Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Strandberg espulso con due cartellini gialli in un minuto, Ronaldo voleva andare in panchina – Dajsavisen

Domenica è stato l’inizio di una serie indimenticabile per molte squadre di Serie A.

Con Ronaldo in panchina su sua richiesta, la Juventus è passata in vantaggio per 2-1 quando il portoghese è entrato dopo un’ora di gioco. Dopo 83 minuti, Gerard Deulofeu ha pareggiato per l’Udinese con uno splendido tiro al centro.

Dopo circa quattro minuti di tempo supplementare, Ronaldo pensava di aver vinto la partita. In modo familiare, è salito sul campo dopo un palo e ha pugnalato la palla in rete.

L’operatore di linea ha tenuto la bandiera bassa e la star si è tolta la tuta in una gioia ubriaca. Ma dopo il controllo del VAR, si è scoperto che la spalla di Ronaldo era dalla parte sbagliata e il gol è stato annullato per fuorigioco per grande disperazione di Ronaldo. Le lamentele del 36enne non sono state ascoltate, e invece ha ricevuto un cartellino giallo.

Le voci sono sparite

Pertanto, è diventato controverso prima e dopo la partita. Quando le squadre erano pronte, Ronaldo era in panchina. L’insegnante di transizione ha dichiarato che voleva essere se stesso Fabrizio Romano.

Si dice che la grande stella della Juventus sia lontana dall’Italia, e si dice che non avrebbe voluto iniziare perché non sa ancora dove giocherà quando la finestra di trasferimento si chiuderà il 31 agosto. Il vicepresidente della Juventus Pavel Nedved smentisce le voci e afferma che non ci sono drammi dietro la panchina del fuoriclasse.

– L’abbiamo deciso con Ronaldo. È normale. Nedved ha detto a DAZN delle voci secondo cui Ronaldo rimarrà al 100%.

READ  Tottenham, Premier League | Tifosi del Tottenham arrabbiati per le voci sull'allenatore

Strandberg è stato incredibilmente espulso

A Bologna si è svolto un dramma completamente diverso, in cui uno dei ruoli principali è stato interpretato dallo stopper della nazionale norvegese. La Salernitana si è schierata con Strandberg dall’inizio, ma dopo poco mezz’ora ha detto stop al norvegese.

Con due cartellini gialli in due stati diversi in poco meno di un minuto, il centrocampista doveva uscire con ordine di marcia in posizione 0-0. Affronta il rugby e le mani se ne prendono cura.

Anche il Bologna ha ricevuto un cartellino rosso dopo 50 minuti e un calcio di rigore contro di lui. La Salernitana passa in vantaggio con un calcio di rigore, ma il dramma non finisce qui.

Lorenzo de Silvestri ha pareggiato 1-1 dopo 59 minuti e dieci minuti più tardi Mamadou Koulibaly ha dato il nuovo vantaggio alla Salernitana. Poco dopo, Marko Arnautovic ha segnato il primo gol al suo ritorno nel calcio europeo, prima che De Silvestri chiudesse la partita tre minuti dopo, con il suo secondo gol di giornata.

Il Bologna riceve un nuovo cartellino rosso poco prima della fine, ma la Salernitana non riesce a pareggiare. Julian Kristofferson è rimasto in panchina per tutta la partita.

Jose Mourinho ha esordito da allenatore della Roma in Serie A vincendo 3-1 in casa contro la Fiorentina. Jordan Veritot (2) e Henrikh Mkhitaryan hanno segnato per la Roma, che ha giocato con dieci uomini per quasi un girone intero. Nicolò Zaniolo ha ricevuto il secondo cartellino giallo ed è stato espulso al 52′.

READ  Serie A, Christopher Askelsen | Il cambio di allenatore ha cambiato la vita quotidiana di Christopher (20) in Italia

Domenica di Serie A maschile, primo turno:

Bologna-Salernitana 3-2, Udinese-Juventus 2-2.

Inizio della prossima partita: Napoli – Venezia (2-0) Roma – Fiorentina (3-1).

Si gioca sabato: Hellas Verona – Sassuolo 2-3, Inter – Genoa 4-0, Empoli – Lazio 1-3, Torino – Atalanta 1-2.

Gioco del lunedì: Cagliari – Spezia, Sampdoria – Milano.