Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Le Nazioni Unite lanciano una nuova applicazione per combattere il cancro della pelle

Le Nazioni Unite hanno lanciato una nuova app che può aiutare chiunque, ovunque, e consiglia per quanto tempo stare all’aperto al sole per evitare il cancro della pelle. L’evidenza scientifica indica che l’eccessiva esposizione ai raggi UV è la principale causa di cancro della pelle.

Previsioni del tempo a cinque giorni

“L’app SunSmart Global UV fornisce bollettini meteorologici e UV di cinque giorni in luoghi ricercabili”, ha affermato la portavoce dell’OMS Carla Drysdale.

Parlando oggi a una riunione delle Nazioni Unite a Ginevra, Drysdale ha affermato che “evidenzia gli intervalli di tempo in cui è necessaria la protezione solare e mira ad aiutare le persone in tutto il mondo a sapere quando utilizzare la protezione solare, nel tentativo di ridurre il carico globale del cancro del sole. “Danni alla pelle e agli occhi associati ai raggi UV.

Sviluppata dall’Australian Cancer Council Victoria e dall’Agenzia australiana per la protezione dalle radiazioni e la sicurezza nucleare, l’app si basa sull’indice UV che indica il livello di radiazione UV.

L’indice UV utilizza una scala da 1 (o bassa) a 11 e alta (o massima). Più alto è il valore dell’indicatore, più è probabile che danneggi la pelle e gli occhi e minore sarà il tempo necessario per il verificarsi del danno.

120.000 persone hanno perso la vita nel 2020

“A livello globale, si stima che oltre 1,5 milioni di casi di cancro della pelle, ovvero melanoma e non melanoma messi insieme, saranno diagnosticati a livello globale nel 2020”, ha aggiunto Drysdale.

“Durante lo stesso periodo, più di 120.000 persone in tutto il mondo hanno perso la vita a causa di questa malattia prevenibile”.

Molte malattie e decessi legati ai raggi UV possono essere evitati con una combinazione di semplici misure preventive come limitare il tempo alla luce solare diretta quando il sole è più forte, cercare l’ombra quando i raggi UV sono più intensi e indossare indumenti protettivi, cappelli e occhiali da sole Inoltre, usa la protezione solare.

Utile per lavoro e tempo libero

“Questa app combina competenze meteorologiche, ambientali e sanitarie per proteggere le persone dalla luce solare sia al lavoro che nel tempo libero”, ha affermato il professor Petteri Taalas, segretario generale dell’OMM. “È un buon esempio che la scienza è al servizio della società”.

Secondo la portavoce dell’OMM Claire Nullis, “il periodo dell’anno in cui i raggi UV sono più forti in Europa, è ora nell’emisfero settentrionale”.

“Questo è dovuto alla posizione del sole nel cielo”, ha aggiunto. “Ci sono altri fattori che influenzano la quantità di radiazioni UV, come il suolo, le nuvole, gli strati di ozono, ecc. Quindi tutti questi fattori vengono presi in considerazione in questa applicazione”.

L’app SunSmart Global UV è disponibile gratuitamente sia su Apple App Store che su Google Play Store per Android.

L’app SunSmart Global UV è il cervello collettivo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)Chi è il) , Organizzazione internazionale del Lavoro (Organizzazione internazionale del Lavoro), l’Organizzazione meteorologica mondiale (Organizzazione meteorologica mondiale (OMM)e il Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (UNEP)Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente).

READ  Deichman, Deichman bjørvika | Deichman Holmlia apre una stanza in memoria di Benjamin Hermansen: - È importante che non lo dimentichiamo mai