Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

-Sono stanco di mostrarlo al rallentatore

-Sono stanco di mostrarlo al rallentatore

Monday Night Premier League significa “Monday Night Football” su Sky Sports, il canale di punta di Sky per la copertura della Premier League.

Jamie Carragher era lì lunedì sera, insieme a Frank Lampard, e l’arbitraggio al Tottenham Hotspur Stadium era uno degli argomenti in vista della partita casalinga del Fulham contro il Chelsea.

Il gol annullato di Luis Diaz era ovviamente l’argomento, ma Carragher ha avuto problemi anche con il cartellino rosso di Curtis Jones. Non necessariamente nel modo in cui è stato presentato, ma nel modo in cui è avvenuto. L’arbitro Simon Hooper ha inizialmente mostrato un cartellino giallo, prima che la sala del VAR gli chiedesse di esaminare nuovamente la situazione. Quindi mostra il colore rosso.

-Non ho problemi se riceve un cartellino rosso. Vorrei che non fosse scontato, non perché mi faccia condizionare il fatto che si tratti del Liverpool, ma perché penso che come arbitro si possa provare a lasciare in campo 11 a 11. Il mio problema più grande è stato quello che è apparso all’arbitro quando è stato mandato al VAR e come è arrivato a quella decisione, dice Carragher.

– Merda

Carragher è molto critico nei confronti di Hooper che mostra un’istantanea della situazione peggiore come la prima cosa che vede.

– Lo dico da un po’, ma con la prima immagine che gli viene mostrata, la gente ha la sensazione che l’arbitro vada davanti allo schermo per vedere la situazione. Ciò non accadrà. Viene inviato al monitor per scoprire perché ha commesso un errore. Dobbiamo pensare al VAR. Non dovrebbe essere la prima foto, non credo. Se l’arbitro intende esaminare la situazione, deve affrontarla a un ritmo normale. Sono stanco di mostrare le cose al rallentatore”, dice.

READ  Farah Solskjaer dopo un finale da brivido - De Gea para il rigore - VG

– “Questa curva era a velocità normale. Guarda questo, e poi noterai che il contrasto è stato difficile, e il motivo per cui l’arbitro ha ricevuto il cartellino giallo. Poi rallenti nel prendere questa decisione particolare, e con Curtis Jones, ho un po’ di simpatia per lui. Se fermi l’immagine, i suoi occhi saranno sulla palla e potrà vedere dov’è Yves Bissouma. È molto vicino, ma quando sei un giocatore in quella posizione, hai già un’idea di ​​cosa fare. Ha avuto un piccolo strattone alla maglietta, e non è un calcio di punizione, ma l’ha fermato ed è indietreggiato, quindi ha dovuto stendersi.” Se fermo la situazione lì, e con quello che” Sto dicendo di mostrare le foto agli arbitri… se le avesse viste prima del contrasto, avrebbe stimolato un processo di pensiero diverso, ma avrebbe comunque potuto mostrarle, dice Carragher.

Il Liverpool impugna il cartellino rosso. Inizialmente sconterà la squalifica contro Brighton, Everton e Nottingham Forest. Se il ricorso non verrà accolto, rischierà anche la squalifica contro il Bournemouth nel quarto turno di Coppa di Lega del 1° novembre.

– Dovrebbero pubblicare clip audio

Non solo il Liverpool Football Club ha presentato ricorso contro il cartellino rosso, ma ha anche chiesto di ascoltare le registrazioni audio dalla sala del VAR quando hanno completamente sbagliato la decisione con il gol di Luis Diaz annullato.

Anche Sky Sport ha richiesto nei giorni scorsi registrazioni audio ma non le ha ricevute. Carragher ritiene incredibile la riluttanza della PGMOL a condividerlo.

– Penso che sia incredibile che tutte le parti coinvolte non abbiano rilasciato le registrazioni audio, dice Carragher.

READ  Sanderberg | Berg è separato da Sheffield. Ecco cosa pensano gli esperti della sua prossima elezione

La definisce la più grande crisi mai vista finora dalla tecnologia VAR, cinque anni dopo la sua introduzione.

-Abbiamo i migliori giocatori, i migliori allenatori e il miglior campionato. Perché non abbiamo giudici migliori? Il problema più grande per me. Abbiamo chiesto trasparenza e abbiamo avuto un rapporto con Howard Webb, dove se ci fosse stata una decisione controversa, avremmo comunicato con lui. Non voglio venire qui a criticare gli arbitri. Dopo dieci anni di Monday Night Football non c’è mai stato un argomento come questo, in cui criticavamo gli arbitri o il VAR, perché vogliamo parlare di calcio, di tattica e di sistema. Ma questa è una crisi, dice.