Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Questa è la stanza segreta di Posten

Meno tempi di inattività dovrebbero garantire consegne più rapide.

Ole Henrik Johansen / Tek.no

Ole Henrik Johansen

Dal 2021, Posten ha apportato silenziosamente grandi cambiamenti per sostituire il “cervello” dietro l'intero sistema postale: un aggiornamento importante per tenere il passo con il crescente shopping online dei norvegesi.

Il risultato è una stanza segreta che può, tramite il cloud, tenere traccia dei pacchi inviati in tempo reale. In questo modo è possibile individuare immediatamente eventuali intoppi e problemi, riducendo al minimo i ritardi man mano che aumenta il numero di pacchi sui nastri di smistamento.

– Per noi era assolutamente necessario liberarci del vecchio MainframeControlliMainframeMainframe è una classe di computer che descrive computer costruiti con determinate caratteristiche. Spesso considerata la caratteristica più importante di un mainframe che lo distingue dalle altre macchine è il grado in cui il processore è libero per operazioni di input e output; I mainframe sono ottimizzati per l'elaborazione delle transazioni, utilizzando controller potenti e indipendenti (spesso chiamati “canali”) per i dischi e così via. Il termine “mainframe” ebbe origine negli anni '60, quando si stavano evolvendo due filosofie di progettazione nettamente diverse: tra sistemi più orientati alle transazioni e sistemi più piccoli e più interattivi che alla fine guadagnarono il nome di micromacchine. (Fonte: Wikipedia). . Questo potrebbe diventare un serio collo di bottiglia, spiega Arne Erik Berntzen, chief technology officer di Boston.

L'ufficio postale è stato istituito nel 1647 e ha quindi subito nel corso del tempo diverse importanti modifiche. Questo “impianto” di un nuovo cervello si unisce ai ranghi.

Ecco una foto da uno dei centri di smistamento di Boston durante la Black Week 2023.

Posta

Forte aumento del numero di pacchi spediti

Negli ultimi anni, il numero di lettere che inviamo è diminuito vertiginosamente, mentre i pacchi hanno assunto il ruolo principale mentre noi norvegesi facciamo sempre più acquisti online. Secondo il quotidiano di Boston, dal 2021 il numero di pacchi è aumentato del 30%.

Solo nel 2023 Posten ha gestito più di 100 milioni di pacchi.

Anche PostNord è riuscita a farlo qualche anno fa È stato riferito che il numero di pacchi è aumentato in modo significativoPoi aumenterà di circa il 70 per cento dal 2019 al 2021.

READ  La Convenzione di Glasgow è un passo nella giusta direzione

Inoltre, Posten ha molti concorrenti per la consegna dei pacchi in tutta la Norvegia. Come HeltHjem, PorterBuddy, di proprietà di Schibsted, e una serie di altre compagnie di corrieri e spedizioni.

La Settimana Nera è stata un importante stress test

Se consideriamo tutti i processi di registrazione che i pacchi devono attraversare dal momento in cui vengono inviati fino alla ricezione – quelli che Posten stesso chiama “eventi” – il nuovo sistema dovrebbe già monitorare 1,5 miliardi di eventi oggi. Un lavoro che sarebbe stato troppo impegnativo per il vecchio parco di mainframe.

Un'altra sfida con i mainframe più vecchi era che dovevano essere sottoposti a manutenzione una volta alla settimana per garantire che fossero operativi la settimana successiva. Quando accade qualcosa di inaspettato, i problemi vengono eventualmente segnalati e risolti. Con il nuovo “cervello” la situazione è completamente diversa.

– Il nuovo sistema è progettato in modo da poter monitorare e risolvere continuamente eventuali problemi. Quando ne sapremo di più, probabilmente saremo in grado di individuare un problema prima che si verifichi, spiega Berntzen.

Arne Erik Berntzen, CTO di Posten, spiega come ora è possibile garantire che i pacchi arrivino tramite il cloud.  Ci sono diverse persone sedute qui che osservano da vicino.

Ole Henrik Johansen / Tek.no

La nuova soluzione cloud supporta 31 terminali in 3 paesi (Norvegia, Svezia e Danimarca), 21.000 clienti utente (PDA, telefoni cellulari e PC), nonché una serie di servizi online, il tutto in tempo reale.

Posten passa silenziosamente al nuovo sistema dal 2021. Facendo funzionare il vecchio sistema parallelamente a quello nuovo, i consumatori non si sono accorti di nulla. Una volta che il nuovo sistema fa un lavoro migliore, il vecchio sistema viene spento e spento per sempre. La prima parte da sostituire è il sistema che gestisce il tracciamento dei pacchi. Un servizio che noi norvegesi utilizziamo frequentemente.

In totale, Posten ha ricevuto 6,5 miliardi di richieste di tracciamento di questo tipo nel 2023. Si tratta di più del doppio del numero registrato dal 2021. Inoltre, abbiamo ricevuto oltre 600 milioni di richieste di consegna in tempo reale basate sull'apprendimento automatico, e si prevede che questo numero raddoppierà. Nel 2024.

READ  Gli infermieri stanno perdendo un giorno libero questo Natale:

Il grande “test” per il nuovo sistema è stato durante la Black Week dello scorso anno e il successivo shopping natalizio.

