Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Sci di fondo, Therese Juhaug | Ruth si è intrufolata alla riunione della squadra femminile. Poi guarda cosa ha fatto Johog

LAVAZÈ PASS (Nettavisen): è stata di gran lunga la migliore pattinatrice di fondo al mondo in campo femminile negli ultimi tornei, ma Gohoge ha comunque avuto il vantaggio di vincere un oro olimpico individuale. Ha intenzione di fare qualcosa per il prossimo inverno, quando sarà pronto per le Olimpiadi invernali di Pechino.

Il 33enne si sta preparando da tempo per i più importanti eventi invernali.

Il giornale online incontra Johog a un raduno durante un’escursione a Lavaz, in Italia, la sua seconda escursione in pochi mesi.

Le piste di sci di fondo di Pechino si trovano a 1.800 metri di altitudine e Juhuge sarà il più preparato possibile per quello che ci aspetta. Pertanto, è andata come uno dei pochi escursionisti ad andare a Caesar’s Pain sotto i suoi auspici all’inizio di questa estate.

Per me si tratta di sapere da solo che ho fatto tutto il possibile per prepararmi alle Olimpiadi di Pechino. Johog dice a Nettavisen che ho perso molti soggiorni in quota a causa dell’aura che volevo rimanere in quota quest’estate.

Ci saranno anche più soggiorni in aumento prima dei giochi di febbraio.

Leggi anche: Abbiamo veloce, che è stato presentato per la prima volta dalla squadra nazionale: – Molto impressionante

Fortunatamente, vive in altezza e Johaug non ha avuto problemi a distinguersi dalle altre donne durante i suoi corsi di co-educazione in Italia.

“Hard bottom”, è l’arbitro dell’allenatore della nazionale Ole Morten Iversen.

Risponde “no” alla domanda se l’ha vista meglio la stagione precedente.

Beh, è ​​stata forte nelle sessioni prima, ma si sente come se stesse fluendo, ha avuto delle belle sessioni difficili, ha ottenuto molte vincite e si allena molto. È molto solido, dice Iversen a Netavizen.

Leggi anche: Il manager del fondo reagisce al rumore in Ski Association

intrufolarsi nella riunione

Ma non solo l’allenatore della nazionale femminile è rimasto colpito dalla 33enne del Dalsepgda.

I corridori della nazionale maschile della Norvegia, che si trova anche a Lavaz, non hanno mancato di notare la prestazione di Juhaug in allenamento.

Dopo una giornata di allenamento in Italia, il corridore della squadra nazionale Sjur Røthe ha potuto vedere cosa aveva fatto Johaug sulla pista quando si è intrufolato alla riunione della squadra femminile.

– Mi sono intrufolata all’incontro delle ragazze e ho guardato i tempi che abbiamo trascorso sui binari qui. È quasi come se respirasse (signori) nel nostro collo. È incredibilmente impressionante quello che fa Therese. “Spero e credo che riesca a mantenere la calma fino alle Olimpiadi e dopo sarà un grande torneo per lei”, dice Roth a Netavizen.

READ  Dortmund TV star 2: - Haaland è tra i primi tre al mondo

Leggi anche: Moglie con nuove informazioni su Schumacher

Vossingen crede che Johaug impressioni e sottolinei costantemente la sua capacità di essere sempre pronta a lasciare un lavoro desiderato.

– L’uomo e le sue motivazioni interiori, penso che nessuno di noi lo abbia. Potremmo averlo, ma non sempre come te. È fantastico vedere qui in poco più di tre settimane cosa stai facendo contro quello che stiamo facendo noi. È molto simile, ma ha il suo atteggiamento nei confronti di una serie di cose ammirevoli, spiega Roth.

Johaug è considerato tra i migliori allenatori del mondo

Anche il compagno di squadra e nuovo giocatore Harald Ostberg Amundsen ha preso atto dello sforzo di Juhaug.

Perché anche se il ragazzo stesso si è fatto un nome durante la sua permanenza nel nord Italia, ha dovuto lasciare che Johaug andasse avanti con una corsa comune.

– Non abbiamo avuto sessioni private con le signore, ma Therese mi ha superato più volte durante le prime sessioni a Livigno. Amundsen dice a Netavisen che aveva un ritmo molto più alto di me.

– Cosa pensi quando succede?

– Sono impressionato prima di tutto. Penso che sia incredibile. Allo stesso tempo, è diventata sempre più esperta in quota dopo aver trascorso innumerevoli giorni in quota. Lei sa il fatto suo, ma è semplicemente impressionante. È una macchina. Non posso tirarmi indietro per metterla così. Devo solo stare calmo e non farmi prendere la mano perché una ragazza mi sta correndo davanti.

– Non credo che ci siano molte persone al mondo che l’hanno battuta in una gara difficile, soprattutto in quota. Probabilmente è una delle donne meglio preparate al mondo, credo. Mi è persino corsa vicino per una lunga corsa che potevo sopportare, ridacchiando per la squadra nazionale.

