Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

La guerra in Ucraina – Papa:

Papa Francesco, 85 anni, che ha ripetutamente chiesto la fine della guerra in Ucraina, avrebbe sfidato il leader della Chiesa ortodossa russa a non seguire ciecamente il presidente russo. scrive per il quotidiano americano Washington Post.

– Il ruolo del patriarca non fa di te il chierichetto di Putin, afferma il Papa di averlo detto al patriarca Kirill (75) durante una videoconferenza di 40 minuti il ​​16 marzo. Lo racconta lui stesso al quotidiano italiano Corriere della Sera.

– Non capisco nulla

Secondo il capo della Chiesa cattolica, Kirill avrebbe elencato una serie di cause della guerra da un giornale, al quale il Papa avrebbe risposto:

– Non capisco niente di tutto questo.

– Fratello, non siamo delle sette dello stato. Possiamo usare solo il linguaggio della politica, il linguaggio di Gesù. Siamo i pastori dello stesso santo popolo di Dio. Per questo motivo, dobbiamo cercare vie di pace per porre fine alla sparatoria.

Il Papa ha chiesto anche un incontro con il presidente Vladimir Putin, ma non ha ricevuto risposta dal capo di Stato russo.

Il leader della chiesa russa “incolpa” l’orgoglio


– spiacente

La Chiesa ortodossa russa ha risposto mercoledì in una dichiarazione:

– È un peccato che papa Francesco, dopo un mese e mezzo di colloqui con il patriarca Kirill, abbia scelto il tono sbagliato nel comunicare il contenuto di questa conversazione, hanno affermato, secondo l’agenzia di stampa. Reuters.

Inoltre, il Patriarcato vaticano di Mosca avverte che tali commenti danneggeranno il dialogo tra le chiese.

“È improbabile che tali dichiarazioni aiutino a stabilire un dialogo costruttivo tra la Chiesa cattolica romana e la Chiesa ortodossa russa, che è particolarmente necessario in questo momento”, afferma la dichiarazione.

READ  Si dimette da CEO di Fatland - E24

Il patriarcato dice che Kirill voleva aiutare il Papa a vedere tutto da un punto di vista pro-conquista.

tranne: Un bambino di dieci anni cerca di ottenere l’esclusivo copricapo di Papa Francesco che solo il Papa può indossare. Video: Camera One
Mostra di più

incisione

Il cristianesimo ortodosso è la fede dominante sia in Russia che in Ucraina, ma dalla guerra la chiesa ha contribuito a una spaccatura tra Mosca e Kiev, poiché Kirill ha approfondito la retorica favorevole alla guerra.

Tra le altre cose, Kirill ha elogiato il servizio militare come una “manifestazione attiva dell’amore evangelico per il prossimo” e il patriarca ha definito la leadership di Putin “un miracolo di Dio”, secondo Reuters.

I sacerdoti di tutta l’Ucraina e d’Europa hanno condannato il sostegno di Kirill alla guerra e ora, secondo lui, deve affrontare possibili sanzioni da parte della Commissione europea per il suo sostegno all’invasione. Francia 24.

Il New York Times I rapporti indicano anche che l’Unione europea intende punire il patriarca, secondo i diplomatici che hanno esaminato il documento.