Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Paradise Hotel Censurato | Domande caricate dopo queste immagini: – Ruba l’attenzione dall’intero episodio

Ecco perché il “Paradise Hotel” censura la giacca di Ludwig Dering.

L’episodio di martedì di “Paradise Hotel” ha fornito agli spettatori eccitazione e dramma mentre la bomba a orologeria decide quale dei partecipanti lascerà il prossimo hotel.

I partecipanti sono corsi con entusiasmo da una stanza all’altra per sbarazzarsi della bomba che si erano dati l’un l’altro, e tutti coloro che erano rimasti con la bomba quando è esplosa hanno dovuto lasciare l’hotel.

Leggi anche: Questo è ‘Paradise Hotel’ – Un principe che ha paura di guardare la TV: – Potrebbe aver reagito un po’ in modo esagerato

Nonostante l’intenso dramma che si è svolto sullo schermo, è stato un dettaglio completamente diverso a catturare l’attenzione degli spettatori televisivi.

Maglia precedentemente censurata offerta

La maglietta indossata dal partecipante Ludvig Dyreng (22 anni) è stata censurata durante l’episodio con grandi macchie diluite.

Secondo il 22enne, ha ricevuto molti commenti sotto forma di messaggi sui social media da spettatori che si chiedevano perché la sua maglietta fosse censurata e cosa si nascondesse effettivamente dietro la censura.

– Una volta non era davvero la mia maglietta. L’ho preso in prestito ed è stato mostrato in TV prima. Il logo Balenciaga (il marchio di design, journal.anm) è stato bandito, ma ho indossato abiti con loghi molto più grandi di quello, dice Dyreng a Nettavisen.

– A me non importa se censurano quello che indosso, ma mi sembra strano. Gli spot prendono molto fuoco fuori dal giro. Ho ricevuto molti messaggi a riguardo, ed è un po’ triste che questo sia ciò che distoglie l’attenzione da un episodio molto interessante in primo luogo. Non possono fare a meno di chiedermi di toglierlo, continua.

READ  Gli esperti dicono che il cambiamento climatico risolve entrambi o nessuno dei due

Codice di abbigliamento rigoroso

Secondo NENT, che produce “Paradise Hotel”, non è raro che i loghi sui vestiti e altri oggetti personali vengano censurati quando il programma viene mostrato in televisione.

– Quando si tratta di loghi per lo skateboard, spesso è in conformità con i regolamenti che dobbiamo rispettare. A volte, come altri canali, scegliamo anche di sfogliare i loghi che rappresentano i marchi dei partecipanti, racconta a Nettavisen il direttore del programma Nnet Christian Menseth.

Perché proprio questa maglia è stata censurata, mentre altri vestiti non lo sono diventati durante la stagione, il canale non ha commentato.

Secondo Dearing, c’erano regole rigide quando si trattava di vestiti all’interno dell’hotel.

– Siamo stati molestati prima e dopo il check-in su che tipo di vestiti indossavamo e non ci sentivamo bene. A causa di accordi di sponsorizzazione e simili, non ci era permesso indossare vestiti con grandi loghi Nike e Adidas, tra le altre cose, dice Dyreng.

Leggi anche: Il duo “Paradise Hotel” è diventato innamorato dopo la registrazione

Secondo Dearing, c’erano diversi vestiti che gli era stato chiesto di non portare in albergo. Anche durante la cerimonia di abbinamento, gli è stato chiesto di cambiarsi i vestiti una volta.

– All’inizio indossavo una camicia bianca, ma poi mi è stato chiesto di cambiarmi. Quindi alla festa di coppia indossavo un piquet rosso, dice.