giovedì, Giugno 20, 2024

May Naim, 24 anni, è stata uccisa da Hamas al festival Supernova in Israele

Must read

Silvestro Dellucci
Silvestro Dellucci
"Organizzatore. Fanatico dei social media. Comunicatore generale. Studioso di pancetta. Orgoglioso apripista della cultura pop ".

Israele (VG), Mai Naim, 24 anni, è fuggita in un rifugio, ma è rimasta vittima dei proiettili dei soldati di Hamas durante l’attacco al festival sabato mattina. “È come un secondo Olocausto”, dice zia Dalia Stein.

Pubblicato:

Quasi un migliaio di persone in lutto si sono radunate nel piccolo cimitero di Gan Haim, a nord di Tel Aviv. Molti di loro sono giovani poco più che ventenni. Diranno addio al loro migliore amico, 24 anni.

Venerdì scorso May non era sicura se andare ad un concerto dei “Supernova” vicino al Kibbutz Re’im, nel sud di Israele, non lontano dal confine con Gaza. Era stanca e stanca e avrebbe preferito restare a casa. Ma un’amica l’ha convinta a unirsi.

Felice ed emozionata, ha salutato la sua famiglia ed è andata al festival con il suo amico d’infanzia Lotan Abeer.

Amici d'infanzia: Naeem e il suo amico d'infanzia Lotan Abeer sono stati uccisi dai combattenti di Hamas.

disconnessione

I soldati di Hamas hanno attraversato il confine con Israele via mare, attraverso la recinzione che separa i due paesi e con gli alianti sabato mattina. Non c’è voluto molto prima che attaccassero l’area del festival, dove si erano radunati circa 3.500 giovani.

READ  Trappole d’acciaio: le armi contraffatte colpiscono l’economia russa

Corse il più lontano possibile dall’attacco. Sono scappato e alla fine ne ho trovato uno Un vano bombeUn vano bombeIn Israele sono stati collocati numerosi semplici rifugi, anche lungo le strade. Si tratta di strutture in cemento che devono resistere agli attacchi missilistici. Non hanno porte quindi è aperto a chiunque entri..

Mi sono nascosto qui con circa altri 40 partecipanti al festival.

– I soldati di Hamas li hanno trovati dopo un po’. È stata semplicemente giustiziata sul posto. La stanza delle bombe viene utilizzata per coprire gli attentati, non per le persone che vanno in giro con mitragliatrici, ha detto zia Dahlia al VG mercoledì dopo il funerale di May.

Sepoltura: la bara della 24enne May è stata calata nella tomba nel piccolo cimitero di Gan Haim.

assenza di sicurezza

Per tre giorni la famiglia visse nell’incertezza. Non sapevano cosa fosse successo.

Era viva? È stata rapita e portata a Gaza?

La lettera è arrivata martedì dall’obitorio. Lì un dipendente ha riconosciuto il mio nome. La famiglia ha ricevuto una notizia devastante.

– La sua vita è appena iniziata. È appena tornata a casa da un tour di sei mesi in Sud America. Era molto felice e non vedeva l’ora di ricominciare la sua vita qui in Israele. Dalia dice: “Quello che è successo a noi e al Paese è come un secondo Olocausto”.

Knost: Mercoledì avevo una vasta rete di amici riuniti per il funerale.

Sepolto con il migliore amico

La bara viene trasportata insieme al 24enne verso il luogo di sepoltura. Dietro mamma, papà, nonni e fratelli. Amici, conoscenti e vicini di casa. Pianto e tristezza.

READ  Record di temperatura in Spagna: - Svenimento

Sono una delle oltre 260 persone uccise dentro e fuori il luogo del festival dove si è tenuta la festa. I video pubblicati sui social media mostrano combattenti di Hamas che attaccano i partecipanti al festival in fuga.

Voglio abbracciarti:

A pochi metri da lei, il suo amico d’infanzia Lotan Abeer è stato sepolto all’inizio della giornata. Viaggiarono insieme per festeggiare, ma non tornarono mai vivi.

Dagli altoparlanti del cimitero arriva un promemoria che Israele è in guerra:

“Voglio ricordare a tutti voi qui che siamo in guerra. Se sentite l’allarme, tutti dovrebbero sdraiarsi a terra e coprirsi la testa.”

In Israele: Espen Rasmussen (testo) e Harald Hinden (immagine).
Pubblicato:

More articles

Latest article