Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Si possono difendere le quote? – i liberali

In precedenza ero molto scettico sulla posta in gioco. I miei sospetti erano basati sul fatto che le quote sono per lo più per correttezza politica, un ostacolo se l’obiettivo è selezionare, diciamo, le persone più qualificate per la carica. Ora non ne sono più sicuro. Una forma discreta di quota può essere un vantaggio.

La prima cosa che mi colpisce sono le situazioni in cui si scelgono gli uomini e non c’è proprio motivo per cui una donna non dovrebbe fare un lavoro altrettanto buono. Ad esempio, c’erano regole su una certa percentuale di donne nei consigli di amministrazione delle società per azioni. Il governatore Ansgar Gabrielsen ha guidato questo nel 2002, e la logica è forte: “So come gli uomini scelgono i consigli aziendali. Non si siedono e confrontano i curriculum.Il termine “Gutteklubben Grei” non è apparso dal nulla e ci sono studi che supportano questo fenomeno Gli uomini scelgono gli uomini Perché sono uomini, non perché sono più qualificati.

Quando ci sono molte indicazioni che la mancanza di contromisure in pratica significhi che gli uomini sono citati dai loro fratelli, la questione delle quote diventa improvvisamente più ambigua. Coloro che leggono questo e pensano che le quote femminili siano un picnic dovrebbero anche essere d’accordo sul fatto che è almeno un peccato che gli uomini non siano in grado di superare lo scroto e il pene quando nominano qualcuno a una posizione più alta. Occorre, infatti, realizzare una situazione in cui la persona più idonea sia quella scelta.

L’altra cosa che mi stupisce è che spesso, infatti, spesso sono il sesso, l’età, la razza e altre caratteristiche che sembrano inadeguate. Rappresentazione e diversità spesso hanno valore in sé e per sé.

READ  Battaglia per il clima - C'è solo un fatto

Prendiamo ad esempio un partito politico: se il comitato che ha redatto una piattaforma di partito era composto solo da giovani relativamente giovani senza un background di immigrati, allora è molto probabile che il programma ne porterà il segno alla fine. È improbabile che il programma sia stato scritto pensando a donne, pensionati o minoranze tenendo presente questo punto di partenza. È un peccato che il partito abbia un profilo neutrale qui. Il liberalismo è un esempio. È neutrale per sesso, età e background. Tutti possono apprezzare la libertà personale, non è certo qualcosa che solo i giovani norvegesi ne vedono il valore. Lo stesso discorso vale per le liste per elezione o per formazione del consiglio. Troppa poca diversità invia segnali sfortunati al mondo esterno, se l’obiettivo è fare appello alle grandi masse dell’elettorato.

Un altro esempio è la distribuzione di genere tra gli insegnanti nelle scuole. Durante il giorno si tratta Tre volte più donne che uomini chi insegna nella scuola primaria. Simpatiche e gentili, la maggior parte delle donne sono le più qualificate e quindi assunte. Ma non è così semplice se vogliamo pensare in modo più ampio. Anche i ragazzi hanno bisogno di modelli e di un mentore che li veda. Si scopre che gli insegnanti lo sono buono per i ragazzi. Quindi non è più il caso che il genere sia irrilevante nel processo di reclutamento e ci sono buone ragioni per sacrificare alcune competenze formali per coprire il bisogno di insegnanti uomini in una scuola. Diventa più importante del fatto che l’insegnante abbia una B o una C all’esame.

READ  Sami dibattito | La necessità di lavare la lingua nello spazio pubblico

Nonostante le statistiche e le argomentazioni, sono rimasto con il fatto che è stata la sinistra ad arrivare al punto, quando ha dimostrato che in molti casi una distribuzione asimmetrica di genere è un grosso problema che deve essere affrontato attivamente. Questo non ha nulla a che fare con la cosiddetta “politica dell’identità” – non importa quanto ostinati i conservatori di destra possano essere nel sostenere il contrario. Gli argomenti sono molto logici, basati sulla scienza e sul mondo reale. quote? Sì, grazie – in quantità discrete!