Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Nell’ambiente di vita di Bergen dovrebbe esserci spazio per tutti

La controversia sull’alloggio dei tossicodipendenti è intensa e le code per gli alloggi non stanno diminuendo mentre imperversano.

I politici laburisti Leonora Hill e Reider Stallison non trovano pericoloso vivere con le loro famiglie vicino a tre residenze.
  • Radar Stalisin

    Rappresentante del Consiglio Comunale per il Partito dei Lavoratori a Bergen

  • Colle Leonora

    Rappresentante del Consiglio Comunale per il Partito dei Lavoratori a Bergen

pubblicato pubblicato

iconadiscussione

Questo è l’argomento di discussione. Il post è stato scritto da un collaboratore esterno e la qualità è stata assicurata dal dipartimento di discussione di BT. Le opinioni e le analisi sono di proprietà dell’autore.

La nostra città è al top Una statistica di cui nessuno può essere orgoglioso. A Bergen, 362 persone sono senza casa, mentre 238 fanno la fila per gli alloggi comunali.

In una riunione del consiglio comunale del 27 aprile, abbiamo discusso di un problema relativo all’alloggio dei tossicodipendenti. Rispondiamo con forza a quanti in consiglio comunale hanno parlato di questo gruppo di persone.

Dà una brutta sensazione quando si sentono molti dei politici della città, che sono al timone della comunità, dire che le persone sono un grosso problema o una grande sfida. Questi sono i deboli che hanno bisogno della società per difenderli, né loro né i loro nuovi vicini li aiuteranno riferendosi a loro come tali.

Siamo molto delusi dal fatto che alcuni dei partiti che avevamo in precedenza fossero dalla parte di questo gruppo di persone e ora non stanno contribuendo a ridurre il più possibile la lista d’attesa per gli alloggi.

READ  Chi sa che la terra è piatta...
Ecco come sarebbero le case di Sandringen secondo i piani originali.

Capiamo molto bene È bene che sia i bambini che gli adulti provino paura quando nuovi vicini sconosciuti si avvicinano. Tuttavia, possiamo dire che queste popolazioni individualmente sono simili a tutti noi.

Hanno sfide, ma hanno anche speranze e sogni. Sono il figlio di qualcuno, la figlia di qualcuno o una madre o un padre. Alcuni di loro possono essere spostati per strada senza pensarci, mentre altri possono affrontare sfide più ovvie.

Viviamo entrambi Due con le nostre famiglie a Sandviken, dove possiamo incontrare tutti i tipi di persone. Vicino ai nostri appartamenti abbiamo tre residence in un raggio relativamente piccolo. Abbiamo terapia assistita dall’eroina dall’altra parte della strada e incontriamo quotidianamente queste persone che presumibilmente vogliono rendere il quartiere pericoloso.

D’altra parte, sperimentiamo di incontrare per strada persone felici con una faccia amica, che salutano e scherzano con il figlio di Riddar. E incontriamo persone a cui importa di non presentarsi nella società – e che si sentono come un peso.

Leggi anche

I vicini temono il progetto abitativo dei tossicodipendenti. Politici invitati all’ispezione.

siamo felici Che le nostre famiglie vivano in una zona dove possiamo incontrare tutti i tipi di persone, chi ha bisogno di aiuto, chi no e che tutti noi abbiamo spettacoli che usiamo nella zona. Questa è una città completa e generosa. Ciò non significa che le persone che hanno bisogno del nostro aiuto siano indicate come un problema.

C’è sempre stato un ampio consenso politico sul fatto che tutte le persone a Bergen dovrebbero avere alloggi sicuri e buone case. Tuttavia, è stato dimostrato che alcune parti si oppongono a questo obiettivo. Mercoledì, dopo una lunga battaglia, siamo riusciti a mantenere una piccola parte di quella promessa. Ma abbiamo molta strada da fare e, nel frattempo, vale la pena pensare a come parlare dei tuoi simili.