Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

-Ne vuoi uno nuovo il 6 gennaio?

-Ne vuoi uno nuovo il 6 gennaio?

Illuminazione d'atmosfera: Donald Trump a Dayton, Ohio. Fotografia: Camille Krzyczynski/AFP

L’ex presidente dipinge un futuro cupo per gli Stati Uniti, se perde le elezioni.

“Se non vinciamo queste elezioni, non sono sicuro che ce ne saranno altre in questo paese”, ha detto sabato l'ex presidente dal palco di una manifestazione elettorale a Dayton, Ohio.

La dichiarazione è arrivata mentre ancora una volta aveva avanzato accuse di frode elettorale nelle precedenti elezioni presidenziali del 2020, dove aveva perso contro Joe Biden, ha scritto NTB.

Trump era in Ohio per partecipare alla campagna elettorale per il candidato repubblicano al Senato Bernie Moreno prima delle elezioni primarie statali di martedì.

Ha avvertito del massacro

Nel suo discorso, Trump, che ha ricevuto abbastanza delegati per diventare il candidato presidenziale del Partito repubblicano alle elezioni previste per novembre, ha messo in guardia da un possibile bagno di sangue, ha scritto l'agenzia di stampa. AP.

Ciò è accaduto quando ha parlato dei suoi piani per aumentare le tariffe sulle auto di fabbricazione straniera, prendendo di mira in particolare la Cina.

– Imporremo una tassa del 100% su ogni macchina che attraversa il confine e non potrai venderla se sarò eletto. Ma se non sarò eletto, sarà un bagno di sangue. Sarà un bagno di sangue per questo Paese”, ha detto, aggiungendo:

– Sarebbe il minimo che succeda. Non venderanno quelle macchine, costruiranno grandi fabbriche.

nbc Ha chiesto allo staff della campagna di Trump cosa intendesse per “bagno di sangue”:

– La politica di Biden creerà un bagno di sangue per l'industria automobilistica e per i suoi lavoratori, risponde la portavoce Carolyn Levitt.

READ  rinunciare senza una parola without

– Amore per la violenza

Lo staff della campagna elettorale del presidente Joe Biden ha reagito con forza alle osservazioni CNN.

Vuole nuove elezioni il 6 gennaio, ma il popolo americano gli riserverà un'altra sconfitta elettorale a novembre. Il portavoce James Singer dice che continuano a respingere il suo estremismo, la sua tendenza alla violenza e la sua sete di vendetta.

La data del 6 gennaio si riferisce alla data del violento assalto al Congresso nel 2021.

Una folla inferocita ha poi preso d'assalto l'edificio che ospitava i funzionari eletti a Washington, DC, nel tentativo di fermare la certificazione della vittoria elettorale di Joe Biden.

Trump ha iniziato il suo discorso in Ohio, sabato, elogiando i suoi sostenitori che sono in prigione dopo aver preso d’assalto il Congresso.