Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

L’arte di non fare niente | GILET CON BORCHIE

Allora. Il giornalista di Studwest Lon Devik è in scambio nel nord Italia. C’è uno stile di vita leggermente diverso qui rispetto a Bergen. Foto: privato

Pubblicato da: 30 nov 15:22 2022 – Ultimo aggiornamento 30 novembre 15:30 2022

Reporter
I corrispondenti di Studvest hanno sede in diverse parti del mondo per darti un’idea della vita quotidiana di uno studente in scambio.

Questo autunno Vivo a Padova, un’antica città studentesca nel nord Italia, più o meno delle dimensioni di Bergen.

Include la vita quotidiana (come si può immaginare) tanti viaggi in varie città italiane, passeggiate nel cuore del rinascimento, pigre giornate al sole con i distillati Aperol, lunghe visite in osteria con formaggi e vini locali e non ultimo: la pasta. Sarà Molto Pasta.

Tuttavia, lo fanno Non dirti quando ti trasferirai in Italia è la patetica burocrazia del Paese. Qui vieni inviato alla persona successiva ogni volta che fai una domanda, e l’autista dell’autobus è spesso in ritardo di 30 minuti perché deve essersi “fermato e rotto una sigaretta per strada”.

Foto: Lon Devik

Per questo Paese, lo portiamo con noi riposo. Ciò viene rapidamente confermato quando alle 11 si verifica un avvistamento di un centinaio di italiani che bevono Aperol. Dicono che dovresti rilassarti all’università e “esaminare le materie che ti piacciono lungo la strada”.

L’inizio del semestre è sicuramente qui E non è fino alla fine di ottobre: ​​fa troppo caldo per sedersi in una classe ad agosto.

Qui impari L’arte di non fare nulla in fretta, o come dicono così bene gli italiani: “dolce far niente”. Tradotto in una parola norvegese molto comune Guida diurna.

Che tipo duro Norvegese, questo approccio rilassato alla vita contrasta con lo stile di vita UiB a casa. Lì, devi sapere con circa cinque settimane di anticipo di cosa tratta la conferenza e incontrarti in aula alle 06:00 per trovare un posto.

Foto: Lon Devik

Fortunatamente per me Mi piace la libertà di prendere i treni per le piccole città, vagare per strade tranquille, bere caffè espresso e curiosare nei negozi vintage cinque giorni sette alla settimana.

READ  Wine bar a sei ruote motrici, cinema mobili e altre delizie italiane ad Aste Bolofi

Mentre crediti gratuiti Non serve a niente, quindi, studiare i banali film italiani e il moderno rinascimento.

Lo sento però Ho osservato i miei compagni studenti italiani fumare sigarette in classe e questo mese ho prenotato il mio quarto biglietto del treno per Venezia, un saldo che non durerà per sempre.

La Norvegia sta chiamando.

Transizione alla scrittura universitariaPratica Tabata sulle convocazioni e fai in modo che ognuna conti solo La giornata potrebbe essere difficile.

Quando l’oscurità di gennaio svanisce In, voglio ancora portare con me la filosofia italiana nella vita e ricordare a me stesso che sono prima di tutto un uomo, non uno studente.

Ho bisogno di te “Goditi il ​​dono” come si dice qui.

Scommettiamo anche Che sto scrivendo l’esame.

Commenti

opinioni