Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– Molto incomprensibile – E24

Il governo vuole aumentare le esportazioni, ma sta ancora tagliando il sostegno a un’organizzazione che aiuta gli accordi di terra industriale norvegese all’estero.

Ståle Kyllingstad, presidente di Norsk Industri, è critico nei confronti del taglio.

Inserito: Inserito:

“È positivo il maggiore sostegno a Norwep, che sta contribuendo all’aumento delle esportazioni, alla creazione di valore e all’occupazione nelle attività legate all’energia”.

Questa citazione è del Partito Laburista e del Partito di Centro. Tratto dalla raccomandazione della Commissione Energia e Ambiente applicata al bilancio generale dello Stato per l’anno 2021.

Nel bilancio statale 2022, invece, i governi laburista e socialdemocratico hanno tagliato 10 milioni di NOK per sostenere il Norweb.

Il taglio è stato inaspettato e altamente incomprensibile, afferma Ståle Kyllingstad, presidente e CEO di Norsk Industri, IKM Group.

Esportare gli investimenti nella piattaforma governativa

Norwep sta per Norwegian Energy Partners. Questa è un’organizzazione che sosterrà l’internazionalizzazione dell’industria norvegese.

L’importo che Norweb avrebbe probabilmente ricevuto nella proposta del governo di Solberg era di 34 milioni di NOK, che equivale al sostegno che hanno ricevuto negli ultimi anni.

La piattaforma Hurdal, che costituisce la base per il governo laburista e socialista, afferma che il governo aumenterà le esportazioni. “Gli strumenti statali saranno rafforzati per aiutare le società di esportazione norvegesi, in modo che più persone possano avere successo nella competizione internazionale”, si potrebbe leggere lì.

Kyllingstad non capisce che il governo, che dice di voler investire nelle esportazioni, sta contemporaneamente riducendo il suo sostegno a uno degli strumenti di maggior successo della Norvegia.

– Quando entri in un nuovo paese, sei fondamentalmente completamente ecologico. Ma Norwep ci aiuta a conoscere nuovi mercati. Kielengstad afferma che le aziende sia piccole che grandi utilizzano i loro servizi.

Aftenbladet/E24 ha inviato le critiche al Ministero del Petrolio e dell’Energia. Il ministro di Stato Amund Vik (Lavoro) risponde all’e-mail:

“C’erano molte considerazioni che dovevano essere fatte a breve termine in termini di lavoro di bilancio. Per liberare denaro per altri scopi nel bilancio, il governo ha dovuto stabilire delle priorità, e sfortunatamente questo ha portato a una riduzione degli stanziamenti per l’energia norvegese partner. Ora stiamo lavorando per trovare soluzioni per Norwep in futuro.”

costruito all’estero

Geir Seland, leader quotidiano del gruppo Øglænd System, ha affermato di aver avuto un buon aiuto dal Norwep quando il sistema Øglænd si è affermato negli Stati Uniti, in Cina, Malesia e Russia.

Senza l’esperienza e le relazioni che abbiamo ottenuto attraverso Norwep, ci sarebbe voluto molto tempo per stabilirsi all’estero, dice.

L’azienda è un fornitore dell’industria petrolifera e del gas, ma investe anche in altri settori. Ora il 30 percento delle sue vendite proviene dall’eolico offshore, un investimento che ha richiesto dieci anni per essere realizzato.

Il direttore dello stabilimento Martin Mildstfeet, leader quotidiano non Sealand presso il gruppo Ogland System, e Hermann Holzer, leader quotidiano presso Ogland System.

Seland ha testato che Norwep funziona a lungo raggio e afferma che se si riduce di un anno è come saltare una fase in una staffetta.

Norweb è lo strato di giunzione tra stato e affari. La comunità imprenditoriale non può pagare un po’ di più se il Norweb è così importante?

– Il 70% delle aziende del Norwib è in fase di sviluppo. Bisogna stare molto attenti con la settimana dei costi, poiché è abbastanza difficile da competere.

Sealand è un membro del consiglio di amministrazione di Norwep, ma sottolinea che parla a nome dell’industria.

I critici del taglio hanno il sostegno di Alexandre Stokebo, un deputato conservatore.

Molte aziende nella capitale energetica di Stavanger e nel resto del paese stanno beneficiando dell’esperienza di Norweb per creare valore e posti di lavoro. Stokkebø afferma che la riduzione avrebbe conseguenze disastrose per gli investimenti nelle esportazioni all’interno delle nuove soluzioni energetiche di cui era responsabile il governo di Solberg.

Alexsander Stokkebø (H) ritiene che questo sia un taglio che interesserà le attività di Rogaland.

Più persone stanno usando l’offerta

Un taglio drammatico, afferma il presidente del Norweb Sjoer Bratland.

Descrive Norwep come un “matchmaker” che collega le aziende norvegesi alle esigenze dei mercati esteri.

Norwep ha chiesto altri 20 milioni di NOK perché la domanda per i servizi è salita alle stelle. Bratland crede che il recupero abbia tre cause.

Uno è che la comunità imprenditoriale ha in gran parte visto il vantaggio di avere rappresentanti locali in Norweb in altri paesi quando le restrizioni di viaggio hanno reso i viaggi più complicati.

L’altro, secondo Bratland, è che il mondo ha aperto gli occhi alla tecnologia norvegese che riduce le emissioni di anidride carbonica e raggiunge l’efficienza energetica.

– Di recente mi ha inviato 31 proposte con aziende norvegesi con tecnologia di riduzione delle emissioni di CO2 a Shell in Malesia. 21 di questi hanno ottenuto accordi di riunione in seguito.

Il terzo è che stanno accadendo molte cose nelle cosiddette nuove industrie.

Le navi lunghe ci hanno aperto molte porte sulla cattura e lo stoccaggio del carbonio, afferma Bratland come esempio.

Ascolta il podcast sull’elettrificazione degli scaffali:

READ  Guai in Superliga - Calo del titolo Manchester United - E24