Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Le auto elettriche con funzione di arresto di emergenza: – testimoniano una nuova tendenza

Le auto elettriche con funzione di arresto di emergenza: – testimoniano una nuova tendenza

I veicoli elettrici senza motore sono stati finora una causa relativamente rara nelle statistiche sulle fermate di emergenza della NAF. Ora sembra che le cose stiano per cambiare.

Recentemente, è diventato più comune per i proprietari di auto elettriche aver bisogno di aiuto dopo aver scaricato la batteria. Questo è ciò che afferma Nils Sodal, consulente senior per le comunicazioni presso NAF:

– Prima si parlava solo di poche decine di automobilisti che dovevano chiedere aiuto dopo aver guidato con la batteria scarica. Le nostre ultime statistiche mostrano che più di 200 auto elettriche hanno ricevuto assistenza per raggiungere il punto di ricarica più vicino.

Ecco perché succede

Soudal ritiene che ci siano diverse spiegazioni per questo. La ragione principale potrebbe essere che molti proprietari esperti di auto elettriche non hanno più la stessa ansia di autonomia di prima.

Inoltre, molte auto elettriche hanno un’autonomia molto migliore. Nel complesso, ciò può portare il conducente a valutare erroneamente o a “dimenticare” di caricare in modo tempestivo.

– Un altro motivo è che ci sono molti nuovi conducenti elettrici sulle strade. Possono facilmente calcolare male l’intervallo, soprattutto ora in autunno e all’inizio dell’inverno, quando arrivano le prime temperature fredde. All’improvviso l’autonomia è molto più breve e non è possibile gestire i viaggi effettuati in estate senza dover interrompere la ricarica, afferma Soudal.

Cosa fare se il tuo bZ4X si esaurisce? Chiama un amico con Kia!
Mostra di più

Problema invernale

I test sui veicoli elettrici di grandi dimensioni condotti dalla NAF mostrano una riduzione dal 4 al 36% delle normali temperature invernali norvegesi per quasi 100 modelli di auto testati.

Deve essere caricata: il motivo più comune per un arresto di emergenza non è la batteria grande, ma la piccola batteria da 12 volt che

Deve essere carico: il motivo più comune per un arresto di emergenza non è la grande batteria, ma la piccola batteria da 12 volt che “alimenta” i sistemi elettrici del veicolo elettrico. Ha bisogno di essere caricato occasionalmente. Foto: Ron Korsvoll
Mostra di più

Vediamo anche che gli incidenti stradali imprevisti, come le code associate agli incidenti stradali, fanno sì che i conducenti di veicoli elettrici abbiano bisogno di assistenza.

– Quando la coda finisce dopo un incidente nell’ora di punta mattutina, i nostri soccorritori potrebbero scoprire che le auto elettriche non possono andare avanti, dice un consulente in comunicazione.

Il più grande problema

Tuttavia, le batterie scariche non sono il motivo più comune per cui gli “Angeli Gialli” della NAF devono intervenire per aiutare gli automobilisti a effettuare fermate di emergenza.

Dei 7.000 veicoli elettrici che hanno ricevuto assistenza stradale lo scorso anno, i problemi di avviamento dovuti alle batterie di avviamento scariche sono stati il ​​problema più comune.

Molti proprietari di auto elettriche non si rendono conto che la loro auto Ha una piccola batteria da 12 volt oltre a quella grande. Questa batteria “alimenta” i sistemi elettrici dell’auto elettrica e l’energia viene scaricata allo stesso modo della batteria di avviamento di un’auto a benzina.

READ  Danske Bank esamina 27.000 casi di recupero crediti