More articles

Latest article