Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Triste e unilaterale – indirizzo.no

Triste e unilaterale – indirizzo.no

Un autoproclamato scettico religioso In risposta a me, Christina Dahl ha usato parole molto dure nella sua condanna della religione. Alla Chiesa vengono attribuiti tutti i tipi di male. Quando la società va avanti, secondo l'autore dell'articolo, la chiesa gravita in avanti in modo sfacciato e con riluttanza. Per Dahl ogni religione è superstizione e soprattutto gli insegnamenti di Gesù sono contrari a tutti i diritti umani. Gesù ha sostenuto la schiavitù tra le altre cose, ci dice Dahl.

Con questo punto di partenza Il punto è che la religione è pericolosa e ostile all’uomo, e ha svolto il suo ruolo nella misura in cui ha apportato qualcosa di positivo al suo tempo.

Almeno altrettanto facilmente da Syse

Divertente e molto facile

Bambino divertente

Ci sono diverse cose Mi rattrista quando leggo questo post e simili dichiarazioni violente e parziali contro la religione e il credo:

In primo luogo, non riesco a trovare alcun riferimento alla curiosità e all’apertura verso il pensiero teologico e filosofico-religioso ricco e ricco di sfumature che ha contribuito nel corso dei secoli a plasmare il mondo in cui viviamo. Nei miei incontri sia con il mondo accademico che con il pensiero più filosofico e scientifico in generale, sono poche le persone che ho incontrato con la profondità e l’ampiezza di pensiero che hanno gli studiosi e gli scrittori religiosi. Trovo in numerosi pensatori cristiani, oggi e nel corso della storia, una profonda comprensione della mente umana e un'apertura alle dimensioni misteriose dell'esistenza, insieme al rispetto e alla comprensione per le scienze naturali. Mi piacerebbe moltissimo invitare Dahl con me in alcune delle tante stanze dove si svolge questo dialogo filosofico e scientifico. Se non altro, posso incoraggiarla a partecipare al mondo letterario di John Fosse, dove l'apertura all'ambiguità si esprime in modo chiaro e saggio.

Come una festa hardcore in casa tutta da sola

Non sei il benvenuto a Trondheim, in Russia

Fermare lo scandalo E6

Perché il secondo lo è La sua rappresentazione di Gesù è così unilaterale e antistorica che ci si chiede come si possano usare formule come le fa lei. Indipendentemente dalla posizione religiosa di chiunque, è impossibile sfuggire al fatto che gli insegnamenti di Gesù su ciò che oggi chiamiamo dignità umana hanno cambiato il mondo in modo fondamentale, con radici profonde nell’appartenenza ebraica di Gesù e al di là di tutti i pregiudizi e le idee. Le linee di demarcazione della sua comunità primaverile sono colmate.

Peggio di tutto Sono ancora stupito dal modo in cui post come questo raggiungono le persone di fede. Nel nostro Paese e nel mondo, innumerevoli persone sono motivate dagli ideali e dall'impegno derivanti dalla fede religiosa. Nel testo di Dahl, in pratica, tutte queste persone, le loro pratiche e ciò che le motiva, vengono etichettate come ignoranti, ingenue e arretrate.

In tutti i modi, È importante e giusto dare spazio alla critica religiosa. Sarebbe potuta rimanere una dose di umiltà e rispetto. Ma forse le virtù cristiane hanno avuto un ruolo?

Cosa intendi? Invia il tuo testo a [email protected] o partecipa alla discussione nel campo dei commenti qui sotto – e ricorda il tuo nome completo!

Adresseavisen e NTNU ti invitano al Trøndelag Youth Climate Summit 2024! Leggi di più qui!

READ  La top 20 di Berterer ai Mondiali di Roma