Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

L’edificio dell’Accademia norvegese delle scienze sarà preservato

L’edificio dell’Accademia norvegese delle scienze sarà preservato

A Drammensveien 78 ministri, artisti e dibattiti sociali incontravano l’élite sociale privilegiata del diciannovesimo secolo. L’edificio è ora un luogo di incontro per i principali ricercatori norvegesi. L’Accademia delle Scienze ha contribuito a stabilire la ricerca norvegese a livello internazionale.

– Si tratta di un edificio affascinante che racconta una storia interessante sulla politica e la scienza norvegese, afferma il Segretario di Stato i Ministero del Clima e dell’Ambiente, Kirsti Bjornstad. – La villa fu uno dei pochi luoghi di incontro di politici e oratori alla fine dell’Ottocento, in un’epoca in cui i fronti politici erano duri e intransigenti. La proprietà è quindi anche un monumento all’importanza di un buon dialogo oltre le linee di demarcazione.

Accademia norvegese delle scienze Contiene un palazzo costruito nel 1887 come residenza del ministro e uomo di sinistra Hans Rasmus Astrup (1831-1898), di sua moglie Augusta Elisabeth Lindquist e dei loro nove figli. La villa è stata progettata dal famoso architetto Hermann Major Bakker. L’indirizzo è Drammensveien 78 e il processo di conservazione comprende la facciata, il giardino e diverse stanze dell’edificio.

Ben conservato

– La villa è stata molto ben conservata grazie agli sforzi a lungo termine dell’Accademia delle Scienze, afferma l’esperta archeologica nazionale Hanna Jeeran. – In questo senso è un monumento architettonico che mostra il meglio della storia come stile in Norvegia e ha un grande valore nazionale. Molte persone pensano che il patrimonio culturale riguardi le cose, ma riguarda le persone, la nostra storia e la nostra appartenenza. Qui possiamo immaginare chiaramente come viveva l’élite a Oslo alla fine del 19° secolo, e l’accademia garantisce che molte persone oggi possano vivere l’esperienza immobiliare attraverso eventi e pubblicazioni.

READ  Una semplice abitudine che aiuta i bambini a migliorare in matematica

Astrup era orgoglioso di costruire una bella casa e la casa era un’esuberanza architettonica.
– È interessante pensare che questa villa sia costruita su un anello, e in questo senso si tratta di un progetto di intensificazione, dice Jeeran. – Quanti progetti di sviluppo dei meleti oggi diventeranno punti di riferimento culturali domani?

Molti eminenti ricercatori

L’allora Società Scientifica di Christiania fu fondata nel 1857 da professori della capitale che non disponevano di un’istituzione indipendente che potesse concentrarsi sulla ricerca. L’accademia aveva un avvocato, Johs. Andenæs comprende tra i suoi membri, insieme alla prima professoressa norvegese, Christine Bonnevi, e Fridtjof Nansen. Oggi, i premi Nobel norvegesi Edvard Moser e May-Britt Moser sono tra quasi mille membri. L’Accademia assegna premi di ricerca riconosciuti ed è ampiamente conosciuta per il Premio Abel e il Premio Kavli.

-Per l’Accademia è importante poter continuare a utilizzare attivamente l’edificio per le riunioni dei membri e le riunioni del municipio in cui mettiamo la scienza al centro. Tutto è in linea con lo spirito di Astrup: voleva creare un luogo d’incontro dove si potessero discutere idee e opinioni, dice Lise Ovreas, presidente dell’Accademia norvegese delle scienze.

Racconta la storia della crescita del capitale

Nella seconda metà del XIX secolo, la popolazione di Christiania aumentò notevolmente e l’urbanizzazione divorò il paesaggio circostante la capitale con residenze e ville tutto l’anno. I cittadini più ricchi costruirono ville con rigogliosi giardini dietro il castello, a Humansbyen, lungo la Porta di Oscar e la Porta di Josephine e oltre a Dramensveen. Christiania si è sviluppata da una piccola città in una capitale moderna.

READ  Scienza/Tecnologia ed Economia | Apple ha segnalato una grave violazione della sicurezza

Astrup il costruttore era un commerciante che accumulò un’enorme fortuna, prima commerciando pesce di barriera in Spagna e poi legname in Svezia. Fu nominato ministro nel governo di Johan Sverdrup nel settembre 1885.

A Christiania, insieme alla moglie Augusta, creò una casa che sarebbe diventata un luogo di ritrovo politico e culturale per tutti coloro che ricoprivano posizioni importanti nella società norvegese. La villa rappresenta una storia importante nella storia politica e culturale norvegese e ha un alto valore storico personale.