martedì, Luglio 16, 2024

Sì, scienza e fede sono in conflitto

Must read

Bertina Buccio
Bertina Buccio
"Lettore. Appassionato di viaggi esasperatamente umile. Studioso di cibo estremo. Scrittore. Comunicatore. "

Scienza e fede non sono mai state compatibili e non lo saranno mai.

Pubblicato: Pubblicato:

iconaQuesto articolo ha più di tre anni
iconadiscussione

Questo è un post di discussione. La voce è stata scritta da un collaboratore esterno e la qualità è stata garantita dal reparto discussioni di BT. Opinioni e analisi appartengono all’autore.

Magne Orheim Stoffland Critica Elin Sibbjornsen per aver creduto che la religione fosse antiquata e che l’istruzione e l’illuminazione sostituissero la fede religiosa. Sebjørnsen ha assolutamente ragione su questo punto.

Stoffland definire questa ignoranza e arroganza è un attacco personale molto ingiusto e non costruttivo.

Leggi anche

Il post a cui risponde: Un attacco arrogante alla religione

religione Lui è veramente È antiquato perché si basa su idee sul mondo che sono da tempo obsolete e non scientifiche. Stoffland commette un errore fatale quando afferma che fede e scienza non si escludono a vicenda, ma piuttosto sono complementari.

Lei non capisce cosa sia la scienza. Fede e scienza sono due cose completamente diverse e incompatibili. La scienza riguarda un metodo o un processo in cui si effettuano osservazioni, si testano e si dimostrano ipotesi e si arriva a conclusioni provvisorie e sottoposte a revisione paritaria che sono successivamente aperte alla revisione.

La fede riguarda la fede in forze e relazioni causali che esulano dalle leggi della scienza, scrive il relatore.  Immagine dalla comunicazione.

Quando un’idea o Un’ipotesi si forma da una procedura scientifica e diventa una teoria scientifica. Viene quindi stabilito come fatto, finché non scopriamo nuove informazioni che significano che dobbiamo cambiare la teoria. D’altro canto, la fede riguarda la fede in forze e relazioni causali che si trovano al di fuori delle leggi della scienza e per le quali non esiste alcuna giustificazione plausibile e razionale – superstizione in altre parole.

READ  Occasione rara: ora puoi possedere una flotta

Mi scuso con chiunque possa aver offeso, ma è così. La fede non è scientifica, non importa come la giri o la giri. La fede non è la via verso la conoscenza e non ha metodo. La fede non può fornire prove oggettive, ma la scienza sì.

Quelli religiosi La sete di conoscenza e la passione per i giornali è tanta, ma non vuol dire che fede e scienza siano compatibili. L’esempio delle persone che vivono nel “vento del nord” e che affrontano difficoltà non è un buon argomento. Il fatto che alcune antiche università abbiano radici cattoliche e bibliche non rende neppure compatibili fede e scienza. La filosofia e la teologia non sono scienze. Il fatto che ci siano fedeli con dottorati laici non significa che fede e scienza possano essere conciliate.

Fede e scienza hanno modi molto diversi di comprendere e spiegare il mondo. La fede si basa, ma non si limita a, su convinzioni derivanti da esperienze personali soggettive e sentimenti basati sui miti delle scritture non scientifiche.

La fede è inaffidabile Fonte di conoscenza. D’altra parte, la scienza è una fonte di conoscenza più affidabile perché si basa sul metodo scientifico. La scienza ci aiuta ad avvicinarci alla verità più della fede e della religione. La scienza riguarda la metodologia: il metodo o la procedura scientifica.

Ciò che la scienza potrebbe non essere in grado di spiegare, almeno la religione non può spiegarlo. Pertanto, non è razionale colmare le nostre lacune di conoscenza con idee religiose “Dio delle lacune”Solo perché non abbiamo nient’altro.

READ  Liz Clavins - - Quella con cui tutti volevano parlare

Se c’è qualcosa Ci rendiamo conto che non sappiamo e non possiamo spiegare, quindi non è automatico che la religione intervenga e dichiari la vittoria con le sue idee.

Leggi anche

Per me andare in chiesa è più importante che andare al cinema

Se la posizione di Sibjornsen diventa un grosso problema per gli studenti con origini cristiane e di altra natura, ciò è un peccato. Ma sfortunatamente non devono far altro che mordere la mela acerba della conoscenza. La conoscenza non è qui per soddisfare ciò che gli studenti trovano più a loro agio.

Scusa… voglio dire Senza offesa davvero, ma è ora di smetterla di girare intorno al cespuglio e di chiamare la religione per quello che realmente è: miti e superstizioni.

Pubblicato:

More articles

Latest article