Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Molti comuni di Viken vogliono misure nazionali – VG

Elevato stress: l’ospedale Ostfold Klins ha visto di recente molti licenziamenti e un aumento delle assenze per malattia.

I tassi di infezione a Viken sono in aumento e molti comuni ora chiedono misure nazionali. A Rogaland, molti comuni chiedono indicazioni più chiare da parte delle autorità centrali.

Inserito:

I contagi sono in aumento in diverse località del Paese e ora c’è un trend crescente di infezione in 134 comuni.

Già relatori Vestland Ho chiesto misure nazionaliE ora c’è altro in sospeso.

– Diversi comuni chiedono misure nazionali e aiuto con il livello di misure che dovrebbero attuare nella regione. Comprendiamo questo come una richiesta di comunicazione più chiara, afferma il medico distrettuale di Oslo e Viken, Helga Ariansson, a VG.

Inoltre, Arianson afferma che venerdì stanno aspettando una nuova lettera dal ministro della salute.

– Insieme all’FHI e alla direzione norvegese della sanità, informeremo i comuni il prima possibile.

Il medico distrettuale ritiene grave la situazione nella zona.

I tassi di infezione sono alti. I comuni e gli ospedali descrivono le condizioni in modo leggermente diverso, ma i servizi sanitari in molti dei nostri comuni sono sotto pressione. Ci sono anche ospedali, ma non abbiamo rapporti secondo cui non tutti quelli con COVID-19 che ne hanno bisogno ricevono cure.

Ariansson afferma di aver instaurato uno stretto dialogo sia con l’FHI, sia con la direzione norvegese della sanità che con i comuni.

– Esistono valutazioni difficili di quelle che ora sono metriche proporzionate e appropriate oltre a quanto effettivamente raccomandato.

Il medico distrettuale di Oslo e Viken, Helga Ariansson.

Il medico distrettuale ad interim Andres Nessett dell’amministratore statale di Rogaland parla della necessità di segnali più chiari dalle autorità sanitarie.

READ  - Sarà sanguinoso - VG

Si discute sulla necessità di linee guida più concrete da parte dei governi nazionali. Molti comuni hanno difficoltà a interpretare i segnali da una posizione centrale. È visto come difficile sapere a quale livello dovrebbero essere applicate le misure, afferma il medico distrettuale ad interim Andres Nessett, direttore statale a Rogaland per VG.

Alto dialogo con i comuni di opposizione

L’ex ministro della Sanità Bint Hui è stato nominato nuovo capo di stato.

Høie ha recentemente tenuto un dialogo con la leadership politica con i comuni del Nord-Jæren dopo il disaccordo sulla necessità di nuove misure contro l’infezione.

– Abbiamo un dialogo con questi comuni. Cerchiamo di trovare soluzioni in base al fatto che si affrontano diverse esigenze di misure. Ma è probabile che ci sia un consenso sulla necessità di un inasprimento delle misure, dice Nessett a VG.

– Qual è il tasso di vaccinazione per la terza dose a Rogaland?

– E’ un po’ diverso. Alcuni comuni sono pronti per la fascia d’età prioritaria sopra i 65 anni. Nessett risponde: Altri hanno accelerato il ritmo ora che l’ultimo sviluppo è in atto.

Non vuole dire apertamente che le linee guida chiave erano ancora migliori quando il suo nuovo capo, Bint Hui, era ministro della salute.

Ci sono molte fasi in questa epidemia. Ora che stiamo entrando in una nuova fase, ci sono molte novità. Ciò aumenta la necessità di una guida. Vogliamo questo il prima possibile, ma deve essere infallibile e conveniente. Se i governi centrali elaboreranno nuove linee guida e misure martedì durante il fine settimana, penso che sia giunto il momento, afferma Nessett.

Direttore di Stato: Bint Hoyi ha avuto un dialogo sul livello delle misure con i comuni di opposizione di Rogaland. La foto è di quando Høie è stato vaccinato come Ministro della Salute.

