Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Thorsby dice addio al “modello di ruolo”: – Assolutamente importante

Dopo quasi due stagioni al club, la leggenda dell’allenatore italiano Samporia ha rassegnato le dimissioni da allenatore, dove ha trasformato Thorpe nel suo soldato più fidato sul campo.

In questa stagione, la Norvegia ha vinto più doppi diretti in tutta la Serie A e si colloca nel secondo più alto numero di chilometri – battuta solo da Marcelo Prosovic dell’Inter.

– È stato molto importante per me negli ultimi due anni, raccontando a Thorsby VG di Raniery.

– Mi ha portato quando era molto buio in autunno di due anni fa, l’uomo che è diventato italiano nel linguaggio del corpo continua:

Thorsby è stato assolutamente freddo negli ultimi sei mesi all’Hiranwin – e non ha giocato un solo minuto nelle sue prime dieci partite di campionato come giocatore Samptoriano. Poi è entrato Ronieri.

– Da allora, è aumentato. È stato un viaggio incredibilmente bello. Ho imparato una quantità incredibile. Era un uomo incredibilmente buono in primo luogo, un allenatore incredibilmente bravo. Questo è così buono per la mia vita. Sono arrivato in un buon posto, per il quale sono molto grato, dice Thorsby:

– Ha fiducia in me che ho bisogno di sviluppare la mia fiducia in me stesso.

Non c’è dubbio che l’amore sia reciproco. In un’intervista a VG a marzo, Ronieri ha descritto il suo studente norvegese come “un regista nella vita” e “il sogno di una suocera”.

– Queste sono parole incredibilmente belle. Non so quanti allenatori hai nella tua vita, mi riconosci davvero come persona, ma Ranieri è una delle poche persone che ho incontrato che è un modello come essere umano. Penso che la maggior parte dei giocatori che lo hanno preso potrebbero accedere. Thorsby dice che sarebbe fantastico sentire qualcosa del genere da lui.

READ  Simona Guaderrela ha conquistato il record italiano di 6 secondi su 1500 omaggi

È a Marbella per finire una stagione di maratone prima degli allenamenti contro il Lussemburgo (mercoledì) e la Grecia (domenica).

L’opposizione non si fa intimidire dall’uomo che ha misurato le forze in due occasioni con Cristiano Ronaldo in questa stagione.

– È un grande giocatore. Incontriamo bravi giocatori ogni fine settimana, ma giocare contro di lui è così speciale. Sembra un po ‘surreale, dice Thorsby.

Alla domanda se ha un legame diretto con la superstar portoghese, risponde:

– Si è arrabbiato un po ‘quando gli ho preso la palla una volta. Era un poliziotto che avevo nella prima partita con cui era seccato. C’era insoddisfazione.

Il successo in Serie A ha reso Thorsby un uomo ricercato. I media italiani lo hanno legato sia a Napoli, Lazio che ad Atlanta.

– Vedremo. Tutto è possibile. Questa è un’estate speciale. Nessuno sa esattamente come sono finanziariamente i club. Questa è un’estate speciale di cambiamento. Poi vediamo cosa succede e finalmente troviamo un nuovo allenatore, in estate possono succedere tante cose, risponde Thorsby.