Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Line Elvsåshagen è tornata con un nuovo podcast

«Sconosciuto: c’è qualcuno lì? ” Sarà presentato in anteprima sull’app NRK Radio lunedì 24 ottobre. Questo è un documentario di fantascienza e vero crimine che affronta le grandi domande su cosa c’è al di fuori del nostro pianeta.

Lane ha portato nella squadra il giornalista scientifico Torkild Jimtro. Insieme, si immergono in un mondo in cui la scienza e le teorie del complotto si incontrano e dove la fantasia incontra la realtà.

Il podcast parla della ricerca della vita nell’universo. C’è qualcos’altro lì? Ci chiediamo cosa sia veramente vero in ciò che sentiamo e cosa sia basato esclusivamente su notizie false e teorie del complotto, afferma Line Elvsåshagen.

Line ha una relazione molto speciale con questo particolare argomento.

– Ho amato l’universo e la fantascienza sin dalla mia giovinezza. È come se Line avesse ottenuto il lavoro dei suoi sogni all’età di 12 anni. Questo è un argomento difficile da manovrare e trovare buone risposte, il che lo rende ancora più eccitante. Mi sentivo davvero come se fossi nei file X.

Vai negli Stati Uniti per ottenere informazioni dettagliate

Nel 2017, il New York Times ha rivelato che il Pentagono (Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti) ha un ufficio UFO segreto, che ha analizzato gli avvistamenti UFO dei militari.

Il quotidiano ha anche pubblicato un videoclip ripreso da piloti americani, che mostrava un oggetto estraneo. Ciò ha portato a una valanga di interesse e dibattito sull’argomento negli Stati Uniti e nel resto del mondo.

Quindi, lavorare su questo podcast significava che Line e Torkild andarono sul suolo americano.

– Siamo andati negli Stati Uniti per cercare di capire cosa è successo e cosa si dice sulla ricerca della vita nell’universo tra scienziati, politici, giornalisti e gente comune. Lane dice che gli Stati Uniti hanno anche alcune delle migliori università al mondo per l’astrofisica.

READ  Un documentario che non lascia spazio all'ottimismo sull'epidemia

I profili sperano che il podcast crei curiosità sull’argomento e offra agli ascoltatori una base migliore per formarsi le proprie opinioni.

Qual è davvero la verità?

In ciascuno dei nove episodi, Line e Torkild indossavano il cappello di X-files. Seguono indizi in tutte le direzioni per scoprire cos’è una bugia e cosa è vero in un particolare evento.

Kjersti Havdal, caporedattore di radio e podcast di NRK, ritiene che ci siano molte buone ragioni per creare questo podcast.

Imparare di più sullo spazio e la possibilità di incontrare la vita intelligente altrove, è di per sé una buona cosa. Questa non è un’area coperta dai media seri, dice Havdal.

Spera che il podcast aiuti a fornire agli ascoltatori più giovani strumenti per il pensiero critico, nell’era della teoria del complotto e delle fake news.

Lo facciamo usando la scienza e la ricerca come una lente verso il mondo e tutto ciò che c’è là fuori, dice Havdal. Ha elogiato gli sforzi dei presentatori e il loro desiderio di saperne di più.

Line e Torkild sono Mulder e Scully di NRK. Sono giornalisti esperti che sono appassionati di tutto ciò che possono scoprire e in questo modo sono in grado di coinvolgere anche gli altri. La capacità di trasmettere argomenti scientifici complessi non è per tutti, ma questi due sono la sua “maestria”, ha detto.

Mi piace Extraavisen.no su Facebook!