Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Recensione del concerto: Nick Cave all’Island Festival

Oslo 20220811 Nick Cave e Bad Seeds a Oia – Foto del festival: Frank Carlsen/Dagbaldet
Mostra di più

dove:

Colosseo, Festival dell’isola

Spettatori:

circa 15.000


Vedi tutte le recensioni

Ma ora siamo a un festival. Il britannico Michael Kiwanuka ha riscaldato il pubblico di Oia con un concerto groovy per poco più di un’ora prima di prendere una “Speed ​​​​Run” da cavernicolo e accumulare diversi livelli. Sì per favore entrambi!

ama i suoi fan

Un australiano con un indirizzo in Inghilterra porta costantemente la comunicazione pubblica a un nuovo livello. È quasi in un posto con il pubblico. abbracciandoci. Apparentemente Cave vuole stare con noi più che salire sul palco con gli altri nove, inclusi tre del coro che compongono la scena acustica per un po’ di tanto in tanto. In un primo momento, hanno preso il posto nella parte anteriore del palco. Ora questa assomiglia sempre di più alla liturgia che ci aspetteremmo, mentre la grotta del “sommo sacerdote” è in fondo ai fedeli.

Uno con il pubblico: Nick Cave è in basso tra il pubblico di Øya quasi quanto lo è sul palco.  Foto: Frank Carlsen/Dagbladet

Uno con il pubblico: Nick Cave è in basso tra il pubblico di Øya quasi quanto lo è sul palco. Foto: Frank Carlsen/Dagbladet
Mostra di più

Durante la cerimonia, ha stretto la mano a dozzine di mani e ha prestato il microfono al pubblico, chiedendo loro di mettere via i telefoni “per un minuto” e chiedendo loro di togliersi il cappello in modo da poter vedere la bella donna in piedi dietro di loro. Qualcosa è successo gradualmente al prodigo e leggendario L’artista che si è avvicinato sempre di più al suo pubblico nel corso degli anni, non ultimo attraverso le sue “Conversazioni con Nick Cave” di tre ore. Si è “aperto”, come si dice gentilmente.

“Preparati all’amore”

A Øya, dobbiamo accontentarci di “solo” due ore, non le grandi domande discusse dal palco. I brani, 18 dei quali, raccontano in modo eccellente senza troppe parole la storia della grotta e del suo mondo lirico e musicale.

La festa inizia con una piccola dichiarazione: “Preparati all’amore” Caverna del pasticcio prima di continuare “Eccolo, il mio bel mondo.”, entrambi tratti dal film “Abbatoir Blues / The Lyre of Orpheus” (2004). Cave non fa sesso. Questo è il rock ‘n’ roll crudo e intenso che si avvicina con intensità al side project di Grinderrman.

dopo, dopo “Da qui per sempre”la title track dell’album di debutto di Cave Backing The Bad Seeds (1984) e un’altra canzone dell’album del 2004, “Ehi ragazzi”, dedicato alla “persona” del pubblico. Cave si siede dietro al pianoforte, ma vuole ancora una volta avvicinarsi a coloro che lo amano tanto quanto lui li ama.

Hanna Montana

Cave è probabilmente al suo meglio quando è seduto da solo al pianoforte, tipo “Ho bisogno di te”. ma con “Tupelo”Saluti in grotta per “The King” e canzoni obbligatorie come “mano destra rossa” E il “Sede della Misericordia” Aumenta di nuovo l’intensità. Non riesco a immaginare il concerto di Cave senza di loro.

su di me “Higgs Boson Blues”con uno strano saluto da caverna alla giovane star televisiva Hannah Montana (Miley Cyrus), e “Città del Rifugio” Toglilo completamente. “tra le mie braccia”Forse la sua migliore scommessa è il sigillo del concerto. Noi crediamo.

Re dell'isola: Nick Cave e i Bad Seeds si sono stabiliti

Island King: Nick Cave and the Bad Seeds hanno tenuto una “vetrina” di due ore all’Island Festival stasera. Foto: Frank Carlsen/Dagbladet
Mostra di più

I cellulari illuminano la notte di Oslo e non asciugano un occhio. Ma la grotta si rifiuta di arrendersi e offre “idromassaggio”, Dal secondo album con i The Bad Seeds, “The Firstborn is Dead” (1985) fino alla fine “Giustino parla”. In che modo Oya sarà in grado di portare a termine questo?

produttivo

Il repertorio musicale di questa sera è stato distribuito abbastanza uniformemente per quasi quattro decenni, da solista e con un cattivo seme, e l’atmosfera aumenta quando l’oscurità si posa su Twinparken. L’australiano si è lasciato alle spalle un periodo fruttuoso negli ultimi nove anni con gli alti con cui ha iniziato Allontana il cielo (2013) e continua con “Albero scheletro” (2016) E il “Fantasmi” (2019), tutti con The Bad Seeds. Tutti visitano, anche se a malapena.

dopo, dopo “Album Pestilenza” “Preghiera Idiota” (2020) con Just Cave, pianoforte e album classico con il belga Nicolas Lens, “Litanies” ha superato le stelle dello scorso anno Duo album “Carnage” con Warren Ellis, il violinista Bad Seed che è stato un fedele collaboratore dal 1993. E quest’anno? Due album di musica da film, uno con Ellis.

situazione

Cave ha vissuto un lutto (la perdita di due figli), ma continua la sua opera d’arte, forse a causa delle avversità piuttosto che nonostante ciò. I commenti sono spesso aspri, ma consegnati con un luccichio negli occhi. Coloro che hanno trovato la nostra strada per Tøyenparken hanno partecipato questa sera a due ore meravigliose e intense. Sì, è arte!

READ  Deep contro i conti falsi - VG