Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Nuova auto elettrica dalle linee eleganti

Ali di gabbiano e tre sedili. Saluta una nuova auto elettrica cinese particolarmente entusiasmante dal design italiano.

Con così tante cose nell’industria delle auto elettriche, è quasi impossibile avere un record completo, specialmente quello che sta accadendo dall’altra parte del mondo.

Durante il Salone dell’Auto di Pechino del 2020, la Voya ha sfoggiato una nuova auto elettrica che è passata sotto i radar e, infatti, l’intero marchio ci ha superato.

Tangfeng, d’altra parte, ne abbiamo sentito parlare. È una delle quattro più grandi case automobilistiche in Cina e collabora con molti marchi automobilistici internazionali. In effetti, devono anche recarsi nel vecchio paese tramite Dongfeng Sokon (TFSK), dove Gill Gruppen è un importatore.

Un altro marchio a Dongfeng è l’ignoto Voya, che mira a commercializzare l’auto elettrica più lussuosa.

La causa è stata presentata sotto l’annuncio

Abbiamo saputo di questo marchio la scorsa settimana quando i Car Design Awards hanno presentato i 10 finalisti per i premi di quest’anno e una delle 10 persone selezionate tra le concept car era un’auto di cui non avevamo mai sentito parlare: la Voya i-Land.

Se riescono a ottenere un elenco con marchi automobilistici come Lexus, Genesis, Nissan e Renault, dovremmo assolutamente controllarli.

Così abbiamo scoperto che è un marchio di Dongfeng Motor e quest’anno presenteremo la loro prima auto elettrica. Si basa su un concetto chiamato Ifree, e non sorprende che il SUV abbia un po ‘di futuro nella suite completamente elettrica.

Voya afferma che offrirà un nuovo modello ogni anno per i prossimi cinque anni e le auto soddisferanno le aspettative dei clienti in termini di stile, prestazioni, ingegnosità e qualità. Sì, pensa un po ‘come tutti gli altri marchi nel segmento più lussuoso.

READ  Con ben costruita eleganza italiana

Ma essere nel campo finale del car design award non è un congelamento, ma piuttosto un modello chiamato i-Land.

Non c’è dubbio che ciò si applichi eccezionalmente bene a un paese ben sviluppato e moderno sviluppato. Controllalo:

È quasi incredibile che un marchio automobilistico cinese nuovo di zecca possa progettare un’auto elettrica così pazza, né lo fanno.

Il cervello dietro l’auto appartiene all’Italia e alcune vere leggende hanno più di un dito nel gioco qui. Cioè italdosina.

Tra le altre cose, l’azienda è dietro il design del modello di auto più riconoscibile e più popolare nella storia dell’auto. Sono stati loro che hanno contribuito a progettare Volkswagen, il successore di Bobla, sì, il golf. Sì, sono dietro il design originale della Fiat Panda, per non dimenticare le altre vetture piccole e diverse, e non così sportive e belle come la BMW M1, la Lotus Esprit e la Maserati MC12.

Infatti, la Ionic 5 di Hyundai è indirettamente dietro a una delle auto elettriche più attese dai consumatori norvegesi. Il design si basa sul concept della Hyundai Pony, che risale al 1974, quando un’auto italticine progettata per il marchio sudcoreano arrivò con il loro primo modello di auto autocostruita.

Idolshine non è solo dietro le linee esterne di i-Land, ma anche sui tipi interni, inclusa l’interfaccia uomo-macchina (HMI). Le automobili non sono solo intelligenti e tecnologiche, ma anche molto importanti per Dongfeng e Woya, come dice Thong, “ecosistemi veramente importanti e aperti”.

Ispirandosi a questa filosofia, Italdezine ha sviluppato i-Land, che, secondo gli italiani, coniuga ergonomia e tecnologia sofisticata con soluzioni estetiche innovative.

Possiamo tranquillamente dire che qui hanno una forma e una funzione miste.

READ  Comprerò cannoni per garantire una buona neve questo inverno

Qui, italtzine si ispira alle classiche auto Gran Turismo e, grazie a una nuova piattaforma di auto elettriche chiamata ESSA creata da Voya, la società di design ha sviluppato un’auto elettrica molto minimale e aerodinamica.

Il concetto ha due dettagli sorprendenti.

Due grandi porte ad ala di gabbiano, solo tre posti. In effetti, qualcosa di straordinario come 2 + 1.

Seguono questo con una scultura di un disegno, dove due linee, la luce e un pettine di gallo nella cappa lo rendono un concetto ideale e molto insolito.

Dai un’occhiata al profilo di questa pagina:

La vera sensazione GT è chiaramente visibile sul retro, dove un classico stub coupé stretto è attaccato alle linee aerodinamiche.

Entrando nel Voya I-Land, troviamo tre posti dove la sedia a destra sembra essere presa da un jet commerciale, che può fornire poggiapiedi o tavolino – a seconda di ciò che si desidera.

Sulla parte anteriore sono presenti numerosi schermi mobili sia per l’assistenza alla guida che per i sistemi di infotainment che compongono il cruscotto.

L’ESSA si apre sicuramente a una tecnologia completamente nuova sotto il cofano, e l’auto è sicuramente connessa alla rete e con guida autonoma al terzo livello.

Voya dice che porteranno effettivamente in produzione l’i-Land, ma non siamo riusciti a trovare alcuna specifica intorno all’auto. Quella versione potrebbe non essere spettacolare come il commento, ma dovrebbe quasi scomparire.

Prima di guardare le foto di Voya In-Land, dobbiamo ovviamente affrontare una domanda che è stata nella mente di alcuni di voi. Non hai poca dimestichezza con l’auto?

Sì, abbiamo già visto una versione simile prima. Nel 2019, Italdezine ha mostrato l’opera d’arte di un’auto elettrica chiamata Doll Vinci. Questo concetto è alla base di i-Land e non ci sono dubbi.

READ  Tennis Hawker ha rotto il codice in questo modo: - Ora posso prendere la macchina come voglio

Ora non ci sono molte persone che ricordano Italdezine da Vinci, quindi dai un’occhiata a uno dei link che segue le immagini della Voya I-Land – perché vale la pena spendere qualche minuto sull’auto Da Vinci. Lo giuro!

Ma prima le foto di Voya In-Land:

Leggi anche: