lunedì, Luglio 15, 2024

La polizia norvegese lo sta cercando con impazienza

Must read

Ernesto Conti
Ernesto Conti
"Scrittore. Comunicatore. Drogato di cibo pluripremiato. Ninja di Internet. Fanatico della pancetta incurabile."

Acquistare auto di marchi nazionali è una pratica comune per il settore pubblico, e questo è certamente un problema in Norvegia senza i propri marchi automobilistici. C’è un aspetto positivo in questo, perché la polizia norvegese può scegliere liberamente tra diversi marchi. Lo svantaggio è che entra in gioco anche il prezzo.

In Italia la Polizia di Stato è una delle più fortunate quando si tratta di flotte di veicoli. Perché hanno un accordo con Lamborghini e questa collaborazione di successo dura da quasi 20 anni. E continua nel futuro. Per ora il marchio di proprietà di Sant’Agata Bolognese ha affidato alla Polizia stradale italiana un nuovo ed esclusivo pacchetto natalizio, trattandosi nientemeno che della Urus Performante, che sarà in servizio fino al prossimo anno. Il presidente e amministratore delegato Stephan Winkelmann ha consegnato le chiavi al ministro dell’Interno Matteo Piandosi, alla presenza ovviamente del questore Vittorio Pisani. La collaborazione con la Polizia di Stato italiana è iniziata nel 2004 e la Urus Performante sarà il sesto modello ad entrare nella flotta della Polizia stradale. È in buona compagnia lì. Il super SUV si aggiunge alla Huracán LP610-4 e sarà utilizzato per servizi specializzati, compreso il trasporto medico di emergenza di organi e plasma. – Siamo molto lieti di continuare la nostra collaborazione ventennale con la Polizia di Stato italiana, afferma Stefan Winkelmann. ‒ Rende orgoglioso me e tutta l’azienda sapere che le nostre auto vengono utilizzate per lavori pubblici e soprattutto per operazioni importanti che salvano vite umane. Questi sforzi, che ci danno grande soddisfazione, dimostrano il nostro legame intrinsecamente stretto con l’Italia. L’Urus dovrebbe essere più adatta come una sorta di ambulanza della polizia, perché qui è potenza combinata con spazio. Ma c’è ancora molto lavoro da fare per trasformare l’imponente modello di SUV in una vera macchina della polizia. Gli ingegneri della Lambo ottengono le specifiche dalla polizia, mentre la Lamborghini Centro Style è responsabile della livrea esterna. Combina principalmente il classico blu della Polizia di Stato italiana con il bianco, oltre ad una fascia tricolore sui battitacco e sulla cintura di sicurezza.

READ  Italia: molti muoiono in un incidente in funivia

Sul tetto è montato un palo della luce con luce blu a 360 gradi attraverso luci a LED, mentre i loghi della polizia sono utilizzati in una pellicola riflettente sulle porte. Sì, c’è anche la sirena elettrica bitonale. All’interno, le vetture sono personalizzate con vari componenti essenziali per il servizio di pubblica sicurezza, tra cui un vano porta armi blindato, uno schermo messaggi ribaltabile e uno speciale vano nel bagagliaio per riporre le attrezzature di servizio e un defibrillatore per gli interventi di primo soccorso. Ma la cosa più importante è che sia installato anche un piccolo frigorifero per il trasporto degli elementi, comprensivo di display e data logger per il monitoraggio continuo della temperatura interna. Il risultato è un’interessante macchina della polizia e guarda questo video:

Se c’è un’auto con cui devi sopportare gli elementi, è una Urus Performante, perché qui parliamo di un’auto dotata di un motore V8 biturbo che eroga 666 cavalli e 850 Nm di coppia. Ciò le consente di passare da 0 a 100 km/h in soli 3,3 secondi, mentre la velocità massima è di 306 km/h. Durante la Pikes Peak dello scorso anno, una Urus Performante ha stabilito un nuovo record in salita per un SUV di serie, quindi non sorprende che anche le caratteristiche di guida siano classificate qui. Dopotutto è una Lamborghini. Ecco le immagini della Lamborghini Urus in azione, vestita con uniformi che la polizia norvegese può solo sognare.

More articles

Latest article