Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Le lesioni sono troppo simili per essere accidentali – NRK Vestland

Giovedì era pronta a testimoniare da scienziati forensi e coroner dopo il doppio omicidio a Møllendalsveien a Bergen nel gennaio 2020.

In precedenza, entrambi hanno informato la corte che sarebbero stati mostrati foto e video molto potenti provenienti dalle indagini sulla scena del crimine e dall’autopsia di due vittime di omicidio Selge (29) e Jan Austin S. Helby (42).

In precedenza, è stato rivelato che la donna aveva 28 ferite al corpo, mentre l’uomo aveva 18 ferite. La polizia ha detto che molte delle ferite sono state riportate con almeno due coltelli e un’ascia.

Come una pugnalata alla gola

L’omicidio è avvenuto all’interno della casa di cura di Hellby la notte di domenica 12 gennaio 2020.

La patologa forense molto esperta Inge Morild dell’Istituto Jadis ha mostrato una foto e ha spiegato le numerose ferite al viso, alla testa e al collo.

C’è una ferita in particolare in ciascuna delle due vittime di omicidio, ed è la più grave; Una coltellata al collo, dove il coltello proveniva dall’alto e passava attraverso il collo e giù per la cavità toracica.

Questo è un morso fatale. Raramente ho visto lesioni del genere a qualcuno prima. E qui abbiamo due bastoncini quasi identici, solo che sono accesi sulla vittima. Morild ha detto che le ferite erano troppo simili per essere accidentali.

– Quindi pensano che sia altrettanto pungente e speciale?L’attore ha chiesto a Benedict Hordnes.

– Sì, risponde Morield.

Esperto: Forense Inge Morild, qui da un altro caso nel tribunale della contea di Hordaland.

Foto: Simen Sundfjord Otterlei/NRK

Bandito per una coltellata mortale a una donna

Una delle tre persone accusate del duplice omicidio, un norvegese di 58 anni, ha ammesso di aver ucciso Helby con un coltello, ma nega di aver commesso l’omicidio della donna.

L’ha tagliata con il coltello, ma senza tagli profondi e seri, ha detto il 58enne mentre spiegava martedì, e ha affermato che la donna era viva quando ha lasciato la stanza.

D’altra parte, sapeva di aver pugnalato Helby al collo con grande forza.

“Ecco dove dovresti stare se hai intenzione di fare sul serio”, ha detto il 58enne.

In un’intervista con la polizia, ha consegnato la pugnalata che ha inflitto a Heilby alla gola. Giovedì Hordens ha mostrato questo grafico ai patologi forensi.

– Sì, è esattamente lo stesso danno, rispose Morield.

L'ingresso della stanza dove è avvenuto il duplice omicidio

Blood Path: La foto mostra l’ingresso della stanza dove è avvenuto il doppio crimine (a sinistra). C’erano molte tracce di sangue sul terreno, che Kribos credeva fossero tracce del trascinamento della vittima dell’omicidio.

Foto: polizia

Potrebbe morire in pochi minuti

Il medico legale ha descritto la coltellata al collo come una lesione molto grave per entrambe le vittime. La vittima dell’omicidio è morta per emorragia bronchiale.

Le due vittime dell’omicidio hanno anche riportato ferite coerenti con il loro tentativo di difendersi dal coltello

Morild ritiene, sulla base di un’emorragia interna, che la pugnalata alla gola sia stata eseguita mentre la vittima era viva.

– È totalmente in pericolo di vita. Possono volerci alcuni minuti prima che uno muoia. Si diventa incoscienti molto rapidamente a causa di una tale lesione.

Inoltre, entrambe le vittime subiscono ferite alla testa che gli scienziati forensi sicuramente proveranno da un colpo d’ascia. Ma non possono dire con certezza se le lesioni siano avvenute prima o dopo la morte.

Il 34enne guardiano notturno polacco è accusato di aver usato un’ascia durante l’omicidio. Nega il suo coinvolgimento nell’omicidio.

Un'ascia è stata sequestrata nel caso del duplice omicidio di Bergen

Armi per uccidere: la polizia ha collegato quest’ascia e i coltelli agli omicidi.

Foto: polizia

risultato sanguinoso

I tecnici della criminalità della polizia di Bergen e Krepos hanno testimoniato in tribunale giovedì.

Il tecnico di Krepos ha detto di aver trovato più di 200 macchie di sangue nell’area intorno al materasso scheletrico nella stanza.

– Le tracce di sangue che abbiamo trovato suggeriscono fortemente che Helby sia stata vittima di violenza mentre si trovava in piedi tra il letto e la porta d’ingresso, ha detto Belkassen, mentre la donna è stata vittima di violenza mentre era seduta o sdraiata sul letto.

Il letto è stato trovato su un pendio fuori dall’ospizio.

Materasso pneumatico in pendenza dal duplice omicidio degli anziani

Tiro: Il materasso a telaio che si trovava nella stanza della vittima mortale è stato trovato su un pendio fuori dall’ospizio.

Foto: polizia

– caratterizzato da panico

La vittima dell’omicidio è stata portata a Osavatn nel distretto di Arna, dove è stata scaricata in un fiume lunedì mattina, 13 gennaio. Ciò ha reso difficile per i tecnici criminali trovare prove.

Anche i medici legali non sono stati in grado di determinare un’ora precedente della morte, a causa dell’acqua fredda nel fiume.

Sempre dalla città scoperta da Osavatn, sono emerse potenti foto e video di come gli scienziati forensi si sono scoperti.

– Gli oggetti nel fiume sono stati scoperti poco dopo essere stati collocati lì. Questa non sembra essere una discarica pianificata con cura. Un agente di polizia ha detto che sembrava un attacco di panico.

L’altro ha aggiunto che lavorare con la messa in sicurezza della pista è stato molto arduo, poiché l’acqua nel fiume potrebbe aver cancellato molte delle tracce.

Questo caso differisce da altri casi con cui abbiamo lavorato, in particolare per quanto riguarda la portata e la complessità. Il capo della polizia ha detto che era difficile trovare il significato corretto delle tracce che abbiamo trovato.

Il processo continua la prossima settimana con ulteriori interrogatori da parte dei medici legali, nonché le spiegazioni degli altri imputati nel caso.

READ  "Scienza, ingiustizia e terrificanti troll online"