Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Successo della NASA: una sonda spaziale si è scontrata con un asteroide

Se si deve credere a film come “Deep Impact to Armageddon” e “Dont Look Up”, l’annientamento è il modo migliore per affrontare un asteroide se minaccia la Terra.

D’altra parte, i ricercatori della Johns Hopkins University credono che questo sia esattamente quello che siamo Non Dovrebbe fare.

Una sonda spaziale si è scontrata con un asteroide nello spazio. La collisione è avvenuta alle 13:14 di martedì, ora norvegese.

Successo: è stato un gruppo entusiasta che ha visto il loro tentativo fallire martedì sera nell’ora norvegese. Foto: Nasa

Prima del tentativo, la NASA ha dichiarato che l’obiettivo del progetto era la capacità di alterare il corso di un asteroide.

La NASA lo definisce il suo primo tentativo di difesa planetaria. Questo asteroide non era assolutamente in rotta di collisione con la Terra.

Difendi il pianeta

Andy Rifkin ha detto prima dell’esperimento che si trattava di una nuova ricerca e di una nuova comprensione della natura.

Rifkin è un team leader che lavora all’esperimento DART (Double Asteroid Redirection Test).

New Era: martedì sera, ora norvegese, un gruppo di pazienti stava aspettando che il progetto entrasse nel box.  Foto: Nasa

New Era: martedì sera, ora norvegese, un gruppo di pazienti stava aspettando che il progetto entrasse nel box. Foto: Nasa

La NASA ritiene che questo potrebbe renderci più preparati a difendere il nostro pianeta se un corpo celeste diventa una minaccia.

– nuova era

Abbiamo inaugurato una nuova era dell’umanità, in cui probabilmente avremo l’opportunità di proteggerci da una collisione di asteroidi, afferma il direttore della scienza planetaria Laurie Glaese, pochi minuti dopo la collisione.

Le immagini dell’ufficio mostrano una squadra sollevata ed euforica quando ha visto che la sonda spaziale si è finalmente scontrata con l’asteroide martedì sera.

ottime preparazioni

La sonda spaziale ha impiegato dieci mesi per raggiungere l’asteroide.

L’asteroide scelto per l’esperimento, Demorphos, ha all’incirca le dimensioni della Grande Piramide di Giza, secondo il Norwegian Space Center.

La nave ha un prezzo di 330 milioni di dollari, circa 3,5 miliardi di corone norvegesi, secondo Guardiano.

La navicella spaziale si è scontrata con l’asteroide a 11 milioni di chilometri dalla Terra.

READ  Un nuovo corso di politica scolastica