Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Sono uscito come mai prima d’ora

TOKYO/OSLO (VG) Karsten Warholm (25) ha dominato tatticamente alla fine dei 400 m ostacoli. Ha contribuito a renderlo il primo al mondo praticamente sotto i 46 secondi di sempre.

pubblicato pubblicato

Nella conferenza stampa post-gara, Warholm ha spiegato che la vittoria – e il successivo tempo record – è stato il risultato della tattica.

– Sapevo che quando ho superato Samba e Dos Santos nei 5-6 ostacoli, ho corso veloce e mi sentivo bene. Sapevo che se Ray (Benjamin) fosse apparso sulla pagina, all’inizio avrebbe fatto anche un giro veloce. Sapevo che nessuno alla fine avrebbe tirato fuori così tanta energia. Il mio piano oggi era di andare con gli uomini in un piccolo inferno e portarli dentro, dice Warholm.

Sono uscito oggi come non ho mai fatto prima. Come lavoro di squadra, afferma Warholm, abbiamo raggiunto l’obiettivo giusto.

L’analisi di VG della gara di martedì e della gara 46.70 a Bislet mostra che Warholm era circa a metà strada davanti al suo precedente record mondiale e che aveva anche la potenza rimasta al traguardo per correre di circa mezzo secondo più veloce degli otto e dietro. in un.

Verso la fine, Warholm scelse deliberatamente di aumentare la frequenza e superò l’ultimo ostacolo con una cadenza di 15 passi, invece di 13.

– Molte persone dicono che dovresti usare 13 passi sul calcio 10. Ma la cosa interessante, da una prospettiva nerd, è che una volta che hai quell’apertura e farai 13 passi lungo la strada, ci vuole un’incredibile quantità di pazienza terra per premere i gradini. Warholm dice che quando si tratta di oro olimpico e solleva una delle esitazioni, è difficile essere troppo freddi.

READ  - Mi sentivo un traditore - VG

– Stavo per provare a esitare, quindi ho pensato che qualcun altro dovrebbe essere figo, dice il vincitore dell’oro.

Fare una domanda: Warholm ha ottenuto una velocità migliore cambiando la cadenza del passo sull’ultimo retro. Foto: screenshot/scoperta

Di fronte al fatto che Benjamin alla fine ha sbagliato, Warholm ha risposto succintamente:

– Di solito era una brutta giornata per il digiuno.

Dai un’occhiata all’analisi delle gare record di Warholm nella casella dei fatti qui sotto:

Warholm è diventato la prima persona nella storia a correre gli ostacoli dei 400 metri in meno di 46 secondi, un limite di cui aveva parlato in precedenza l’allenatore Leif Olaf Alnes.

– Ne abbiamo parlato molto in realtà, ma solo in sala. È appena oltre, dice Alnes ai media norvegesi dopo la corsa all’oro.

– Tempo totalmente pazzo. Sapevo che era possibile con i periodi di malattia, ma uscire e farlo è incredibile”, ha detto Warholm a VG.

Il vincitore dell’argento Ray Benjamin ha anche battuto il precedente record di 46,70, segnando 46,17. Inoltre, la brasiliana Alison dos Santos ha corso solo duecento più lentamente rispetto al precedente record di Warholm.

Gli spit 9.58 non sono meglio di così, dice Benjamin nell’area stampa post-gara.

– Pensavo che 46,4 avrebbero vinto oggi. Se dicessi che avrei perso a 46,1, probabilmente ti avrei colpito, Benjamin dice a NTB e altri media nell’area stampa post-finale.

– Quando ho visto il tempo vincente (45,94), ho pensato “che diavolo è questo?” , dice Beniamino.

Il più veloce di sempre: Usain Bolt ha segnato un “imbattibile” 9,58 a Londra nel 2012. Foto: John Giles / PA Wire

Colin Jackson ha vinto sei medaglie mondiali e olimpiche nei 110 metri ostacoli, l’argento ai Giochi Olimpici di Seoul e ha stabilito diversi record mondiali durante la sua carriera.

“Questo è il migliore che abbia mai visto su una pista di atletica”, ha detto Jackson a VG.

“Quando si parla di record mondiali, quel numero è proprio lì con il tempo di Usain Bolt di 9,58 secondi nei 100 metri”, ha detto alla BBC.

READ  Ciclismo e sport | Vittoria in casa a Jiro - Nizulu ha finalmente spezzato la "maledizione"

– È incredibile, ha detto a VG Abdul Rahman Samba, che è arrivato quinto.

– Quando ho visto l’ora, ho pensato “Santa merda”. È assolutamente incredibile, dice Kyron McMaster, che è arrivato quarto, secondo Expressen.

Invia congratulazioni a Warholm qui!

Karsten Warholm è stato il favorito e quindi è stato raggiunto a questo livello.

Una cosa è vincere, ma devo guardare un paio di volte in quel momento lì. Voglio solo urlare di gioia. Guarda il ragazzo adorabile, dice mamma Kristen Jolene Hadal a Discover, mentre si asciuga le lacrime a casa a Olsteinvik:

Ragazzi, non credo che capiate cosa abbiamo appena visto. Qualcuno ha corso sotto i 46 secondi negli ostacoli dei 400 metri. È un salto di Beamon in Messico, Bolt sotto i 9,6 in 100 metri. Ho visto Kevin Young correre 46.78 a Barcellona, ​​​​non riesco ancora a credere che Warholm abbia corso così velocemente, ha twittato l’ex giocatore della NFL Shannon Sharp, che ora lavora per la TV americana.

La IAAF ha creato un proprio strumento di confronto per i risultati degli esercizi di corsa. Mostra che il tempo standard di Warholm corrisponde ad alcuni tempi molto forti in molti altri esercizi:

pubblicato