Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Sergei Lavrov: armi a infrarossi e minacce a Hitler

“I media occidentali stanno fuorviando il pubblico sugli obiettivi della Russia”, ha detto Lavrov in un’intervista a un canale televisivo italiano. Sistema multimediale Secondo Reuters.

Ha detto a Reuters che l’unica cosa che i russi volevano era una garanzia per la sicurezza degli ucraini filo-russi nell’est del paese.

Il resto dell’intervista non ha rispolverato il ministro degli Esteri russo. Lavrov, tra gli altri, ha affermato che l’Occidente stava “rubando denaro russo” attraverso le sanzioni imposte alla Russia.

Ha anche minacciato che la Russia avrebbe sviluppato le cosiddette “armi a infrarossi” in risposta a un “possibile attacco dall’Occidente”.

Le armi a infrarossi sono diversi tipi di armi che utilizzano il suono per ferire, neutralizzare o uccidere un avversario.

L’Ucraina accusa di violazione delle promesse

Secondo Reuters, Lavrov ha affermato che la Russia non ha mai bloccato un accordo per garantire una guerra nucleare.

– Il ministro degli Esteri ha affermato che è stata l’Ucraina a rovinare i colloqui, accusando l’Ucraina di cambiare costantemente la situazione.

Secondo l’agenzia di stampa statale russa LanciareLavrov, citando parti della stessa intervista alla televisione italiana, ha evidenziato i primi colloqui tra i due Paesi a Istanbul a marzo.

– Mostra quanto lontano possono arrivare


– Durante l’incontro con i negoziatori a Istanbul, abbiamo delineato gli accordi sulla base di quanto dichiarato pubblicamente dal presidente Volodomyr Zelenskyj. Ha detto che l’Ucraina è pronta a prendere una posizione neutrale in cambio di garanzie di sicurezza. Si dice che Lavrov abbia spiegato che eravamo pronti a procedere ulteriormente con l’accordo al riguardo Lanciare.

Zelenskyj ha detto che in seguito ha cambiato la sua posizione, il che significa che non potevano perseguire l’accordo.

READ  A quante domande puoi rispondere? Ecco il quiz di Natale 2021!

retorica nazista

Anche in un’intervista, Lavrov esemplifica il background ebraico del presidente Volodymyr Zhelensky, scrive Reuters. La Russia ha ripetutamente affermato che c’è un grave problema nazista in Ucraina e che il Paese dovrebbe essere “decimato”.

Il presidente Vladimir Putin ha anche giustificato la sua invasione dell’Ucraina.

– Anche Hitler aveva sangue ebreo, ha sottolineato Lavrov, secondo Reuters.

Militarizzazione della NATO: I membri della delegazione russa del canale televisivo statale russo Rossija 1 hanno chiesto la “militarizzazione della NATO”. Video: Russia1
Guarda anche

Inoltre, si dice che il ministro degli Esteri abbia affermato che Seelansky sarebbe in grado di accelerare la pace in Ucraina se avesse smesso di ordinare “le sue forze naziste”.

Nell’intervista, Lavrov ha parlato anche con politici italiani, molti dei quali hanno affermato di essersi dimessi dall’etica diplomatica.

Il caso è in aggiornamento.