Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Room Internet: Amazon sta ora cercando di fermare i piani Starlink di Elon Musk

SpaceX è senza dubbio il giocatore che ha fatto il possibile per realizzare una soluzione Internet basata su satellite, ma l’azienda ha dei concorrenti. Uno di questi è il potente Amazon, e ora la battaglia tra le due società sembra intensificarsi.

Ars Tecnica Recentemente ha riferito che Amazon aveva chiesto alla Federal Communications Commission (FCC), che regola la tecnologia delle comunicazioni negli Stati Uniti, di rifiutare l’approvazione del sistema Starlink di seconda generazione di Spacex.

30.000 satelliti

La prevista seconda generazione della costellazione Starlink sarà composta da 30.000 nuovi satelliti che insieme mireranno a fornire una copertura globale. L’implementazione di questa estensione di rete è attualmente gestita dalla Federal Communications Commission (FCC).

Amazon crede che i piani violino le leggi che la FCC è responsabile dell’applicazione e difendono la loro posizione in Documento disponibile al pubblico sul sito web della FCC.

I piani di Spacex propongono due diverse configurazioni per i circa 30.000 satelliti nel suo sistema Gen2, ognuno dei quali dispone i satelliti lungo parametri orbitali molto diversi. Il nuovo approccio di Spacex all’utilizzo di due configurazioni che si escludono a vicenda viola sia le regole della Commissione che l’ordine pubblico e invitiamo la Commissione a rifiutare questa estensione, afferma la lettera di Amazon alla FCC.

Muschio con pungiglione a Bezos

Il CEO di Spacex Elon Musk, un instancabile utente di Twitter, lasciate un messaggio In risposta al pagamento Amazon. Lì arriva con una piccola puntura per il capo di Amazon recentemente dimesso Jeff Bezos.

– Si scopre che Bezos si è ritirato per iniziare un lavoro a tempo pieno per citare in giudizio SpaceX, ha scritto Musk nella lettera.

READ  Will Bjørn Dæhlie Vetten Opp a Bø

Musk Aerospace Corporation ha risposto all’accusa In una lettera separata alla FCC, in cui forniscono una giustificazione più completa del motivo per cui pensano che Amazon abbia torto. La lettera contiene accuse secondo cui Amazon sta semplicemente cercando di ostacolare un concorrente.

“Sfortunatamente, l’ultimo messaggio di Amazon è solo l’ultimo del suo tentativo in corso di ostacolare la concorrenza, senza riuscire a risolvere le obiezioni della Commissione al sistema satellitare NGSO di Amazon (orbita non stazionaria, journal.anm.)”, afferma la lettera.

In una risposta diretta alla visione di Amazon, Spacex afferma che nessuna delle configurazioni occuperà più spettro e nessuna ostacolerà altri sistemi NGSO proposti. La società afferma inoltre che entrambe le configurazioni saranno conformi alle regole FCC allo stesso modo dell’attuale costellazione.

Progetto Kuiper

L’investimento di Amazon in una soluzione Internet satellitare è stato denominato Kuiper e annunciato nell’aprile 2019. Il lotto pianificato dell’azienda sarà composto da 3.236 satelliti LEO (orbita terrestre bassa) e nel luglio dello scorso anno Amazon è stata in grado di Ha annunciato che la Federal Communications Commission ha approvato la richiesta.

Il gigante del negozio online ha dichiarato che investirà dieci miliardi di dollari nel progetto e ha acquisito una struttura separata dedicata alla ricerca e sviluppo e alla costruzione di prototipi in connessione con il loro progetto Internet spaziale.

Secondo Amazon, l’obiettivo dei piani è quello di essere in grado di offrire servizi a banda larga ad alta velocità, bassi ritardi e prezzi ragionevoli a consumatori, aziende e altri clienti. Amazon non è specifico su chi costituirà la base di utenti, ma afferma che il sistema dovrebbe essere in grado di soddisfare le esigenze di decine di milioni di persone in tutto il mondo, cioè non solo negli Stati Uniti.

READ  Harris dirà all'agenzia delle Nazioni Unite che è tempo di prepararsi per la prossima pandemia.

Kuiper utilizza un tipo diverso di periferica rispetto al sistema Starlink di Spacex e Amazon stessa afferma di aver raggiunto velocità fino a 400 megabit al secondo nei suoi test, ben al di sopra di Starlink. Resta da vedere come funziona in pratica.