Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Riproduzione multimediale disuguale – VG

Toccato: Felice e visibilmente commossa, Rinat Rinzvi è stata premiata ieri come miglior attrice femminile al termine del Festival di Cannes. Ha vinto il premio per il suo ruolo in The Worst Man in the World di Joachim Trier. Foto: Christophe Simon/AFP

– Oh, mio ​​Dio, è possibile? Queste sono state le prime parole di Renate Renzvi, 33 anni, quando si è svegliata a Cannes domenica mattina.

Inserito:

Almeno allora le è diventato chiaro che storicamente era la stessa Vincitore del premio come miglior leader Durante il Festival di Cannes. Nessun norvegese l’ha mai fatto prima di lei.

“Ieri sono andato a letto molto presto, ma c’era spazio anche per dello champagne e del buon cibo”, dice Rensvi al telefono da Gardermoen, dove sono appena atterrato, almeno fisicamente.

Leggi anche

Renate Reinsve è stata elogiata per il suo primo ruolo da protagonista

Continua dicendo che è diventato ragionevolmente frenetico nelle ore successive alla sua vittoria.

– Sono stato inviato a un media senza subito dopo la distribuzione ed ero seduto su una sedia senza sapere veramente dove fossi o chi fossi, immagino. E il telefono era nella borsa che era stata presa per me, quindi ci è voluto un po’ prima che potessi chiamare amici e parenti, dice.

– Grazie. E grazie alla giuria, mi piaci davvero. Questo premio appartiene a molti, ha detto Rinat Rainsvi quando ha ricevuto il premio come miglior attrice a Cannes sabato sera.

È tornata a Cannes poco prima del fine settimana dopo le recensioni entusiastiche in numerosi media internazionali sul film di Joachim Trier “The Worst Man in the World”, in cui ha interpretato il ruolo più importante al fianco di Anders Danielsen Lee e Herbert Nordram.

READ  La sua ragazza rivela: - Felice

– Per fortuna, abbiamo deciso di scendere di nuovo comunque, dice Rinat Rinzvi.

I complimenti sono stati tanti e calorosi sabato sera.

– La giuria è venuta da me per congratularsi e ho ricevuto un grande abbraccio da Melanie Laurent. C’è tanto amore! Quando le persone che ho cercato per così tanto tempo conosceranno il tuo lavoro… e questo è un premio che voglio condividere con l’intero team di produzione del film, dice Rensev che ora si sta disconnettendo dal mondo per alcuni giorni.

– Ora sarebbe bello prendersi una vacanza e condurre di nuovo una vita normale.

Leggi anche

Recensione del film “L’uomo peggiore del mondo”: sta cercando di trovare la sua anima

Anche Joachim Trier era presente a Cannes per celebrare Reinsve. VG ha detto all’inizio di questa estate che Ha creato il ruolo In particolare con questo in mente dopo aver tenuto una breve presentazione a Treviri, «Oslo, 31 agosto».

Sabato sera, è diventato chiaro che il film non è sfuggito alla stessa Palma d’oro a Cannes. Era il film franco-belga Titan, un film scritto e diretto da Julia Ducornu. La BBC ha definito “Titan” il film più scioccante del 2021.

Leggi anche

Spike Lee ha commesso un errore: ha presentato il vincitore della Palma d’oro troppo presto

Anche Anders Danielsen Lee è stato elogiato dopo il Rensef Award di sabato sera.

– È un risultato pazzesco. Rinat è andato a questo ruolo con carne e ossa. È gratificante che la giuria abbia visto questo e abbia scelto di assegnarle il premio. Questa è la notte di Rinat, ha detto a VG.

READ  Rocka Italian Eurovision - Norvegia 18° posto

Anders Danielsen Lie dice: Questo è più grande di un Oscar.

L’Oscar è divertente, certo, ma è un premio politico basato sul suono. Come premio professionale, l’ho messo più in alto, dice.