Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– Più difficile che indovinare da Maskorama – Cultura e intrattenimento NRK

In Maskorama devi indovinare chi c’è dietro la maschera e cantare. Ma il concetto può essere trasferito ad altre forme d’arte? Si può identificare un autore semplicemente leggendo un testo?

in inseguendo l’autore Sfida il pubblico a indovinare chi ha scritto la storia. Una specie di mascara letterario, se vuoi.

Puoi già partecipare al concorso, perché quest’anno quattro autori hanno presentato quattro racconti. Potete leggere il primo qui.

Con l’aiuto del testo stesso, delle immagini e di alcuni suggerimenti in fondo, potresti farti un’idea di chi potrebbe essere e puoi partecipare al concorso.

– Buono per trarre in inganno

L’anno scorso, Jan Kjærstad è stato uno dei partecipanti alla prima edizione del concorso. Dice che ha pensato che fosse un onore farne parte e che ha cercato di fuorviare il lettore. Tuttavia, c’erano molti che indovinarono la strada per Kjærstad. Uno di loro era anche in una famiglia stretta.

READ  La serie Billy the Kid ha ricevuto un trailer

– Ho usato una frase che usava spesso mio padre: “Era uno spettacolo degli dei”. Mia figlia ha detto che dico e basta. Un po’ giù l’ha presa.

Tuttavia, Kjærstad ritiene che sia facile per l’autore, in linea di principio, mantenere la sua maschera.

– Se sei uno scrittore, sei bravo nella disinformazione e nella creazione di storie di copertina. Pertanto, questo è più difficile da indovinare rispetto al maskurama.

Lui stesso non spera di riuscire a indovinare chi c’è dietro le storie di quest’anno.

– Sono molto pessimo a prendere queste cose, perché sono molto aperto quando leggo. Sono stupito quando le persone possono indovinare l’autore corretto.

A disagio quando la famiglia ha indovinato

Tuttavia, quella che ha indovinato chi ha scritto la prima storia quest’anno è Agnes Raffaten.

– Sono sicuro della mia identità, ho dato suggerimenti e tutto!

Agnes Ravatn si è nascosta dietro l’avatar “Havørna” al Forfatterjakten 2021.

Foto: Marius Viken/SAMLAGET/KJERSTI LOFTHAUGNRK

Lei stessa ha fatto del suo meglio per rendere difficile ai lettori quando ha partecipato a Author Hunt l’anno scorso. in La storia del “primo colpo”. Si è persino allontanata dalla sua Nynorsk preferita e ha scritto in Bukamal.

– Ma ancora, c’erano molti che indovinavano correttamente. Il modello è sopravvissuto cambiando la forma del bersaglio. Ho pensato tra me e me che nessuno l’avrebbe capito.

Lei stessa ha pensato che fosse un po’ a disagio quando la sua famiglia ha iniziato a intuire che fosse l’avatar di “Havørna”.

– Sono diventati amichevoli. Si sono offesi dopo che è stato rivelato, perché si sono sentiti bene a indovinare correttamente. Quindi il mio consiglio a coloro che si uniscono quest’anno è di non essere severi con chi ti è vicino. C’è già molto materiale sui conflitti estivi.

Puoi partecipare alla ricerca di autori per tutto luglio su NRK.no.

Il cavaliere dall'autore Hunt

Chi si nasconde dietro l’avatar “Cavaliere”? Leggi la storia “di bocca in bocca” e indovina!

Nella foto: Susan Flinder