– Abbiamo creato una misurazione che mostra la reale disponibilità dall'inizio alla fine – cioè dal momento in cui un cliente effettua un ordine in un negozio online – attraverso l'integrazione e nel nuovo sistema centrale. In questo caso negli ultimi 90 giorni abbiamo una disponibilità effettiva del 99,94%, che si avvicina a quasi il 100%. In precedenza, programmavamo un periodo di inattività per alcune ore ogni notte fino alla domenica per gestire le operazioni della settimana successiva. Ma questo è quasi scomparso, dice Berntzen.

Durante la Black Week sono stati spediti tramite Posten 2,5 milioni di pacchi. Durante il Cyber ​​Monday di quest'anno, il lunedì successivo alla Black Week, Posten ha ricevuto ben 26 milioni di richieste per tracciare i pacchi. Al massimo venivano effettuate fino a 300 richieste di questo tipo al secondo.

L’etica e la sicurezza sono fondamentali

L'IT etico è fondamentale per lo sviluppo dei nuovi servizi di Posten.

Ole Henrik Johansen / Tek.no

Posten sta anche esplorando come utilizzare maggiormente l’intelligenza artificiale nei suoi sistemi. Ma come nel caso delle nuove installazioni cerebrali, la sicurezza e l’etica devono essere adottate prima di compiere il passo successivo.

– È nei nostri geni pensare prima alla sicurezza e all'etica. Le persone devono fidarsi di noi e la sicurezza delle informazioni su pacchi e spedizioni rimane fondamentale. Con il nuovo sistema le cose funzionano molto meglio grazie alla crittografia avanzata, afferma Berntzen.

Fuori dalla stanza dove si trova la stanza segreta, vediamo la mappa di Posten. Al centro dell’intera regolamentazione delle consegne postali c’è l’etica.

Ma in una delle immagini notiamo anche un edificio più grande con quello che sembra uno Starlink sul tetto.

– È vero che, tra le altre cose, gestiamo Starlink in molte delle nostre stazioni, ma se necessario come una sorta di piano di riserva. Affinché il sistema attuale possa tenere il passo con il flusso dei pacchi, il tempo di risposta nelle stazioni di smistamento del nuovo sistema deve essere uguale Meno di 20 ms. Se si supera questo numero, ci sarà caos nelle classi e il ritmo dovrà essere ridotto, spiega Berntsen.

READ  Evoluzione, Homo sapiens | "Dragon Man" potrebbe essere il nostro fratello sconosciuto unknown
Il tempo di risposta per un pacco o messaggio deve essere inferiore a 20 millisecondi affinché il flusso dei pacchi scorra correttamente.

Jorm Kallstad/NTB

Per Boston, avere molte gambe su cui reggersi è essenziale per il nuovo ordine. Quindi vale ancora il vecchio adagio secondo cui la posta deve arrivare. Quindi anche il 5G è una piattaforma utilizzabile.

Finora quest'anno non sono state le nuove piattaforme di intelligence o di comunicazione a presentare la sfida, ma piuttosto lo stesso Re Winter.

-Non abbiamo avuto alcun problema con il nuovo sistema basato su cloud da quando, alla fine dello scorso anno, gli abbiamo lasciato subentrare il nostro vecchio parco macchine. Invece, abbiamo dovuto affrontare ulteriori sfide a causa delle recenti condizioni meteorologiche devastanti, ma probabilmente non siamo soli, spiega Berntzen.

Il nuovo sistema garantirà l'arrivo dei pacchi.

Ole Berg Rusten/NTB

Apre a diverse nuove soluzioni

E con una nuova mente si aprono anche nuove opportunità. Sulla scia di ciò, emergono costantemente nuovi algoritmi che possono avvantaggiare te come consumatore.

-Siamo costantemente alla ricerca di opportunità per sviluppare soluzioni a vantaggio dei clienti. Una delle tante idee è quella di poter utilizzare l’esperienza che ora raccogliamo dai dati per combinarla, ad esempio, con le previsioni del tempo. In questo modo possiamo essere più vigili, informandoti se il maltempo potrebbe ritardare il tuo pacco e se possiamo modificare il percorso di consegna per evitarlo, spiega Berntzen.

Questo è uno dei grandi vantaggi di avere un sistema che funziona in tempo reale. Tutte le unità coinvolte nella spedizione possono essere informate immediatamente in caso di modifiche.

Pertanto, ti sarà più semplice entrare e modificare la spedizione lungo il percorso senza che il pacco finisca automaticamente in un ulteriore viaggio di andata e ritorno nel sistema di smistamento.

Arne Erik Berntzen e i suoi sviluppatori sono riusciti a rispettare il programma.  Come si vede dai numeri, i pacchetti sembrano essere sulla strada giusta.

Ole Henrik Johansen / Tek.no

Attenersi a un budget

I mainframe ormai in pensione erano costosi e difficili da gestire. Se Posten non avesse colto l’opportunità di eliminarlo gradualmente come ha fatto adesso, i costi per “mantenere in vita queste macchine” sarebbero stati elevati.

-Ci sono ormai pochissime persone che possono riparare tali macchine in Norvegia. Ciò significa che potremmo dover chiedere aiuto ad esperti simili in altri paesi. Il nuovo sistema è qualcosa di completamente diverso in questo senso. Berntzen sottolinea che qui vengono utilizzati prodotti comuni pronti all'uso, il che fa risparmiare a noi e ai nostri clienti costi inutili.

Nel frattempo, Posten è riuscita effettivamente a rispettare il budget per questo progetto. Ultimo ma non meno importante, rispettare le scadenze. Qualcosa che non è necessariamente sempre il risultato quando le grandi agenzie governative devono apportare cambiamenti su larga scala.