Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Offre stanze ai rifugiati nelle loro case – NRK Urix – Notizie e documentari esteri

Mentre la guerra in Ucraina sembra andare di male in peggio per la popolazione civile, le persone nei paesi vicini stanno intervenendo per aiutare.

Giovedì a Berlino si sono presentati molti tedeschi per accogliere i profughi giunti in treno alla stazione centrale.

Le persone si presentano alla stazione centrale di Berlino per accogliere e fornire assistenza ai rifugiati dall’Ucraina.

Foto: Angrett Hills/Reuters

Agli ucraini è stato offerto un alloggio, qualcosa da mangiare e vestiti se ne avevano bisogno.

Un agente di polizia regala a un bambino ucraino un uovo di cioccolato alla stazione centrale di Berlino.  3 marzo.

Un agente di polizia regala a un bambino ucraino un uovo di cioccolato alla stazione centrale di Berlino. 3 marzo.

Foto: Angrett Hills/Reuters

A Berlino sono stati affissi manifesti con un chiaro messaggio che gli ucraini erano i benvenuti.

La Croce Rossa tedesca ha appeso uno striscione con iscrizioni "I rifugiati sono i benvenuti" 3 marzo.

Il 3 marzo la Croce Rossa tedesca ha appeso uno striscione con la scritta “Rifugiati benvenuti”.

Foto: Markus Scholz/AP

Fuga per la vita

Una settimana dopo la guerra, Kherson nell’Ucraina meridionale passò sotto il controllo russo. La capitale, Kiev, e la seconda città più grande del paese, Kharkiv, sono tra le tante città che sono state oggetto di pesanti attacchi.

Un bambino si aggrappa alla gamba di un uomo nelle stazioni centrali di Kiev prima di salire a bordo di un treno diretto a Leopoli, nella parte occidentale del Paese, il 3 marzo.

Un bambino si aggrappa alla gamba di un uomo nelle stazioni centrali di Kiev prima di salire su un treno il 3 marzo.

Foto: Vadim Gerda/Associated Press

Donne e bambini continuano a fuggire da Kiev e dall’Occidente.

Leggi anche:

Al Mariupol assediato manca tutto: cibo, acqua ed elettricità


Una donna e un bambino guardano fuori dal finestrino di un treno in partenza da Kiev il 3 marzo.

Una donna e un bambino guardano fuori dal finestrino di un treno in partenza da Kiev il 3 marzo.

Foto: Vadim Gerda/Associated Press

Mariti e padri devono restare per combattere l’invasione russa. Nella città di Lviv, nell’Ucraina occidentale, i residenti locali stanno facendo del loro meglio per accogliere i profughi interni.

I volontari a Leopoli cucinano cibo per le persone che sono fuggite da altre parti dell'Ucraina il 3 marzo.

I volontari a Leopoli cucinano cibo per le persone che sono fuggite da altre parti dell’Ucraina il 3 marzo.

Foto: YURIY DYACHYSHYN / AFP

Allo stesso tempo, anche i residenti di Leopoli si stanno preparando per l’imminente guerra contro di loro. Quindi stanno cercando di proteggere i valori culturali dall’artiglieria russa.

Le statue vengono avvolte nella città di Leopoli, nell'Ucraina occidentale, il 3 marzo.  La speranza è di poterli proteggere in caso di attacchi russi alla città.

Le statue vengono avvolte nella città di Leopoli, nell’Ucraina occidentale, il 3 marzo. La speranza è di poterli proteggere in caso di attacchi russi alla città.

Foto: Pavlo Palamarchuk/Reuters

collezionare monete

In molti paesi sono in corso campagne di raccolta fondi per l’Ucraina.

In Scozia, il Parlamento ha lanciato una campagna nazionale di raccolta fondi per convincere le persone a donare.

Il primo ministro scozzese Nicola Sturgeon e il leader degli altri partiti del parlamento scozzese hanno lanciato una campagna per raccogliere donazioni umanitarie per l'Ucraina.

Il primo ministro scozzese Nicola Sturgeon e il leader degli altri partiti del parlamento scozzese hanno lanciato una campagna per raccogliere donazioni umanitarie per l’Ucraina.

Foto: Russell Cheney/Reuters

Ma molte campagne di raccolta fondi per l’Ucraina sono iniziate anche a livello di base. Di anime appassionate che sperano di fare la differenza.

Un panificio tedesco decora torte blu e gialle per raccogliere fondi per l'Ucraina il 3 marzo.

Un panificio tedesco decora torte blu e gialle per raccogliere fondi per l’Ucraina il 3 marzo.

Foto: Tim Reichert/Reuters

READ  Nuova Toyota per spazi ristretti e vialetti stretti