Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

L’agenzia delle dogane e dell’ambiente norvegese sequestra ghepardi, scarpe di pelle di serpente e alcol illegale – NRK Nordland

Ecco uno scenario:

Sei venuto dall’aeroporto duty free. Sei nervoso perché hai una bottiglia o due in più rispetto alla tua quota.

Una persona cammina accanto a te con una borsa con una tigre piena.

Per quanto strano possa sembrare, oggi questo può effettivamente accadere in Norvegia.

Almeno un’intera tigre è stata sequestrata dai doganieri.

Foto: Agenzia norvegese per l’ambiente

L’Agenzia norvegese per l’ambiente ha un’intera stanza piena di cose bizzarre e ugualmente illegali che le persone hanno cercato di contrabbandare nel paese.

O per negligenza o di proposito.

– Negli ultimi 10 anni ne abbiamo ambientati 664 in Norvegia. Questo potrebbe essere qualsiasi cosa, dal bottino di caccia, integratori alimentari, piume utilizzate per la pesca con la mosca e specie regolamentate contenenti caffè. Ma in tutto il mondo, la portata è ancora maggiore, afferma Jo Esten Havsmo, consulente senior dell’Agenzia norvegese per l’ambiente.

braccialetto d'avorio

Anello in avorio. Gli elefanti sono stati a lungo l’obiettivo dei bracconieri, che hanno cercato le loro zanne per uso lucrativo, e tali prodotti generalmente non possono essere importati.

Foto: Agenzia norvegese per l’ambiente

Scarpe di pelle di serpente

Set scarpe realizzate in pelle di pitone da un serpente serpente.

Foto: Agenzia norvegese per l’ambiente

orso teschio

Teschio d’orso catturato.

Foto: Agenzia norvegese per l’ambiente

Serpenti e coccodrilli

La tigre non è l’unica specie in via di estinzione che cerca di essere contrabbandata oltre confine.

NRK si riferiva anche ai turisti nella Norvegia settentrionale come Nel tentativo di contrabbandare due pezzi di aerei della seconda guerra mondiale E il Quantità record di pesce.

È stato fatto di recente Oggetti di scena di grandi dimensioni tra cui pappagalli e avori. In una campagna internazionale che coinvolge, tra gli altri, la polizia e la dogana norvegesi.

Ciò è in linea con CITES.

Regola il commercio internazionale di animali e piante in via di estinzione.

Secondo Hafsmo, il commercio illegale di specie animali e vegetali è potenzialmente il quarto più grande mercato illegale al mondo.

Dietro il contrabbando di droga, persone e merci usurpative, il giro d’affari è stimato in 125 miliardi di euro annui, solo in questo settore.

Ciò corrisponde a 1.315 trilioni di NOK. Quindi, 1.315.535.000.000 NOK.

– Quello che abbiamo visto molto negli ultimi anni sono gli integratori in particolare, ma anche cose come i cinturini per orologi in coccodrillo e pelle di serpente. Principalmente a causa dell’ignoranza e della mancanza di permessi. Ma altre volte potrebbero esserci tentativi deliberati di contrabbando.

Nessun freno a corona

Abbiamo attraversato una pandemia globale con il coronavirus e le persone non viaggiano più come prima.

Tuttavia, non ha fermato l’importazione di specie illegali e regolamentate, afferma Hafsmo.

– È un vero problema che lo shopping online lo renda più possibile di prima. Gli integratori sono facili da ordinare e inviare in Norvegia, e vediamo chiaramente che c’è di più in arrivo per posta rispetto alle persone che li portano con sé dai viaggi e simili.

Questa tigre vive temporaneamente nell’Agenzia norvegese per l’ambiente dopo essere stata presa in custodia.

Anche questa tigre impagliata non è mai arrivata alla destinazione prevista.

Quali sono le conseguenze per chi ci prova?

Se si tratta di contrabbando, la questione può essere denunciata alla polizia e perseguita ai sensi della normativa CITES e della legge doganale. In caso di perdita dei permessi, la copia può essere confiscata e può essere emessa una penale per violazione dall’Agenzia norvegese per l’ambiente.

– Ma non tutti possono essere catturati, c’è abbastanza buon controllo delle frontiere in Norvegia oggi?

– L’autorità doganale sta effettuando controlli e siamo soddisfatti dei loro sforzi. Ma anche se hanno buoni metodi e routine, l’ufficio doganale non può controllare tutto. La posta dei pacchi, in particolare, è difficile da controllare, in quanto è possibile dichiarare contenuti diversi da quello che effettivamente c’è all’interno.

Cappello in pelle di serpente

HOWDY: Indosseresti quell’adorabile cappello di pelle di serpente?

Foto: Agenzia norvegese per l’ambiente

decorazione in avorio

Un elefante d’avorio. L’ironia è sorprendente.

Foto: Agenzia norvegese per l’ambiente

Cintura in pelle di serpente

Cos’è una cintura di pelle di serpente senza la testa di un cobra sopra?

nuovi modi

Le autorità doganali controllano ciò che passa attraverso i confini della Norvegia.

Elisabeth C. Nitum, consulente senior presso il servizio doganale norvegese, spiega che monitorano costantemente il flusso di merci, scoprendo nuove rotte di contrabbando per i norvegesi.

L’agenzia delle dogane ha scoperto che le specie regolamentate dalla CITES venivano contrabbandate. Non solo come i prodotti spediti per posta. ma anche come carico nel bagaglio dei viaggiatori e come carico di merci. Lo shopping online ha visto un enorme boom nel 2020-2021. Vediamo che è facile acquistare prodotti esotici dall’estero su Internet. Queste merci arrivano in Norvegia sotto forma di invii postali e spedizioni.

Elisabeth Netum, Dogana norvegese

Elisabeth Nitum, consigliere senior presso il servizio doganale norvegese.

Foto: ufficio doganale

Netum dice che stanno vedendo in particolare una tendenza in cui i norvegesi stanno introducendo integratori alimentari e prodotti da specie animali e vegetali in via di estinzione.

Alcuni di questi integratori contengono polvere delle specie di orchidee in via di estinzione, Dendrobium. Questi prodotti necessitano dell’autorizzazione dell’Agenzia norvegese per l’ambiente prima di essere importati in Norvegia. Inoltre, alcuni integratori contengono farmaci. Quindi è vietato introdurli senza permesso. Questi prodotti vengono acquistati online e comportano rischi per la salute dell’utente.

Non conservare per sempre

L’Agenzia norvegese per l’ambiente ha recentemente realizzato un video TikTok sui beni confiscati.

C’erano molti che si chiedevano perché lo tenevano in una stanza, quando era quello che avrebbero fatto i precedenti proprietari.

Partirai per il prossimo futuro, Hafso?

Jo Esten Havsmo, Agenzia norvegese per l'ambiente

Jo Esten Hafsmo è Senior Consultant presso il Dipartimento per le specie aliene e il commercio internazionale presso l’Agenzia norvegese per l’ambiente.

Foto: Agenzia norvegese per l’ambiente

– Abbiamo una routine di distruzione degli impianti e le nostre scorte stanno diventando sempre più piccole. Secondo l’accordo, siamo autorizzati a utilizzare i campioni sequestrati per l’addestramento. Tra le altre cose, abbiamo collaborazioni con Dyreparken a Kristiansand e Avinor a Kjevik, che espongono entrambi merce, quindi possiamo fare esempi di ciò che non è permesso.

Infine, ti stai chiedendo cosa devi fare per portare legalmente determinate merci in Norvegia?

Qui troverai ciò di cui hai bisogno Pagine dell’Agenzia norvegese per l’ambiente.

READ  Dott.ssa Natalie Milano - Zeta