Leggi anche: Parla del dramma nel campo norvegese in periferia

Sono andato senza la squadra

Lo stesso Johog ammette che è in buona forma.

– Mi sono allenato bene quest’estate e ho trascorso un soggiorno molto piacevole qui. La star norvegese di Suburban dice che mi sento molto bene.

READ  Casper Ruud ha vinto lo Swedish Open dopo una dimostrazione di forza - VG

Alcuni esperti hanno criticato la dirigenza della nazionale norvegese per non aver organizzato raduni più alti durante l’importante stagione olimpica. La stessa Johaug ha agito e ha fatto il suo viaggio, ma è ben consapevole che la Norwegian Ski Association non ha osato mandare tutti in un viaggio comune.

– Le cose erano molto incerte quest’estate.

– Abbiamo già avuto un caso in cui uno di loro ha contratto il coronavirus e quindi molti possono essere colpiti quando si è molto vicini l’uno all’altro. Ma se viaggi per te stesso, hai più controllo su di te e sul tuo controllo, e non devi esporlo tanto a chi ti circonda. Sostengo la decisione dell’Associazione Sciistica. Poi dipendeva un po’ da ciascuno se voleva viaggiare o meno. Johog dice che c’erano molti che hanno viaggiato e lo hanno fatto da soli.

Lei stessa non aveva dubbi.

– Non ho avuto dubbi finché le autorità norvegesi mi hanno permesso di viaggiare.

– è fare buoni esperimenti su come sbarazzarsi delle truppe in quota e diventare più acclimatati. Non puoi camminare in pianura come sugli altopiani. Johaug dice che se la tua elevazione è rigida, non puoi recuperare allo stesso modo.

Leggi anche: Hellland ha un nuovo lavoro

Le Olimpiadi significano molto

Pertanto, sta facendo gli esperimenti che può prima di aspettare le piste olimpiche di Pechino tra qualche mese. Non ne sa ancora molto.

Non eravamo lì e abbiamo visto la pista, ma abbiamo avuto modo di capire come potrebbe essere. Ci possono essere dolci pendenze e nessuna discesa pericolosa. La gente dice che assomiglia un po’ a Pyeongchang. Ora sono lì da un po’ e l’ho testato, anche se non è servito a nulla. So che tipo di terreno stiamo aspettando, ma ci si arriva rapidamente una volta arrivati ​​e si percorrono i sentieri. Johog dice che fai sempre esperienza.

Hai perso le Olimpiadi precedenti per squalifica. Quanto significherà per te l’oro?

– Certo che significa molto. Non ho ancora un oro olimpico individuale. Johog dice che il sogno, ovviamente, si avvererà.

LEGGI ANCHE: Ecco l’ebollizione completa delle stelle del pugilato

READ  Congratulazioni, Inghilterra, ma storicamente sei fortunato - VG

È sulla buona strada finora. Johaug sa che almeno non è peggiorata rispetto alle stagioni in cui è diventata la Regina dei Mondiali.

Per me, si tratta di non fare alcun inganno. È proprio quello che ho fatto finora. Poi so di essere a un livello che mi permette di partecipare e combattere. La cosa più stupida che faccio è iniziare a scommettere molto. Johaug dice che il rischio di fallimento è più alto.

Iversen con un po’ di avvertimento

Ed è proprio questo l’avvertimento al tecnico della nazionale Iverson.

Johaug deve assicurarsi che non diventi troppo.

– È come se le dicessi che la sfida è che va bene essere in buona forma ora, ma devi stare un po’ attento a non bruciare troppa polvere da sparo durante questi periodi. Potrebbe essere una buona idea fare un passo indietro rispetto ai lunghi viaggi e alle sessioni difficili. In caso contrario, ci sarà un certo restringimento. Iverson spiega che non si sa se arriverà tra una settimana o tre mesi, ma lei lo sa bene.

Leggi anche: La guida difficile è consentita a una velocità di 313 chilometri all’ora

L’allenatore della nazionale pensa che sia rassicurante che Johog sia più forte che mai.

Come Ruth e Amundsen, è elettrizzato da ciò che il suo johhug affamato può ancora vedere.

– Non smetto mai di piacermi quella ragazza. Ha anche iniziato a crescere bene, ma non è mai stata malata o ferita. Ha avuto due anni in cui ci ha provato davvero, ma poi è tornata con coraggio. È unica, non solo fisicamente, ma credo anche che maturità, mentalità e sicurezza in ciò che fa. È d’oro per noi avere una donna del genere nella squadra.

– È stata fantastica ed è più una giocatrice di squadra che chiunque altro. Non posso vantarmene abbastanza. Capisce il suo ruolo e la sua importanza e si assume questa responsabilità. Dovresti capirlo, dice Iverson.

Johaug è tornato in Norvegia dopo diverse settimane in Italia. Johaug giovedì sera ha partecipato al Ragde Charge Opp Tryvann che si sta spostando da Sørkedalen a Tryvann a Oslo.