Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Questo è successo la notte del 28 dicembre – Ultime notizie – NRK

Gli Stati Uniti dimezzeranno il tempo di quarantena

Il CDS dell’Agenzia per il controllo delle infezioni degli Stati Uniti suggerisce di modificare i giorni di quarantena raccomandati per la malattia coronarica, senza sintomi, da dieci a cinque giorni, riporta il CDC in Comunicato stampa.

-In base a ciò che sappiamo del coronavirus e della variante dell’omicron, abbiamo ridotto l’isolamento a cinque giorni, se sono asintomatici, seguiti da cinque giorni con la mascherina quando sono in compagnia di altre persone, scrive la regista Rochelle Wallinsky.

Il cambiamento si basa sulla scienza che mostra che la maggior parte delle persone si infetta presto nel corso della malattia, di solito uno o due giorni prima dell’inizio dei sintomi e due o tre giorni dopo, secondo il CDC.

3750 nuove malattie coronariche in Norvegia

Nelle ultime 24 ore in Norvegia sono stati registrati 3.750 casi di corona. Questo è 291 in meno rispetto allo stesso giorno della scorsa settimana.

Negli ultimi sette giorni, ogni giorno sono stati registrati in media 3.374 casi di corona.

La media corrispondente sette giorni fa era 4531, quindi la tendenza è in calo.

A Oslo, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 811 nuovi casi di corona. Sono 231 in meno rispetto allo stesso giorno della scorsa settimana, ma 178 in più rispetto a domenica.

Lunedì, 328 pazienti con coronavirus sono stati ricoverati in ospedale. Erano 21 in più rispetto al giorno prima.

Ci sono 124 pazienti nell’unità di terapia intensiva, di cui 85 sono su un ventilatore. Ce ne sono altri tre in terapia intensiva e altri due su un respiratore rispetto al giorno prima, secondo la panoramica della direzione norvegese della salute.

READ  La scienza apre la strada a una nuova era dopo il sequenziamento completo del genoma umano

Stati Uniti e Russia si incontrano a gennaio

Gli Stati Uniti e la Russia hanno concordato un nuovo incontro il 10 gennaio, in cui il tema del controllo degli armamenti e dell’Ucraina, tra gli altri, sarà il tema della Casa Bianca a Washington.

– Un portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale ha affermato che gli Stati Uniti non vedono l’ora di affrontare le sfide con la Russia.

I rappresentanti di Mosca e della NATO si incontreranno il 12 gennaio, mentre l’Organizzazione russa per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE) si riunirà il 13 gennaio.

Negli ultimi tempi sono aumentate le tensioni tra Russia e Occidente.

La Russia è stata criticata per aver spostato le sue truppe vicino al confine con l’Ucraina, mentre i russi, dal canto loro, hanno chiesto garanzie che l’Ucraina non entrerà a far parte della NATO o che vi sarebbero state collocate armi occidentali.