Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Non riesco a trovare un posto per l’amore:

Christian Blumenfelt, 28 anni, ride mentre prende il libro dal comodino. È un regalo del suo nuovo manager.

“il gioco”. Un libro per aiutare gli uomini single a diventare abili revisori dei conti.

-Il mio capo pensava che dovessi entrare un po’ nel gioco, dice Blumenfelt.

Gira il libro e inizia a ridere.

– Ho iniziato a leggere un po’, quindi ho scelto quattro o cinque consigli. Ma probabilmente avrò bisogno di qualche settimana per superarlo.

Mai a casa

Il regalo era uno scherzo. Ma come tutte le buone battute, si basa su una verità riconoscibile.

Perché né Blumenfelt né il suo compagno di allenatore Gustav Eden (26) hanno passato molto tempo a cercare l’amore. Non era una priorità.

TESTATO: L’allenatore Olav Aleksander Bu misura il livello di acido lattico di Kristian Blummenfelt durante l’allenamento. Foto: Juan Moreno Lozano

Essendo due degli atleti più estremi del paese, trascorrono la maggior parte del loro tempo ad allenarsi, mangiare e recuperare. La maggior parte di questo tempo viene trascorso lontano da casa.

Solo quest’anno prevedono di viaggiare per circa 300 giorni. Nelle ultime nove settimane hanno vissuto in una fatiscente capanna di tronchi fuori dal piccolo villaggio di Font-Romeu, nel sud della Francia.

Lì, due persone di Bergen si sono allenate ampiamente in quota.

– Ho ancora nostalgia di casa, ma mi rendo conto che Bergen non è sempre il posto migliore per allenarsi. Eden dice che l’allenamento in quota, in particolare, è difficile da fare a Bryggen.

Lungo viaggio in cabina

Ecco perché vivono come vivono. In un triathlon a bolle, a quasi duemila metri sul livello del mare.

– Non è proprio da pazzi stare sui Pirenei tutta l’estate. È come una vacanza in cabina con allenamento. Blumenfelt dice che mi diverto.

Amici di allenamento: Christian Blumenfelt e Gustav Eden si spingono l'un l'altro nell'allenamento.  Foto: Juan Moreno Lozano

Amici di allenamento: Christian Blumenfelt e Gustav Eden si spingono l’un l’altro nell’allenamento. Foto: Juan Moreno Lozano

Ma in un viaggio in cabina, la cerchia sociale diventa rapidamente limitata.

Nonostante gli atleti e gli allenatori della nazionale collaborino bene, e talvolta si organizzano serate barbecue con altri atleti della zona, le possibilità di fare nuove conoscenze sono poche.

“C’è una quantità minima di tempo, quindi si tratta di colpire nel segno con le battute”, dice Blumenfelt e ride.

Abbiamo solo una possibilità, per così dire, ed è quando stiamo sul bordo della piscina prima di saltare. Quindi potremmo avere un minuto di breve conversazione con altri atleti prima di iniziare l’allenamento. Quindi le linee dovrebbero stare, continua Iden.

Compagno di addestramento della tempesta:

– E poi ci sono docce comuni in Francia. È anche un po’ social!

amore a caccia di gocce

Ridono di se stessi perché si rendono conto che la vita che conducono non è per tutti. Ma hanno scelto questa vita per essere la migliore e per abbattere le barriere.

L’anno scorso, Blumenfelt è diventato un campione olimpico, campione del mondo e ha stabilito un record mondiale. Quest’anno è diventato la prima persona al mondo a completare Iron Man in meno di sette ore.

Iden ha vinto due volte l’Ironman World Championship.

Extreme: pochi atleti al mondo si allenano più di Gustav Eden (davanti) e Christian Blumenfelt.  Foto: Juan Moreno Lozano

Extreme: pochi atleti al mondo si allenano più di Gustav Eden (davanti) e Christian Blumenfelt. Foto: Juan Moreno Lozano

Il triathlon sarà la nostra vita fino ai 35 anni. Se avessimo avuto delle ragazze a casa, avrebbero dovuto accettare che fosse la nostra seconda priorità fino ad allora. È molto tempo per aspettare qualcuno, dice Eden.

Quindi lui e Blumenfelt credono che sia quasi impossibile combinare investimenti con una relazione duratura.

Quando siamo via, siamo via per tre o quattro mesi alla volta. Non lo farei. Ho avuto una cattiva coscienza tutto il giorno. Eden dice che la vita da single è la cosa migliore per me.

– Penso che sia difficile creare qualcosa di permanente a casa. Potrebbero esserci stati dei triatleti o altri atleti che abbiamo incontrato sulla strada, continua Blumenfelt.

Funziona a casa

Il prossimo fine settimana, la strada li porta a Bergen per una tantum.

Sebbene sia Blummenfelt che Iden si stiano allenando per l’Ironman WC questo autunno, faranno un breve viaggio di ritorno nella loro città natale per il Bergen Triathlon, la prima gara di Coppa del Mondo che si terrà in Norvegia.

Lì prenderanno parte al nemico contro il resto dell’élite mondiale.

– Sarà la prima volta che gareggio in Norvegia in più di sei anni, credo. È malato da molto tempo. Inoltre, si trova nel centro di Bergen, quindi è un sentiero da sogno. Non vedo l’ora, dice Blumenfelt.

– Anche se non mi trovo spesso a Bergen, sono comunque molto felice in città. Eden dice che ho molto supporto da casa, quindi gareggiare lì sarà molto speciale.

Il Bergen Triathlon può essere trasmesso su TV 2 dalle 14.00 di domenica.

READ  - C'è sempre spazio per il miglioramento.