Diversi paesi, tra cui Regno Unito, Paesi Bassi, Germania e Italia, hanno introdotto rigide misure alle frontiere per prevenire la diffusione della nuova variante del virus, B. 1.1.529, rilevata per la prima volta in Sudafrica. Commissione europea anche ferma le ali che volano da sei paesi del Sud Africa.

READ  Cinque motivi per cui Macron perde

D’altra parte, l’Organizzazione internazionale per la salute della famiglia è riluttante a chiedere misure simili in Norvegia.

Ci sono tutte le ragioni per seguire da vicino questa alternativa, ma abbiamo bisogno di maggiori informazioni prima di poter prendere una posizione definitiva su quale tipo di misure potrebbero essere efficaci. È anche troppo presto per dire se restrizioni all’ingresso più severe o altre misure saranno raccomandazioni rilevanti per la Norvegia, afferma il direttore della materia Frode Forland presso l’Istituto nazionale per la salute e la sicurezza.

Periodo difficile

Le città di Ostfold ora offrono una serie di misure Per fermare il forte aumento dei contagi nella zona. Tra le altre cose, verranno avviati test mirati del coronavirus per scolari e giovani adulti.

– Le raccomandazioni si aggiungono a quelle applicabili a livello nazionale e sono coordinate con i comuni di Sarpsburg, Fredrikstad e Haldane, afferma il consulente per la comunicazione Vibeki Weibel Eliassen.

Il medico della contea di Trøndelag, Jan Aage, ha dichiarato a VG che dalla fine di ottobre hanno infettato più di un quarto di tutte le infezioni verificatesi durante la pandemia.

– È stato un periodo difficile. Penso che sia visto come troppo grande, ed è incerto come introdurre le misure ora, dice Aage, e aggiunge:

– Hai una certa paura se sarebbe saggio avere una tavola di Natale adesso.

Aage dice che ora non ha nulla a che fare con le misure regionali, ma molti credono che sarebbe stato più facile se ci fossero state chiare linee guida nazionali.

– Probabilmente tutti volevamo un pacchetto di misure dalle autorità centrali, dove puoi scegliere tra le misure

– il controllo

Il dirigente statale dell’Agder, Stein A. Whitland, la situazione nella zona è pericolosa, ma tu hai il controllo.

Abbiamo quattro comuni che hanno introdotto regolamenti locali, ma questi ora sono chiusi o stanno per diventarlo. I comuni hanno contatti regolari con noi, Hdir e FHI per consigli e indicazioni.

Yetterdahl afferma di essere in stretto dialogo con i comuni e di seguire da vicino la situazione.

– Per quanto riguarda le misure nazionali e regionali, sosteniamo le valutazioni professionali dell’FHI e della Direzione norvegese della salute e seguiamo le valutazioni e le misure ivi stabilite.

soluzione regionale

A Troms e Finnmark, i contagi sono in aumento in molti comuni, tra cui Alta, Hammerfest e Karasjok.

Il direttore di Stato Elizabeth Vic Asbacher ha dichiarato giovedì a VG che è necessaria una comunicazione più chiara.

Sosteniamo Vestland nel volere il sostegno nazionale e buone informazioni alla popolazione sul perché le misure sono importanti e perché dovremmo avere raccomandazioni. Mancata presa in considerazione del servizio sanitario: gli ospedali si dicono pieni e devono cancellare le cure programmate.

Il funzionario statale ha tenuto due incontri con i comuni della contea da venerdì scorso, in cui hanno trovato una soluzione regionale per gestire Corona.

Ora abbiamo ricevuto un pacchetto di soluzioni con l’aiuto di FHI e in dialogo con i nostri comuni, dove FHI ha consigliato quello che potrebbe essere un pacchetto di misure allineato a livello regionale”, ha affermato Aspaker giovedì.

Il primo passo sono le raccomandazioni e il secondo passo è l’organizzazione e l’ordine. Al momento solo Tromso ha un regolamento, altri comuni non sono in fase di regolamentazione.